Forlì, manifesto del Comune contro il Governo. Il PdL: "Propaganda coi soldi pubblici"

Forlì, manifesto del Comune contro il Governo. Il PdL: "Propaganda coi soldi pubblici"

Forlì, manifesto del Comune contro il Governo. Il PdL: "Propaganda coi soldi pubblici"

FORLI' - "La spudoratezza e l'arroganza dell'Amministrazione Comunale ormai non hanno più limiti" è quanto afferma Fabrizio Ragni, consigliere comunale del Gruppo PdL. "Questa volta hanno avuto la sfrontatezza di appendere al balcone del Palazzo Comunale che si affaccia su Piazza Saffi un manifesto di grandi dimensioni recante in alto al centro il logo ufficiale del Comune di Forlì ed immediatamente sotto una dicitura politica":

 

Nel manifesto vi è scritto: "La finanziaria del governo taglia i bilanci dei comuni una manovra ingiusta che penalizza tutti i cittadini. nel 2011 a forli' 5 milioni di euro in meno per sostegno alle famiglie ed alle imprese - anziani disabili persone in difficolta' - tutela dei minori - circoscrizioni - verde pubblico - piste ciclabili - impianti sportivi".

 

Dice Ragni: "Tale unilaterale prospettazione appartiene in tutta evidenza alla sola parte politica a cui appartiene la maggioranza cittadina, attuale oppositrice del Governo Nazionale, ed è pertanto inconciliabile con le basilari regole di imparziale e corretta comunicazione che dovrebbero contraddistinguere ed essere proprie di un Ente terzo quale è il Comune" ha aggiunto Ragni, che ha già presentato un'interrogazione question time per conoscere a chi appartenga tale iniziativa e con quali risorse essa sia stata realizzata.

 

"Il fatto è gravissimo: se dovesse emergere che il manifesto è stato pagato con soldi pubblici dovrà occuparsene la Procura della Repubblica" conclude il consigliere "mentre se è stato pagato con soldi privati non poteva essere utilizzato il logo del Comune né si poteva strumentalizzare un edificio pubblico per un fine proprio di una parte politica ". "Il dato politico che ne emerge è comunque sconcertante: dopo una lunga sequela di "gaffe" madornali questa volta la maggioranza ha deciso di fare la campagna elettorale "a spot" con i soldi dei contribuenti".

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di corso.rossi
    corso.rossi

    non c'è limite all'impudicizia,epensare che credevo che Balzani fosse una persona intelligente e preparata.Qualcuno forse si dimentica delle finanziarie del centro sinistra che chiedevano lacrime e sangue...ma allora il tutto era per il bene dello stato adesso invece è vessazione delcittadino.I due pesi e le due misure che fecero la storia del PCI,credevo non fossero piu' i tempi.Se fossi nella giunta toglierei ilmanifesto:meglio tardi che mai.

  • Avatar anonimo di Agnostico
    Agnostico

    Questa è l'ennesima presa per i fondelli ai cittadini forlivesi che hanno votato Pd. A questi poveretti devono far credere che è stato Berlusconi il cattivo che ha tagliato i fondi e che ora purtroppo bisogna stringere la cinghia. Perchè non appendono un manifesto con le cifre dei soldi che hanno fatto sparire in due-tre anni. I 108 milioni di euro di Sapro, i 60 milioni di euro dell'Ausl, i 30 milioni dell'aeroporto. Queste non cifre inventate, sono cifre sparite! BASTA, almeno non prendete in giro la gente!

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -