Forlì, nomine Acer, l'ex assessore fa un esposto in Procura

Forlì, nomine Acer, l'ex assessore fa un esposto in Procura

Forlì, nomine Acer, l'ex assessore fa un esposto in Procura

FORLI' - La vicenda della nomina del nuovo presidente di Acer Alessandro Alessandrini avrà uno strascico in tribunale: l'ex assessore comunale al Bilancio Lodovico Buffadini ha presentato mercoledì mattina un esposto in tribunale sulla procedura adottata per la selezione. Ma non è il solo problema: Buffadini pone al centro del dibattito il tema della massoneria nel Pd e paventa la necessità di un rimpasto urgente in giunta comunale.


> L'ATTACCO DELL'EX: LE FOTO

 

Esposto in tribunale su Acer. Buffadini ha convocato una conferenza stampa d'urgenza al ritorno dal tribunale, dove ha presentato il suo esposto, che riguarda l'assemblea degli enti soci di Acer. Racconta Buffadini: "Per il ruolo di presidente di Acer era stato indetto un bando, per il quale sono arrivate più di venti domande, alla fine c'erano cinque candidature ritenute valide, tra cui la mia". E ancora: "Sabato ci sono stati i colloqui, alla presenza dei sindaci di cinque Comuni, ma alla fine è stato scelta una persona che non aveva fatto neanche domanda".

 

Per Buffadini questa è stata una violazione della delibera del consiglio comunale 125/09, che formalizza il nuovo metodo, voluto da Balzani stesso, del bando ad evidenza pubblica per le nomine nelle società partecipate dal Comune. Secondo l'ex assessore i criteri sono vincolanti: "Se ti dai delle regole con atti deliberativi del Consiglio comunale poi le devi rispettare". E sbotta: "Ho la mia professionalità da difendere, volevo essere giudicato nel merito, per la proposta che avevo fatto per l'Acer".

 

E non accetta neanche la tesi che la scelta, ricaduta su Alessandrini, ex segretario generale in Provincia, sia di profilo tecnico: "Alessandrini è una persona capace, ma non si può raccontare che lui è un tecnico e io un politico, dato che è uno storico socialista, attualmente iscritto al Pd". Nel suo esposto Buffadini ipotizza profili di illegalità perché, in sostanza, a suo giudizio il sindaco non avrebbe potuto scegliere discrezionalmente fuori dalla rosa dei nomi dei partecipanti, ma solo al suo interno. E attacca: "Sono stato leso nella persona: ne sono uscito con l'immagine del trombato quando ho la competenza finanziaria appropriata per l'incarico".

 

"Poca trasparenza nelle società partecipate". Ma lo sfogo dell'ex assessore tocca anche altre società partecipate, in cui, dice, "sono stati applicati due pesi e due misure: non c'è stato un bando per la To.Ro (la società per lo sviluppo della Statale 67 Tosco-Romagnola, ndr), per Romagna Acque, e poi Paolo Talamonti (comitato territoriale di Hera, ndr), Ubaldo Marra (presidente Avm, ndr) e Mauro Bacciocchi (Serinar, ndr) sono stati nominati in violazione del limite dei due mandati". Insomma, per Buffadini, nel governo delle società partecipate, ci sono state "irregolarità, superficialità e assenza di trasparenza".

 

Ma il problema non lo nasconde Buffadini, da politico navigato: "In noi, ‘vecchi della politica', viene visto il marciume, le ‘filiere di potere' come le definì Balzani stesso, ma questo non vale per tutti". L'attacco è ad Ariana Bocchini, che, sempre secondo Buffadini, avrebbe riottenuto un'elezione ‘tranquilla' alla presidenza di Romagna Acque a patto che la sua componente continui a sostenere l'ala ‘nuovista' del sindaco per garantirgli il 51%.

 

Questione etica sulla massoneria. Per Buffadini, infatti, nel Pd forlivese "si deve aprire subito una verifica su chi è massone". L'ex assessore accompagna la richiesta con una bozza di modulo prestampato in cui i dirigenti del partito e amministratori dovrebbero dichiarare sotto la loro responsabilità di non far parte di strutture massoniche. "E' un dibattito, questo, che c'è nel Pd nazionale, e c'è chi sostiene che i massoni debbano essere fuori dal partito", sempre Buffadini, che poi parte subito all'attacco: "Nel sito del Grande Oriente d'Italia risulta che il sindaco Roberto Balzani abbia partecipato ben 19 volte in tre anni a convegni, in qualità di relatore", critica Buffadini, che precisa di non aver mai fatto parte della massoneria, "pur essendo tradizionalmente vicina al mio mondo, quello repubblicano".

 

L'ex assessore ritira fuori una polemica che nacque già all'epoca delle primarie Pd che incoronarono Balzani candidato sindaco e legge le affermazioni che Balzani stesso fece sul suo sito internet, quando precisò di "aver saltuariamente partecipato a iniziative del Grande Oriente d'Italia come oratore" e che "né io, né mio padre, né mio nonno siamo mai stati iscritti alla massoneria".

 

Ai tempi delle primarie. Il ricordo delle primarie fa scattare in Buffadini un flashback su un capitolo ancora molto controverso: "Balzani si dimentica chi gli ha fatto vincere le primarie, io quel giorno ho portato duecento persone a votare e 150 erano di destra". Ma subito aggiunge: "Non la ritengo una cambiale da pagare". Insomma, ancora l'esponente del Pd: "Balzani fa il vergine, ma non lo è: ha la presunzione di sapere tutto e disdegna ogni tipo di consiglio, ma si deve ricordare che se governa è perché è un politico, come tutti noi, e con alcuni fa accordi e con altri no".

 

Richiesta di un rimpasto in giunta. Quindi anche una previsione per il futuro: "In cinque anni a Forlì non si inaugurerà nulla, se non quanto deciso nelle giunte precedenti, e non si tiri fuori la scusa dei soldi perché non c'erano neanche prima". Inoltre, il giudizio che fa della giunta è che "non ha struttura e capacità amministrative per governare, alcuni non conoscono neppure le città". Per questo, anticipa, "nel gruppo consigliare c'è un latente malcontento che potrebbe produrre nel medio termine la richiesta di un rimpasto, che per me va fatto subito". Ed infine, non mancano le critiche al suo partito, il Pd: "Non conta più nulla ed è alla frutta, il segretario Marco Di Maio è un bravo ragazzo, ma farà la fine dell' "usa e getta" o di Giovanna D'Arco".


Commenti (24)

  • Avatar anonimo di reromagna
    reromagna

    Buffadini parla chiaro, nomi e fatti. Non capita spesso, anzi quasi mai. Aspettiamo, io gli dò fiducia.

  • Avatar anonimo di Paolo1
    Paolo1

    Non simpatizzo PD ma on sono nemmeno tra i 150 di destra che Buffadini sostiene di aver portato a votare però. Credo che le 2 cose siano minimamente paragonabili almeno alla luce dei fatti. Al massimo potrò parlare nel caso in cui dall'esposto fatto dall'ex assessore risultino fatti penalmente rilevanti. Per ora è una polemica montata sul nulla Balzani ha partecipato ad incotri pubblici, non ha il pieno controllo di Acer. Semmai se vogliamo far polemica, e in questo sarei daccordo, parliamo degli altri amministratori delle partecipate. Poi mi pare molto ipocrita e puerile la critica di buffadini che dice che "Balzani fa il vergine, ma non lo è". Lo capirei se non avesse alle spalle 3 mandati in giunta comunale e non quanti altri da consigliere. E' anche da comprendere, manca la poltrona, altre vecchie conoscienze della politica locale sono state sitemate a dovere. rispondo anche al messaggio 20 di franco9 (bugiardo sicuramente e sedicente amico di Buffadini) consiglio di andarsi al leggere il commento 2 di questo articolo https://www.romagnaoggi.it/forli/2008/8/7/99356/saluti il suo amico furbetto che sarà sicuramente inpegnato in ben altre... come dice lei posizioni

  • Avatar anonimo di J. Dorian
    J. Dorian

    @Paolo1 Ma guarda che per me non è reato essere stati iscritti alla P2 e alla massoneria in generale. E non è neanche titolo di demerito. Proprio qui è il punto. Però i due che citi sono uguali. Certo uno governa uno stato e l'altro una piccola città. Ma non lo dico per criticare Balzani ... perchè io non mi lamento di Berlusconi! Tutto qui. Certo che l'operazione Brancher è stata una cosa VERGONOSA, VER-GO-GNO-SA. Vedi ? Simpatizzo per la lega, ma non esito a dire che è stata una gran porcata (copyright Calderoli). Roba da vergognarsi e un po' mi vergogno 8anche se non ho responsabilità politica alcuna). Tu da simpatizzante PD riesci a dire altrettanto di questa operazione qui oppure rispondi "no, la cosa è diversa ..." oppure "le due situazioni non sono concettualmente comparabili ..." oppure "non confondiamo fischi e fiaschi ..." oppure "comunque sia Berlusconi è quello che è quindi Balzani ha fatto bene ..." etc .... ?? La cosa, vedi, sta tutta qui.

  • Avatar anonimo di Paolo1
    Paolo1

    "non ha la posizione in Romagna oggi" Falso

  • Avatar anonimo di franco9
    franco9

    @Paolo1 L'uso del mio pseunonimo da parte di buffadini è dovuto alla mia amicizia personale, avendogli letto cosa si diceva mi ha pregato di inserire quello che ha scritto nella mia casella, chiedendo di mettere anche la sua firma per ovvia correttezza. non ha la posizione in Romagna oggi. Se voleva fare il furbo , apriva una posizione a suo nome.( quante nè hai tu di posizioni aperte per giocare al gatto e al topo... furbetto del quartierino) Caro ispettore CLOUSEAU , purtroppo sei fuori pista. Peccato, un pizzicotto alla tua simpatia.

  • Avatar anonimo di Paolo1
    Paolo1

    @J. Dorian io andrei pianino ad accostare Berlusconi a Balzani. Se sul primo non ci sono dubbi che sia stato iscritto alla P2, sul secondo non ci sono assolutamente "prove" e l'interessato ha sempre rigettato le "accuse". Pensa piuttosto a Brancher ultimo caso delle nefandezze che compie il governo nazionale. @Tutti. fa piacere vedere, dopo le tante critiche giunte in passato da parte di esponenti del PD che attaccavano chi non firmava i propri interventi, che anche loro esponenti di un certo spessore fanno la stessa cosa.

  • Avatar anonimo di ATTILA
    ATTILA

    non conosco Buffadini, ma da quello che mi dicono persone che lo conoscono è stato un ottimo amministratore capace, nel merito dei problemi e soprattutto disponibile con la gente, riceveva i cittadini a qualsiasi ora e si adoperava per risolvere i problemi. Forse aveva qualche altro difetto, ma basta guardarci attorno e capiamo che poteva essere anche un pregio. Oggi che fa l'amministratore pubblico è un politico di professione, non si valuta mai la storia, la professione, i curriculum, i titoli è come dire che Rusticali è un cattivo cardiologo ,che berlusconi è un cattivo imprenditore ecc. Basta uscire dalla professione per fare il politico o l'amministratore per essere additato di non preparazione, incapacità ecc. Avremmo anche politici di professione, ma abbiamo anche professionisti che si impegnano in politica, ma questo è una regola democratica.Grillo cos'è, un comico, un politico che usa la sua comicità per denunciare le cose che denuncia o altro?Non si può fare di tutta un erba un fascio. Misenbra che tutto parta da un bando pubblico fatto dal Comune di Forlì per selezionare un rappresentante dentro il consiglio di una società pubblica. Che il bando era previsto da delibere del consiglio comunale, che i sindaci erano presenti alla selezione e che poi il sindaco di forlì ha imposto una scelta diversa. Un amministratore fuori percorso di selezione. Vi sembra giusto?? Certo non è un concorso, ma comunque una selezione dove la gente che si candida viene valutata per esperienza, professionalità, titoli e capacità. Seuno è idoneo po.. Abbiamo scherzato prendo un altro Vi faccio presente che la stampa ha riportato che nessuno dei sindaci presenti lla selezione in assemblea ha partecipato o addirittura (bertinoro) ha votato contro Forse c'era qualcosa che non è andato, visto come sono andate le cose.La forza dell'imposizione, di pensare agli amici degli amici? o la necessità di mettere etichette di tecnicismo teorico? Alessandrini ex-socialista alla corte del PD

  • Avatar anonimo di Sor Perozzi
    Sor Perozzi

    Noto, non senza sconcerto, che più di una persona insiste nello sbandierare, come risultato (per altro unico) di oltre un anno di governo comunale, un fantomatico "porta a porta" che partirà fra mesi, con modalità, costi e risultati tutti da valutare. Se questo è ciò di cui essere soddisfatti, se questo è un segnale di "discontinuità" col passato, allora il futuro di Forlì è decisamente fosco, se non addirittura tragicamente segnato.

  • Avatar anonimo di J. Dorian
    J. Dorian

    Meraviglioso! Noto che le critiche all'amministrazione che vengono da un esponente della stessa suscitano critiche molto più violente da parte dei simpatizzanti del PD di quanti non ne suscitino 10000 post di seguaci del PDL o dei leghisti. Segno tangibile che l'opposizione a Forlì è come se non ci fosse. Al punto. Tutto sommato, mi sembra che 'sto Buffadini abbia chiesto solo il rispetto delle regole da parte di una amministrazione che se ne fa beffe, rispondendogli che in verità il problema è il suo (cioè di Buffadini stesso). A me sembra molto, a parti invertite, che la cosa ricalchi quanto accade sul piano nazionale, ove il PD denuncia Berlusconi per il fatto che viola la legge, non rispetta le regole e così via ... e i seguaci dell'Arconte di Arcore (copyright Dagospia) che rispondono dicendo che in realtà sono gli altri che sono invidiosi, che si dovevano muovere prima ... e via dicendo. Si rinfacciano simpatie massoniche a balzani così come si rinfacciano simpatie "particolari" a Berlusconi. Tutto uguale, solo a parti invertite. Bertolaso che fa nomina parenti, balzani che nomina chissà chi. Sono tutti uguali davvero !!! Poi è giusto che ciascuno dei lettori qui abbia le sue simpatie politiche, ma partiamo da fatto che dal punto di vista etico e morale nessuno può insegnare niente. Ciò detto, andiamo pure avanti ...

  • Avatar anonimo di d_a_v_i_d_e
    d_a_v_i_d_e

    Non commento, mi limito a chiedere se dopo questa uscita qualcun altro farà uscire i tanti scheletri che si celano negli armadi di piazza Saffi.

  • Avatar anonimo di Homer
    Homer

    Per me Buffadini fa una figura penosa. Diamo un paio di elementi in più a chi legge. Intanto non è solo il comune di Forli a decidere. Se si è eletto un presidente questi avrà avuto la maggioranza. perchè Buffadini se la prende solo con Balzani? Perchè la scusa di averlo sostenuto alle primarie regge solo con lui (triste poi tirarla in ballo per manifestare che il sindaco avrebbe dovuto essergli riconoscente - è una concezione politica davvero alta). Del tutto fuori luogo il tema della massoneria. Se Balzani lo è, non lo è certo diventato dopo le primarie. Ma prima Buffadini lo sostiene e porta a votare 150 persone di destra (forse gli stessi che Lombardi additò come inquinatori?). Poi gliene fa una colpa. Confesso che questa scelta unita alla partenza del porta a porta mi danno l'idea di un sindaco finalmente in sintonia con chi l'ha votato (che, se vi ricordate, chiedeva molta "discontinuità")

  • Avatar anonimo di Paolo1
    Paolo1

    OT Finalmente sappiamo che dietro franco9 si celava in incognito Lodovico Buffadini. Almeno così pare dal messaggio #8 a firma dello stesso. Alla luce di questo è interessante rileggersi tutti i suoi commenti passati FINE OT Entrando nel merito della questione Secondo me Buffadine ha sacrosanta ragione (dal punto di vista tecnico) nel caso in cui il bando prevedeva che il presidente fosse scelto tra i facenti richiesta (mi chiedo se fosse prevista una clausola che prevedesse la nomina diretta nel caso i partecipanti non fossero ritenuti idonei, questo lascerebbe ampia discrezionalità ai soci ACER). Sulle valutazioni dei singoli non si può entrare. Buffadini invece secondo me fa una pessima figura (dal punto di vista politico, personale rasentando la viltà e la vigliaccheria), ricordo che alle primarie appoggiò Balzani e non la Masini della cui giunta era assessore. Non si possono rispolverare accuse ridicole fatte in campagna elettorale (dalla parte avversa) come accusare Balzani di avere partecipato come oratore ad attività del Massoneria. Mondo che come dice lo stesso Buffadini "tradizionalmente vicina al mio mondo, quello repubblicano" e che non penso possa dire di non aver mai avvicinato. Quando poi uno che ha fatto l'assessore per 12 ANNI dice "nel governo delle società partecipate, ci sono state "irregolarità, superficialità e assenza di trasparenza"." non so davvero se ridere o se piangere!

  • Avatar anonimo di fabbri stefano
    fabbri stefano

    mi complimento con Buffadini per il suo coraggio. mi stupisce che tutti qui parlino di comportamenti, coerenza ecc ma nessuno fa cenno al vero problema: la nomina di Alessandrini è stata fatta seguendo tutti i criteri di legge o no??? qualcuno me lo spieghi ... Balzani come Berlusconi: non accetta critiche ma si deve rendere conto che sta deludendo anche i suoi più fervidi sostenitori Stefano Fabbri

  • Avatar anonimo di steno
    steno

    Ludovico avrai un posto nella prossima giunta Rondoni. Ma ora riconsegna la tua tessera. Che ci stai a fare.....

  • Avatar anonimo di pecoranera
    pecoranera

    In un Comune in cui è più redditizio leccare c... più che alzare la testa è ammirevole un comportamento simile.

  • Avatar anonimo di corso.rossi
    corso.rossi

    Bella figura sta facendo il PD Forlivese con le nomine delle partecipate,con Balzani trattato da " bambino deficiente" e con Buffadini che sprizza veleno,e forse verità, su tutti.Bene .Alla opposizione non rimane che stare a guardare questa classe politica di una inefficienza unica e tristissima e raccogliere i voti che gli elttori stanchi di questa gestione becera del potere che non ha nulla a che vedere con le idee della sinistra vera le diano i voti,se non altro per punire questi inetti della politica.

  • Avatar anonimo di franco9
    franco9

    Rispondo semplicemente per correttezza: 1) l'esposto è una forma di tutela dei diritti di una persona che pensa o ritiene di essere stata lesa rispetto a norme, leggi, regolamenti, delibere o atti pubblici. Qualcuno preposto alla tutela dei diritti di un cittadino valuterà se i comportamenti amministrativi sono quelli giusti e corretti. 2) Le valutazioni politiche sono personali e date in risposta ad alcune domande dei giornalisti 3) ho espresso un libero pensiero e alcune proposte legate alla trasparenza, regole morali, all'interno del PD, sulla questione massoneria non ho mai affermato che il sindaco è un massone.Ho detto che certe partecipazioni anche come relatore a convegni del grande oriente ( vedi sito internet)mi sembravano inopportune, ma è una mia personale ed esclusiva convinzione. 4) perchè una conferenza stampa? per tutelare la mia persona dopo che la stampa mi aveva etichettato in una certa maniera, quindi obbligato a tutelare la mia personale professionalità e la mia dignità di uomo. 5) Il Sindaco dichiara che io l'ho criticato!! e allora? solo i re e gli imperatori non accettano di essere criticati, tra l'altro ho espressso come la penso su esplicite domande e in particolare essendo stto un amministratore pubblico cosa pensavo dell'attività del comune di Forlì. FORSE chi nel PD critica la legge bavaglio in realtà vuole mettere alla gogna chi esprime un proprio pensiero e convincimento o da un giudizio sulla politica e sull'attività amministrativa. Perchè adesso? perchè mi è stato chiesto un mio punto di vista, che tra l'altro avevo già manifestato in alcuni icontri o confronti nel partito. non credo che nel PD visto che non ho offeso sul piano personale nessun si ipotizzi l'idea dell'espulsione. Se fosse così, sarebbero regole fasciste e me ne andrei senza aspettare, il tribunale della santa inquisizione. TUTTO qui, semplicemente senza enfasi, ma solo perchè ho espresso cosa penso in maniera educata, e perchè ho attivato una inizativa a tutela della mia dignità. BUFFADINI L.

  • Avatar anonimo di cage69
    cage69

    signor fusaroli casadei franco, cosa c'è di VIRTUOSO in un tale comportamento. Se quello che Buffadini dice è vero perchè lo tira fuori solo ora che non gli è stato dato ciò che probabilmente lui si aspettava? Cosa c'è di virtuoso nel portare gente a vota per un candidato non perchè si crede in quel candidato ma perchè si pensa di poter ottenere qualcosa dopo? Se Balzani fosse massone lo sarebbe già dai tempi delle primarie e se Buffadini è contro la massoneria perchè avrebbe sostenuto un massone a una carica importante come quella di sindaco? Qua la virtù la deve mostra il PD cacciandolo a pedate!

  • Avatar anonimo di fusaroli casadei franco
    fusaroli casadei franco

    bravo Ludovico fai rispettare le leggi,noi ex repubblicani ,visto che ci hanno cacciati,sia persone per bene e tu ne sei un esempio.Fare il proprio devere e rispettare le regole e' una virtu' che ci distingue da chi e' solamente legato al potere per proprie interesse

  • Avatar anonimo di Sandro
    Sandro

    Vorrei porre una domanda, da semplice cittadino: Se il signor Lodovico Buffadini fosse stato nominato lui come presidente dell'Acer queste dichiarazioni che ha fatto, le avrebbe fatte? Altra domanda: come mai ha aspettato così tanto tempo a farle? Non è che le cose che probabilmente le aspettative che lui probabilmente proiettava senza motivi oggettivi non si siano realizzate e per questo si è sentito offeso e ferito. Ripeto sono semplici domande che un cittadino qualsiasi si pone e mi piacerebbe avere delle risposte.

  • Avatar anonimo di Manù
    Manù

    Cioè, qui ognuno può dire di tutto, di tutti, quando gli pare, come gli pare...spero bene che le conseguenze non si facciano attendere!

  • Avatar anonimo di valbo
    valbo

    Non c'è che dire: Buffadini ha dimostrato di avere coraggio politico da vendere e di questi tempi, dove gli ipocriti tartufeschi sono sempre più numerosi, non è poco. Vorrei aggiungere una osservazione quanto a nomine nelle partecipate. nessuno si è chiesto perchè sia stato sostituito l'Ing. Lombardi da Presidente della Fiera di Forlì dopo che in appena tre anni di gestione era riuscito a portarla in attivo ?? mi sembra che abbia compiuto un capolavoro, soprattutto a fronte di enti partecipati che nella stragrande maggioranza accumulano solo deficit. Non sarà kica perchè Lombardi denuncio , dopo lo svolgimento delle primarie, il fatto che alle stesse avevano partecipato molti cittadini manifestatamente politicamente lontani dal PD ?

  • Avatar anonimo di cage69
    cage69

    verrà espulso dal PD, il signor Buffadini, mi auguro.

  • Avatar anonimo di red wolf
    red wolf

    ah ma i 44 voti?

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -