Forlì: moto travolge bimbo sul passeggino, è gravissimo

Forlì: moto travolge bimbo sul passeggino, è gravissimo

Forlì: moto travolge bimbo sul passeggino, è gravissimo

FORLI' - Non si ferma alle strisce pedonali e travolge il passeggino spinto dalla madre. Il grave incidente stradale si è verificato mercoledì mattina, intorno alle 10.15, a Forlì in via Salinatore, all'altezza della "Fabbrica delle Candele". Secondo quanto ricostruito dalla Polizia Municipale, un'auto si era fermata per far attraversare la madre di origine cinese ed il figlioletto quando è giunta una moto, una "Honda CBR", che ha centrato in pieno il passeggino.

 

>LE IMMAGINI DEL GRAVISSIMO INCIDENTE

 

Il centauro stava percorrendo l'arteria con direzione di marcia Faenza-Forlì. Nell'impatto il piccolo, di appena 14 mesi, è volato ai margini della carreggiata, mentre il passeggino è piombato contro un palo della luce. Immediato l'arrivo dei sanitari del ‘118', che hanno trasportato in condizioni critiche il bimbo all'ospedale "Maurizio Bufalini" di Cesena. Sotto shock, ma nessuna conseguenza fisica, per la madre. Praticamente illeso anche il motociclista, un 26enne forlivese, rimasto sconvolto.


Commenti (10)

  • Avatar anonimo di d_a_v_i_d_e
    d_a_v_i_d_e

    @Davide3 Ma sei fuori? Non hai capito o forse mi sono espresso male: è proprio per tutelare i pedoni che io VORREI ELIMINARE TUTTI GLI ATTRAVERSAMENTI PEDONALI non protetti da semafori, dossi di rallentamento, corsie (ma non quelle ancora più pericolose isole come sono in via Salinatore). Non ci si può affidare al diritto di precedenza dei pedoni sulle strisce, perchè in caso di precedenza non rispettata l'incidente è spesso mortale, proprio come hai descritto bene. Il legislatore e l'amministratore della strada deve considerare ciò e proteggere maggiormente l'utente debole. Autorizzandolo a gettarsi in mezzo a una strada perennemente trafficata non lo si tutela. Al solito polemico Sam (evitrei speculazioni su drammi come questi) non è specificato se il motociclista andava forte, ma anche ai 30 l'esito sarebbe stato lo stesso. E' classico che uno si arresti improvvisamente e quello dietro non se lo aspetta e per disattenzione lo tampona. Io faccio sempre passare i pedoni, ma se mi accorgo che quello dietro mi è attaccato o sta per superarmi non dò la precedenza al pedone per evitare una condizione di rischio grave.

  • Avatar anonimo di Davide3
    Davide3

    @d_a_v_i_d_e: la colpa è molto chiara, questo tipo di incidente è comune e gettonato tra chi va forte: quando uno si ferma a dare la precedenza ai pedoni quello dietro (macchina o moto che sia) pensa "ve sto deficente che si ferma così in mezzo alla strada, io ho fretta! ora sorpasso!" e così investe il pedone. Questo atteggiamento è figlio della mentalità di chi vuole innalzare i limiti, togliere gli autovelox eccc... gli attraversamenti pedonali vanno AUMENTATI perchè i pedoni sono da proteggere (è lui che c'ha rimesso in questa storia). Le tue parole mi fanno schifo. Concordo con Sam

  • Avatar anonimo di Sam
    Sam

    @d_a_v_i_d_e chiediti a quanto andava il motociclista, è questo il vero problema. i semafori non servono a nulla quando dei CRIMINALI sfrecciano a tutta velocità su dei bolidi da pista.

  • Avatar anonimo di Sam
    Sam

    dopo questa ennesima tragedia inviterei tutti i BUFFONI che negli ultimi tempi hanno straparlato di: - ronde - innalzamento del tasso alcolemico consentito per chi guida - innalzamento dei limiti di velocità - abolizione o restrizione delle zone pedonali nelle città a fare una seria riflessione sulla SICUREZZA DEGLI UTENTI DEBOLI DELLA STRADA.

  • Avatar anonimo di d_a_v_i_d_e
    d_a_v_i_d_e

    Guarda un po', ancora una tragedia (speriamo a lieto fine) per dei pedoni che attraversano sulle strisce... Posto che il motociclista non l'ha fatto apposta e non era ubriaco, e ha rischiato anch'esso la vita, è palese la pericolosità di questi attraversamenti, e la dinamica è classica: un veicolo si arresta per dare precedenza e quello dopo no. E' ora di abolire tali attraversamenti pedonali: devono essere dotati di SEMAFORO oppure vi devono essere corsie a carreggiate separate, in modo che non siano possibili sorpassi.

  • Avatar anonimo di simy
    simy

    sono d'accordo con lucarav...se era italiano l'avrebberò voluto linciare il motciclista... a forli c'è il brutto vizio di non guarda rmai le strisce..anche persone adulte....in bocca al lupo per il bimbo!

  • Avatar anonimo di lorenz
    lorenz

    Commenti polemici e fuori luogo come quelli qui sotto non servono davvero a nulla. Piuttosto stasera preghiamo x il bimbo

  • Avatar anonimo di Massimo 73
    Massimo 73

    inanzi tutto mi dispiace per l accaduto e spero bene per il piccolo, ma non condividuo quello scritto da lucarav. penso che in italia siamo molto razzisti per le persone straniere che hanno comportamenti sbagliati, ma siamo anche molto vicini a persone che sono qui per cercare qualcosa di migliore. scusate se ho commmentato il suo parere ciao

  • Avatar anonimo di annibale
    annibale

    ho pensato la stessa cosa, ma poi ho visto a che ora e' stata postata la notizia. Mi associo al bocca in lupo per il bimbo.

  • Avatar anonimo di lucarav
    lucarav

    fa' un po' rabbia pensare che se ci fosse stato un bambino italiano nella carrozzina questo spazio sarebbe gia' stato pieno di commenti... un in bocca al lupo di cuore al bimbo.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -