Forlì, Montebello (Idv): "Solidarietà a Balzani"

Forlì, Montebello (Idv): "Solidarietà a Balzani"

FORLI' - L' Italia dei Valori di Forlì esprime piena solidarietà al Sindaco Balzani, oggetto di attacchi sulla stampa rozzi,offensivi e strumentali da parte del Consigliere Aprigliano. L'uscita di Aprigliano dimostra palesemente che la nostra scelta di uscire dall'aula per evitare di essere strumentalizzati di fronte al voto sulla Regione Romagna è stata corretta. E' buffo sostenere che il Sindaco sia razzista nei confronti dei meridionali, e lo dico da figlio di meridionale, quando in realtà egli sostiene esattamente il contrario ovvero che i valori ed il bagaglio culturale dei meridionali emigrati nel tempo a Forlì sono un valore aggiunto per la città Città e possono contribuire fortemente nel confronto sulla creazione della Regione Romagna che appunto dovrebbe essere spostato dai palazzi alle piazze.

Il tema deve andare oltre la Regione, e deve essere quello del rafforzamento delle istanze del territorio romagnolo e la Regione Autonoma è uno strumento, non è una clava.
Noi lo stiamo dicendo in ogni sede, basta con gli slogan sulla Regione Romagna, basta con le sfide ideologiche. Se è vero che vogliamo sentire i cittadini con il referendum è importante ricordare che si voterebbe a termine del processo legislativo e non all'inizio.

Cosa sappiamo oggi sulla loro volontà? Non molto credo, anche perchè la maggior parte purtroppo non sa molto su questo tema. Pensiamo che non sia sufficientemente dibatterne nei consigli comunali e che comunque non possa essere affrontato tout court, ma in un contesto dove le Province dovranno sparire e tante competenze ridiscusse.

Perchè le cose giuste nessuno le vuole fare, nemmeno un sondaggio serio tutti insieme per vedere se i romagnoli sono interessatri alla questione e come voterebbero. Si fanno sondaggi su tutto, perchè sulla Romagna non si fanno?
Vogliamo ripartire bene dopo le elezioni regionali, per evitare, appunto, strumentalizzazioni del momento?

Occorre un approfondimento unitario della politica, usando se mai anche le istruttorie pubbliche speciali, qualche studio imparziale sui reali vantaggi e gli svantaggi, qualche proposta alternativa che unisca, e non che divida.
Chi ha a cuore veramente le sorti della nostra terra, per favore si fermi e si dia da fare in modo propositivo oltre le grida e le offese.

 

Tommaso Montebello, Idv Forlì

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di Brenno
    Brenno

    Da Leghista concordo con Montebello. Non sui contenuti pro o contro Regione Romagna, su quello se ne può discutere, ma sui modi di comunicare del consigliere Aprigliano. Ci si può scontrare politicamente anche senza passare sempre alle offese, la politica, per come la vedo io, non è una gara a chi urla di più. Di un nuovo Borghezio in versione calabrese non ne abbiamo nessun bisogno. Preferisco di gran lunga lo stile e modi della Consigliera Paola Casara.

  • Avatar anonimo di J. Dorian
    J. Dorian

    Effettivamente la Romagna si presta ad esperimenti politici di questo tipo, in un certo senso, e in particolare nell' 800 laboratorio lo è stato. Capisco che ci siano resistenze politiche nei confronti della regione Romagna, non fosse altro perché sostenerla ora significherebbe dar ragione al MAR o alla Lega. E ragione ne hanno. Ma allora mi chiedo, perché non tentare un esperimento di tipo diverso, e magari più accettabile per tutti dal punto di vista politico ? Trasformare la Romagna prima in un'unica macro-provincia (con risparmio sensibile di costi) e poi (poi !) in una sola regione. Le ragioni che hanno portati Rimini (e poi Cesena) all' "indipendenza" da Forlì erano molto sentite, figlie di una logica campanilista e in parte anche fondate. Ma io mi chiedo, se TUTTE le attuali province romagnole dovessero sparire a favore di una sola "PROVINCIA ROMAGNA" non credo che i "fratelli" riminesi, ravennati etc ... avrebbero alcunché da ridire. Non ci sarebbe più UNA provincia a primeggiare, ma un tessuto omogeneo e coeso pronto a confrontarsi con bologna e le altre realtà limitrofe. Tutto qui, senza pregiudizi né da una parte né dall'altra.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -