Forlì, nasce la "fanzinoteca", la biblioteca dei fumetti

Forlì, nasce la "fanzinoteca", la biblioteca dei fumetti

L'assessore Ravaioli

FORLI' - Venerdì 21 maggio saranno presentati alla Circoscrizione 2 di Forlì (via E. Curiel 51) gli spazi per la futura Fanzinoteca, al momento in fase di allestimento, che sarà aperta al pubblico dalle 9.00 alle 13 e dalle 15.00 alle 19.00 per permettere a tutti gli interessati di visionare la sede nella quale prenderà corpo l'iniziativa. Sempre nello stesso giorno la Fanzinoteca proporrà al pubblico la prima esposizione realizzata "Sarebbero Fumettisti Famosi", una mostra dedicata agli exfanzinari oggi professionisti del settore fumettistico.

 

La Fanzinoteca (il nome si riferisce alla riviste di fumetti) si prefigge lo scopo di rendere disponibile, alla portata di tutti, i prodotti realizzati e pubblicati dall'editoria fanzinara italiana, per questo motivo all'interno della sede si potrà consultare tutte le testate "fanzinare" che aderiscono al progetto, oltre a poterle anche prendere in prestito. Inoltre, sempre grazie alla struttura della Fanzinoteca, per i professionisti, gli studiosi e gli studenti che sono alla ricerca di dati e documenti per studi e Tesi di Laurea, l'esperto fanzinologo Gianluca Umiliacchi (già assistente esterno di 4 tesi di laurea), metterà a loro disposizione la propria conoscenza della materia. Quindi, variegati e validi i servizi che saranno presto disponibili presso la struttura, mentre molti altri servizi potranno essere attivati in un secondo tempo.

 

Fanzine Italiane è un'associazione di promozione sociale che da 5 anni opera sul territorio nazionale, una realtà unica nel suo genere, impegnata nella ricerca, recupero e salvaguardia della produzione editoriale fanzinara italiane, una miriade di testate pubblicate in oltre 50 anni. Il progetto per attivare la Fanzinoteca in Italia, unico Paese privo di una tale struttura, è partito nel 2008.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -