Forlì, Massimo Bulbi omaggia Benigno Zaccagnini

Forlì, Massimo Bulbi omaggia Benigno Zaccagnini

FORLI' - "Sono passati vent'anni da quando ci ha lasciato "Zac", l'Onorevole Benigno Zaccagnini. In questi giorni si tengono, soprattutto qui in Romagna, nella sua terra natale, nelle città che ne videro crescere la presenza e l'impegno politico, molte cerimonie commemorative che vedranno, illustri relatori, descriverne il pensiero e l'azione politica e istituzionale. A me piace meditarne un aspetto. Zaccagnini era un medico. Anzi, un pediatra".

 

Inizia con queste parole il ricordo di Massimo Bulbi, presidente della Provincia di Forlì-Cesena, di Benigno Zaccagnini.

 

"E, come il medico si prende cura del suo paziente, il politico Zaccagnini infuse, in gran quantità, nella politica italiana e nelle vicende della Democrazia Cristiana, un esempio indimenticabile di onestà e di pulizia. Poco prima di morire, con la sua grande capacità di leggere anzitempo gli avvenimenti, parlò a quanti, come me, vivevano la bella esperienza del movimento giovanile DC e previde la caduta del muro di Berlino descrivendola con una frase-simbolo: "Sta scoppiando la pace!". La sua passione per l'Italia, l'Europa ed un mondo più giusto, trovi, anche oggi, testimoni all'altezza del suo esempio" ha concluso Bulbi.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -