Forlì: nuova collaborazione universitaria con Sarajevo

Forlì: nuova collaborazione universitaria con Sarajevo

Forlì: nuova collaborazione universitaria con Sarajevo

FORLI' - Nei giorni scorsi, all'Università di Sarajevo, si è svolta la cerimonia di consegna del diploma di Master Regionale Europeo in Democrazia e Diritti Umani nel Sud Est Europa, un programma di studi co-diretto dall'Università di Bologna (in particolare del Centro per l'Europa Centro-Orientale e Balcanica) e dell'Università di Sarajevo. Si tratta della nona edizione di un Masters di grande prestigio internazionale, finanziato dalla Commissione Europea e del Ministero degli Affari Esteri. 


Come parte del programma, i 27 studenti, provenienti dall'Italia, della Bosnia e da diversi altri nazioni europee, hanno passato due mesi presso il Centro Universitario di Bertinoro nella sede a Santa Sofia per un periodo di preparazione finale delle tesi. La consegna dei diplomi è avvenuta alla presenza del Prorettore dell'Università di Sarajevo, il responsabile per la Commissione Europea presso la Bosnia Herzegovina e il segretario dell'Ambasciata Italiana in Bosnia Herzegovina, oltre ai Professori Stefano Bianchini (co-direttore del Masters) e Marco Borracceti della Facoltà di Scienze Politiche del Polo Scientifico-Didattico di Forlì. Alla cerimonia è stato invitato anche l'Assessore alla Cultura e Relazioni Internazionale del Comune di Forlì Patrick Leech.


"E' stato di un momento di alto valore internazionale per la nostra città" sottolinea l'Assessore Leech. "Gli studenti hanno approfittato degli spazi messi a disposizione del CEUB e del supporto scientifico e didattico dei nostri professori del MIREES (Laurea Magistrale in Ricerca e Studi sull'Est Europa presso la Facoltà di Scienze Politiche a Forlì) per un periodo cruciale della loro formazione. Mi pare significativo che il nome della nostra città risuoni in questo modo nei Balcani e presso l'Unione Europea. Si tratta di un'ennesima riprova della vocazione internazionale oramai consolidata delle Facoltà universitarie nel nostro territorio, motivo di orgoglio ma anche terreno fertile per lo sviluppo economico e culturale".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -