Forlì, Nervegna e Ragni (PdL): "Spaccio e bullismo nel condominio Vittoria"

Forlì, Nervegna e Ragni (PdL): "Spaccio e bullismo nel condominio Vittoria"

FORLI' - "Errare è umano, ma perseverare è diabolico. E questa massima vale anche in politica. Dopo le inascoltate nostre segnalazioni di fenomeni di spaccio di droga, presenze moleste , piccolo bullismo e assembramenti rumorosi nelle zone di Galleria Mazzini e nel quadrilatero alle spalle di via Regnoli , adesso è scoppiata l'emergenza microcriminalità ad opera soprattutto di immigrati clandestini anche nell'area del condominio  Vittoria, attacca Nervegna (Pdl).

 

La situazione si verifica "in Corso della Repubblica e nelle vie Oberdan e Via Nazario Sauro. Avvisato del fatto il sindaco di Forlì che già aveva minimizzato le altre situazioni fa ‘orecchie' da mercante e continua a sottovalutare il problema del degrado in centro storico, annunciando sui giornali che le priorità a suo parere sono altre: la viabilità per esempio, questione spinosa che, oltretutto, ha "decimato"  decine di altri amministratori volenterosi ben prima di lui".

 

Con queste parole i consiglieri comunali del Pdl Antonio Nervegna e Fabrizio Ragni , sollevano il caso con un'interrogazione e una nota congiunta inviata alla stampa, "affinché l'opinione pubblica sappia e il sindaco non possa nascondersi dietro l'ennesima cortina di silenzio". E questa volta ,  a sostenere la battaglia dei due esponenti azzurri ci sarebbe in comitato cittadino spontaneo, argomentano i due consiglieri.

 

"E' nota la posizione del sindaco di Forlì  tesa a minimizzare il ben che minimo allarme in tema di ordine pubblico - notano Ragni e Nervegna - , prendiamo atto che  Balzani  non ha fatto riferimento alcuno a future iniziative a tutela della sicurezza e del bene pubblico , ma questa volta , vista la giustificata preoccupazione dei residenti nel centro storico , chiediamo che l'appello trovi soddisfazione , anche di fronte a questo perpetuarsi di situazioni di incivile aggressione alle più elementari regole della convivenza , appellandoci all'obbligo etico - morale di ogni amministratore in carica di offrire le attese risposte concrete agli appelli dei sui concittadini".

Commenti (6)

  • Avatar anonimo di zuccherelli
    zuccherelli

    I signori sono all'opposizione quindi vedono tutto nero. Non si Fa quello non si fa questo e via dicendo. Vedo che nelle città dove sono al potere non è che facciano tanto di più. E' sempre facile sparare contro. Forlì è e rimarrà un grande paesone. La galleria Vittoria come la Galleria Mazzini è soggetta a sosta di Extracomunitari, sporcano schiamazzano ma non per questo sussiste una bolgia come altre città. Potrebbe esserci qualche controllo in più certo. E forse si adatterebbero anche chi non osserva le regole. La criminalità credo che sia ai minimi termini. Qualche furto, si ultimamente ci sono state delle rapine in banca; ma purtroppo è fatica sapere quando e dove avvengono.

  • Avatar anonimo di Gabrin
    Gabrin

    A me quelli del PDL mi hanno rubato la bicicletta per distribuire i manifesti elettorali, poi parlano di sicurezza.

  • Avatar anonimo di Gabrin
    Gabrin

    Segnalo a Nervegna che ho un vicino di pianerottolo assai molesto, probabilmente forlimpopolese, se per favore vuole farmi una rimostranza al sindaco. E al questore? al prefetto? e al ministro Maroni? e a Larussa?

  • Avatar anonimo di Catch 22
    Catch 22

    Un delirio. L'invenzione dell'altro minaccioso; la creazione della paura; la legittimazione dell'intolleranza. Meccanismi vecchi come il mondo, come del resto l'irresponsabilità di chi ne fa uso. Il degrado, poi. Forlì è sonnacchiosa, spesso noiosa, poco ambiziosa e tante altre cose ancora, rispetto alle quali qualcosa potrebbe essere fatto (e pazienti attendiamo che questa amministrazione qualcosa faccia). Per il degrado, però, è davvero il caso di rivolgersi altrove

  • Avatar anonimo di alessandro
    alessandro

    .....aiuto!!! siete voi a fare paura non quelle questioni vaghe che avete elencato ,gonfiate per creare allarmismo e gettare fin da subito fango su chi governa la città! vivere veramente la città quotidianamente e a qualsiasi ora farebbe capire a queste persone che forlì può ritenersi un paradiso!!

  • Avatar anonimo di vico
    vico

    dalla galleria mazzini ci passo ogni giorno e, visto che non ci sono stare le promesse giunte di Rondoni, posso garantire che non ho visto bullie neanche spacciatori ma alcuni piccoli negozi etnici e un ottimo kebab che mi sento di consigliare.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -