Forlì, mercoledì è il giorno del click day Sistri

Forlì, mercoledì è il giorno del click day Sistri

Forlì, mercoledì è il giorno del click day Sistri

FORLI' - Mercoledì 1si terrà il click day Sistri, la prova generale del funzionamento e della tenuta del nuovo sistema informatico per la tracciabilità dei rifiuti, che entrerà in vigore il prossimo 1° giugno. L'iniziativa riguarda più di 300mila imprese, abilitate all'utilizzo dei dispositivi per effettuare gli aggiornamenti on line del sistema, che andrà a sostituire l'attuale modulistica cartacea. Il click day è stato promosso da Rete Imprese Italia.

 

"Pur condividendo l'obiettivo di favorire una maggior trasparenza del flusso dei rifiuti che persegue il nuovo sistema informatico di tracciabilità, Confartigianato teme che l'entrata in vigore dal 1° giugno sia prematura - spiega il responsabile del servizio ambiente e sicurezza di Confartigianato Forlì Alberto Camporesi -. La maggior parte delle imprese non ha avuto modo di adeguarsi al nuovo browser e l'aggiornamento del sistema, quando effettuato, non ne consente comunque l'operatività, poiché non invia le necessarie comunicazioni mail, apre delle schermate che poi non chiude e spesso si blocca. Il click day è stata promosso da Rete Imprese Italia, a cui aderisce anche Confartigianato, proprio per evidenziare eventuali falle del sistema, che, dal prossimo mese, dovrebbe essere pienamente a regime, rendendo impossibile l'uso dei tradizionali registri e formulari".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L'obiettivo del click day è duplice - ha continuato Camporesi - da un lato si vuole testare il sistema per valutare l'efficienza dei dispositivi in possesso dell'impresa così  da segnalare in tempo eventuali malfunzionamenti e chiedere la sostituzione o la riparazione degli stessi, dall'altro vuole essere uno stimolo per il legislatore a valutare l'opportunità di un'ulteriore proroga, qualora venissero evidenziati problemi nella gestione." Conclude Camporesi: "invitiamo tutti gli associati a effettuare la prova usando chiavette usb e black box per registrare le movimentazioni dei rifiuti prodotti e gestiti, segnalandoci ogni possibile disservizio. Salvo complicazioni, il tempo necessario a completare l'operazione dovrebbe oscillare fra 30 e 60 minuti."

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -