Forlì, manifestazione dei giovani della Cgil contro il precariato

Forlì, manifestazione dei giovani della Cgil contro il precariato

Forlì, manifestazione dei giovani della Cgil contro il precariato

FORLI' - Venerdì mattina il centro storico di Forlì ha visto in atto la manifestazione del gruppo "Giovani non più disposti a tutto" della CGIL. Davanti alla sede di Confindustria è stata denunciata la decisione del gruppo Marcegaglia (di proprietà della presidente di Confindustria) di ridurre lo stipendio dei nuovi assunti. Successivamente in Comune è stato esposto lo striscione "Giovani non più disposti a tutto" e incontrato l'Assessore Maria Maltoni.

 

All'assessore sono state illustrate le ragioni della mobilitazione ed è stata chiesta un'attenzione particolare affinché nel territorio non dilaghi il fenomeno degli stage-truffa e dei tirocini non retribuiti quale nuova frontiera della precarietà. Infine in Piazzale della Vittoria, dove c'è la sede della Confcommercio, "associazione che ha firmato un accordo separato sul contratto del commercio, che taglia i permessi retribuiti per i futuri assunti: ennesima provocazione nei confronti dei giovani", attacca il gruppo.

.

La manifestazione si è conclusa davanti alla Provincia dove sono stati denunciati gli effetti negativi, anche per i giovani e i futuri lavoratori, del Protocollo di intesa tra Provincia di Forlì-Cesena e agenzie interinali, chiedendone il ritiro. Nel frattempo in tre gazebo (in piazza saffi, in corso della repubblica e in corso garibaldi) allestiti dalla Camera del Lavoro veniva distribuito materiale informativo sulle proposte della CGIL di Forlì per un lavoro sicuro, regolare e non precario.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Questo è solo l'inizio di una serie di mobilitazioni che coinvolgeranno giovani e precari verso lo sciopero generale del 6 maggio prossimo", spiegano i contestatori.

Commenti (6)

  • Avatar anonimo di J. Dorian
    J. Dorian

    In realtà la CGIL con i suoi dipendenti sno si comporta in modo diverso. Gli strumenti dello stage, della formazione, etc, li usa pure lei. Ma dal suo punto di vista fa bene, dopotutto, è datrice di lavoro pure lei. Per il resto, estremismi a parte, e accantonati modi poco urbani, molte delle rivendicazioni sono fondate. Soprattutto quelle degli stages non retribuiti. Ho sentito storie da ragazzi con molti anni meno di me davvero poco rassicuranti. Ma non riguarda solo l'impresa, riguarda anche molte delle professioni cd. "protette" (architetti, ...). Quindi in quel senso fanno bene a protestare, ma con un chiarimento. Non si protesta contro il precariato, ma contro gente che sta pure peggio ! Lavora senza essere pagata !!! Davvero aberrante. Per il resto, la marcegaglia in TV ama trastullarsi con immagini tipo "frustata all'economia", "governo inadempiente", e altre pochezze del genere. Direi che potrebbe cominciare a dare il buon esempio e smetterla di dare solo buoni consigli.

  • Avatar anonimo di Gim
    Gim

    @R_I_CK_ Non ho scritto da nessuna parte che queste persone hanno fatto male a manifestare o sbaglio. Invece tu di "errori" ne hai fatti parecchi... 1) ...cgil............COSCENZIOSE???????? E che c'azzecca cgil con questa parola??? La cgil stà facendo opposizione, punto. Fare del sindacato è altra cosa. Mi sono rifatto ad un articolo in cui la cgil ha scritto a Balzani perchè pretendeva perentoriamente che il Sindaco ordinasse la chiusura delle attività commerciali del centro in occasione del 17 maggio.....NEMMENO NEI PEGGIORI REGIMI COMUNISTI!!! E fortunatamente il Sindaco ha ignorato.....

  • Avatar anonimo di minotauro
    minotauro

    mai nessuno che manifesti contro "pecora nera"???

  • Avatar anonimo di R_I_C_K_
    R_I_C_K_

    i diritti dei lavoratori non sono ne di destra ne di sinistra, quindi se a Gim e pecoranera va bene essere sfruttati dalle proprieta facciano per loro, per fortuna posso manifestare per i miei diritti che in questo periodo con la scusa della crisi vengono ridotti smisuratamente...grazie al cielo esistono persone coscienziose che manifestano x questo

  • Avatar anonimo di pecoranera
    pecoranera

    Mai nessuno che manifesti contro la CGIL????

  • Avatar anonimo di Gim
    Gim

    Chissà perchè la redazione non ha evidenziato il fatto che giovedì 17 marzo i negozianti del centro hanno "festeggiato" in una piazza gremita ed animata, alla faccia di questa cgil che li voleva legati ed imabavagliati....GODOOOOOOOOOOOOO!!!!!

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -