Forlì, “Neuroriabilitazione TDCS” e “Vedere Meglio”. Cure innovative per disturbi motori e visivi

Forlì, “Neuroriabilitazione TDCS” e “Vedere Meglio”. Cure innovative per disturbi motori e visivi

C'è il progetto che per la prima volta abbina stimolazione elettrica cerebrale e terapia fisioterapica permettemdo di curare i disturbi motori di chi ha subito una lesione cerebrale e quello che combinando stimoli acustici e visivi aiuta a compensare, a domicilio, i disturbi del campo visivo. Si chiamano Neuroriabilitazione TDCS e Vedere Meglio e si sono presntati oggi nella giornata di apertura di Handimatica, la mostra-convegno per l'autonomia e l'integrazione delle persone disabili che si tiene, fino a sabato, a Bologna negli spazi dell'Istituto e della Fondazione Aldini Valeriani (via Sario Bassanelli 9).

 

Il primo, realizzato dalla dottoressa Francesca Di Tante in collaborazione con l'AUSL di Forlì, ha messo a punto una doppia stimolazione: sia a livello dell'emisfero cerebrale sano che a livello periferico attraverso la classica fisioterapia; l'altro vuole diffondere a livello domiciliare un tipo di riabilitazione visiva che oggi viene applicato solo a Cesena, dal Centro Studi e Ricerche in Neuroscienze Cognitive dell'Università di Bologna. Attraverso la combinazione studiata di stimoli visivi e acustici aiuta ad orientare il movimento degli occhi verso la parte "buia".

 

Tutte le fasi sperimentali sono state finanziate dalla Sovvenzione Globale Spinner 2013 "Interventi per la qualificazione delle risorse umane nel settore della ricerca e dell'innovazione tecnologica", in base al potenziale dei prodotti in termini di innovazione e di impatto sociale ed economico.

 

HANDImatica è organizzata dalla Fondazione Asphi Onlus (Avviamento e sviluppo di progetti per ridurre l'handicap mediante l'informatica) sotto l'Alto patronato del Presidente della Repubblica e con i patrocini di Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per le Pari opportunità, Ministero per la Pubblica amministrazione e l'innovazione, Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, Ministero della Gioventù, Italia Lavoro, Regione Emilia-Romagna, Provincia di Bologna, Comune di Bologna, Ufficio scolastico regionale per l'Emilia-Romagna e Segretariato sociale Rai.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -