Forlì, nuova bordata di Buffadini: "Sindaco spieghi dichiarazioni a Sole 24 Ore"

Forlì, nuova bordata di Buffadini: "Sindaco spieghi dichiarazioni a Sole 24 Ore"

Mentre sto' aspettando inutilmente il confronto personale con il Sindaco Balzani, che evidentemente   lo teme e con il silenzio spera  di fuggire dalla verità,  scopro che egli rilascia commenti sulla stampa ( Sole 24 ore del 11/07/2010), dove giudica i sostenitori e votanti della Masini alle primarie   come esclusivi membri di clan-familiari, reti clientelari, iscritti del mondo Spi-Cgil e della Filcams.( testualmente dice  virgolettato " Su 33.000 voti di centro-sinistra il partito ormai ne controlla 3mila, 3.500, al massimo. Sono clan familiari, reti clientelari il mondo della Spi Cgil e della Filcams. E non basta più").


 Prendo atto che purtroppo questo è il giudizio che egli ha sui militanti ed iscritti della stragrande maggioranza del Pd, e chiedo a chi sosteneva la Masini  alle primarie di esprimersi con  un giudizio ed una presa di posizioni su tali affermazioni. Non penso che gente come l'on. Satanassi,l'on. Sedioli, l'on. Pinza, l'on. Pedulli la stessa Nadia Masini, il capo gruppo in comune Rosetti,l'attuale segretario Di Maio  e tutti gli ex DS e Margherita siano contenti di tali affermazioni e spero che prendano posizione dicendo la loro, e se ritengono gravi  sconcertanti e vergognose tali dichiarazioni.


Quello che ha me stupisce, invece,( avendolo sostenuto in prima persona) è la seconda parte delle affermazioni di Balzani dove dichiara che ha vinto le primarie con il voto moderato e dell'associazionismo ( testualmente dice virgolettato "Non avevano capito l'aspettativa di rinnovamento e ho vinto le primarie .E ho vinto in città cercando il voto moderato, dell'associazionismo"). Ecco questa è una grande bugia perché non corrisponde al vero.


Balzani ha vinto perché il mondo ex repubblicano, gli  scontenti del PD, gli  ex esclusi, si sono impegnati in prima persona con la loro faccia la loro storia e i loro soldi, altro che mondo moderato e associazionismo.


Avendo verificato e analizzato gli 8000 e rotti voti delle primarie e le persone che sono andate a votare si capisce che le bugie hanno le gambe corte e si scopre chiaramente il voto di tale consultazione, Balzani ha avuto oltre 4000 voti di cui circa 1300/1500 voti dagli ex repubblicani, 1200/1400 dagli scontenti del Pd ( ex DS e Margherita), 1100/1300 voti che chiedevano un cambiamento con all'interno una parte di voti di gente che alle politiche ed amministrative vota centro- destra.


Qualcuno potrà affermare che il voto è segreto ed è difficile fare verifiche o controlli .Certo un margine di errore potrebbe esistere, ma non facciamo gli ipocriti, nelle competizioni come le primarie l'identità della stragrande maggioranza di chi va a votare è chiara e certa. Questo è il dato vero, questa è la verità, verificabile in qualsiasi momento con i dati alla mano.


Quando una persona  raggiunge l'obbiettivo e si vergogna di dire la verità in merito a come è stato raggiunto tale obbiettivo, e si vergogna anche  della propria storia politica ( rifiuto ex-PRI)  e cerca di rifarsi una verginità e una nuova identità politica diventa  un pericolo  Camaleonte politico di cui bisogna  assolutamente diffidare, perché può o potrebbe cambiare ancora  pelle in qualsiasi momento, con tutti i rischi del caso. Aspettando che il cuore e la storia e l'orgoglio degli ex PCI, poi DS batta un colpo contro le pesanti esternazioni del Sindaco, rimango in attesa di reazione

 

Lodovico Buffadini

(ex assessore Comune Forlì)

Commenti (3)

  • Avatar anonimo di germano pestelli
    germano pestelli

    Non voglio commentare cio' che dice ,nel suo insieme,Buffadini perchè lo stimo e lo conosco da tempo,da quando era presidiente della ASL e non ho le conoscenze nello specifico di cio' che dice,anche se le nomine delle partecipate qualche perplessità,nel loro insieme,me la hanno fatta venire,tant è che,in queste pagine,caldeggiai la proposta di Sauro Turroni.Commento solo una frase di Balzani che Buffadini riporta:ovvero che"il partito ormai controlla 3000-3500 voti.La cosa non mi sembra purtroppo verisimile,ma se fosse vera finalmente si comincerebbero a porre le basi per un vero rinnovamento delle politiche locali sempre piu' partecipate dai cittadini e sempre meno dai partiti politici.Senza nulla togliere alla storia dei Partiti ,quelli veri come lo è stato il Partito Repubblicano, per il quale non ho mai personalemnte votato essendo di estrazione cattolica,ma che ho rispettato per quanto ha sempre fatto per il Paese e per la nostra Città e di cui,mi si permetta,ricordo la luminosa figura di Icilio Missiroli che conobbi quando ero studente al Liceo .Ma ripeto quei "soli" 3000-3500 voti controllati dal partito mi fanno veramente pensare in un futuro politico migliore.Alcuni non pensano che un conto è la gestione locale del territorio ed un 'altra cosa è la politica romana e forse in questo sbagliano;se a Forli avessimo in un recente passato meno citato Berlusconi in consiglio comunale e lavorato ancora meglio per la nostra Comunità forse avremmo ottenuto di piu' e creato meno divisioni.Ed a volte le scelte locali dovrebbero avere una logica diversa da quella romana....Quello che è accaduto nella sanità forlivese e dintorni e la presa di posizione di alcuni ed il silenzio "assordante" o le frasi di circostanza di altri ci hanno dimostrato che le logiche generali purtroppo spesso invadono gli interessi locali e questo ,sempre a volte,non corrisponde con il bisogno della Comunità locale.

  • Avatar anonimo di Paolo1
    Paolo1

    Comincia a diventare logorroico.

  • Avatar anonimo di ReArtù
    ReArtù

    Non so se questo commento verrà letto ma vorrei fare sapere, da uno che non è del PD ma che ha creduto nelle promesse di cambiamento, che ho votato per Balzani. Il sig. Buffadini deve sapere che se uno vince è segno che va più forte, che è più bello, che canta meglio, che , insomma, è meglio. Poi da dove vengono i voti si fa presto a capire, da un diffuso malcontento nella conduzione della passata amministrazione. Hanno votato per una promessa di rinnovamento che dall'altro candidato non c'era. Ora speriamo che queste promesse siano mantenute, anche se riconosco le difficoltà dei recenti tagli. Ne avrebbe veramente giovamento tutta la collettività.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -