Forlì: multimedia e economia energetica nei due nuovi corsi dell'EnAIP

Forlì: multimedia e economia energetica nei due nuovi corsi dell'EnAIP

FORLI' - Martedì 14 dicembre 2010 presso EnAIP Forlì, Via Campo di Marte, 166 partiranno i corsi rivolti a lavoratori atipici: "Esperto nell'informazione e nella Comunicazione Multimediale" e "Green 2 - Gestione Razionale dell'Economia Energetica nelle PMI", percorsi formativi completamente gratuiti, in quanto  finanziati dal Fondo Sociale Europeo, attraverso la Provincia di Forlì-Cesena e organizzato e gestito da EnAIP Forlì-Cesena.

 

I corsi, entrambi della durata di 130 ore, delle quali 40 di stage, hanno come obiettivo quello di incrementare le competenze di lavoratori atipici e precari, al fine di favorire la loro stabilizzazione all'interno del mercato del lavoro locale e sono rivolti a 18 partecipanti con competenze tecniche relative al settore professionale oggetto del corso.

 

In particolare, "Esperto nell'informazione e comunicazione multimediale", è rivolto a persone diplomate o laureate e con esperienza legata ai settori della comunicazione e informazione e punterà a strategie comunicative legate anche all'utilizzo dei nuovi dispositivi comunicativi Handheld. I docenti del corso sono stati identificati attraverso un lavoro congiunto di progettazione con i più importanti studi e aziende del territorio, a partire da Menabò, Casa Walden, Romagna Oggi, Videoinfo, che parteciperanno concretamente alle lezioni con i loro docenti qualificati e che saranno sede dello stage, coadiuvati dal prof. Mirko Ravaioli, docente di Informatica presso l'Università di Bologna. 

 

"Green 2", rivolto a persone in possesso di laurea o diploma tecnico, rappresenta la seconda edizione del corso che già l'anno scorso ha permesso a 18 lavoratori del settore di aumentare le opportunità lavorative. Il corso vuole formare operatori specializzati in grado di occuparsi concretamente di "Green Economy", nel senso di intervenire direttamente a progettare piani di risparmio ed efficientamento energetico nelle PMI. I docenti sono stati identificati attraverso il coinvolgimento di aziende e enti punti di riferimento non solo a livello locale sul tema energia, che si sono rese disponibili anche per ospitare lo stage.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -