Forlì, Morrone (LN): "Area Vasta sanità solo per fare appalti"

Forlì, Morrone (LN): "Area Vasta sanità solo per fare appalti"

Forlì, Morrone (LN): "Area Vasta sanità solo per fare appalti"

FORLI' - Gli argomenti sono quelli di attualità, aeroporto, sanità e sicurezza, sui quali la riflessione della Lega Nord si incentra. "Continua l'insoddisfazione dei medici - attacca il segretario provinciale Jacopo Morrone - per essere stati scavalcati da uffici di amministrazione e dirigenza Ausl nella decisione dei tagli indiscriminati, sotto la dirigenza della Regione. Che cos'è l'Area Vasta? Non ha codice fiscale, Partita iva o sede legale", accusa Morrone.

 

La lega si chiede se non "sia stata creata solo per fare appalti, visto che non è fisicamente controllabile". Gli strali del Carroccio vengono lanciati ancora una volta anche contro i costi del Laboratorio Unico di Pievesestina e sull'Irst, "che chiediamo torni alla sua mission iniziale, ovvero trattare i pazienti di terzo livello. Allo stesso modo chiediamo, perchè si possa parlare di eccellenza, che il reparto di oncologia ritorni al Morgagni -Pierantoni".

 

Sull'aeroporto il deputato leghista, Gianluca Pini e Morrone ribadiscono la linea della Lega: "Salvare lo scalo. La nostra volontà è quella di trovare i privati interessati - spiega Morrone - sicuramente ci saremmo aspettati di più dal nuovo presidente di Seaf. Non siamo qui per fare da stampella a Balzani, ma per difendere un servizio".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ultimo punto, l'allarme sicurezza: "Bande organizzate stanno prendendo di mira le zone periferiche della città - sottolinea Morrone - ci auguriamo che il nuovo questore dia un input forte, nonostante riconosciamo il lavoro fatto dai Carabinieri. Ci sono cittadini, quasi una trentina, che ci hanno chiesto il sostegno per organizzarsi nella difesa del territorio. Noi li appoggiamo, ma serve l'intervento dell'amministrazione comunale e delle forze dell'ordine".

Commenti (3)

  • Avatar anonimo di matteol
    matteol

    L'ultimo punto e' interessante, se ci sono 30 cittadini che han chiesto aiuto alla Lega forse finalmente queste RONDE di cui tanto si e' parlato (e mai fatto nulla) partiranno! Non era proprio la Lega a sostenerle? E dove sono?

  • Avatar anonimo di perplesso
    perplesso

    l'area vasta può essere invece una soluzione! però come dice giustamente morrone biosgna DEFINIRLA BENE: unico provveditore e unica direzione per tutte le asl! si risparmiano di netto almeno 600.000 eur/anno di stipendio delle DG

  • Avatar anonimo di AD
    AD

    Si sa benissimo come vanno a finire certi accentramenti: servono solo per fare incassare soldi ai dirigenti, a discapito di servizi e funzionalità; quanto all'IRST, ben lontano dall'istituto tumori di Milano, è servito per creare un buco in bilancio di 50 milioni di euro, che saranno scaricati in buona parte sulla schiena dell'ASL di Cesena, qualora venisse aggregata a Forlì; cosa faranno per pareggiare i bilanci? licenzieranno i numerosi inutili impiegati e trombati politici assunti per merito di tessera? no! Stanno chiudendo i servizi per accentrare tutto su Bufalini, IRST,Morgagni e Area Vasta, fregandosene delle esigenze della popolazione della periferia. Se nessuna controlla mai nulla...via libera!

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -