Forlì, maltrattava la madre. Allontanato un 25enne

Forlì, maltrattava la madre. Allontanato un 25enne

Il dirigente della Squadra Mobile, Claudio Cagnini-6

FORLI' - Nel suo curriculum "vantava" già una denuncia e due Daspo - il divieto di assistere a manifestazioni sportive - firmati nel dicembre del 2006 e nel giugno 2010. Da martedì si è aggiunta anche l'accusa di aver reso infernale la vita alla madre. Un forlivese di 25 anni, di cui non riportiamo le iniziali per tutelare la famiglia, è stato colpito da una misura coercitiva di allontanamento dalla casa familiare firmata dal gip Giovanni Trerè su richiesta del pm Fabio Di Vizio.

 

Le indagini della Squadra Mobile di Forlì sono iniziate lo scorso novembre quando in Questura si è presentata in lacrime una quarantacinquenne. Subito ha chiarito che il figlio se la prendeva con lei per motivi banali. Le veniva contestato di non saper cucinare e di non stirare i vestiti. Nell'ultimo periodo i litigi si sono fatti sempre più frequenti e violenti. Alle offese si sono aggiunte anche le percosse. Poi confermate da riscontri di alcune persone vicine alla madre.

 

La donna ha anche rilevato che si chiudeva in camera a chiave per evitare di esser picchiata, aggiungendo che vi erano almeno due alterchi alla settimana. Il giovane martedì è stato fermato dalla Squadra Mobile che gli ha notificato il provvedimento del giudice. Nell'atto è stata sottolineata "l'indole violenta" e la "mancanza di controllo delle repulsioni". La misura coercitiva ha l'obiettivo di "modificare gli atteggiamenti nei confronti della parte offesa".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -