Forlì, Nervegna (PdL): "Bilanci Ausl, nessuno aveva ravvisato criticità?"

Forlì, Nervegna (PdL): "Bilanci Ausl, nessuno aveva ravvisato criticità?"

FORLI' - "Il disavanzo dell'Ausl sono cifre iperboliche che ci costringono a porre due interrogativi: come è possibile sottostimare e inserire in atti pubblici e certificati come i bilanci di un'azienda Usl cifre che si discostano così ampiamente dalla realtà? Perché gli organismi di controllo (dall' area Vasta, alla Conferenza socio-sanitaria di Forlì passando per l'assessorato alla Sanità della Regione) non hanno ravvisato prima gli elementi di criticità?": a porre le domande è Antonio Nervegna , consigliere regionale del PdL, che svolge un'accorata battaglia di denuncia degli sprechi dell'Ausl di Forlì.

 

"Persino gli esponenti della Conferenza socio-sanitaria di Forlì - aggiunge Nervegna - hanno ammesso che il "quadro finanziario è assai preoccupante" e si appellano alla Regione affinché sia fatta salva la tenuta della qualità dei servizi sanitari dell'area forlivese , ma questo non basta e non deve far dimenticare l'oggettiva debolezza di chi amministra questa scottante materia, ad iniziare dal conflitto di interessi del sindaco Balzani che ha costretto a far salire in sella alla Conferenza socio-sanitaria il sindaco di Forlimpopoli: vaso di argilla fra quelli di ferro costituiti dall'Ausl di

>Ravenna e Cesena".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -