Forlì nuovo 'epicentro' dell'Università della Fede

Forlì nuovo 'epicentro' dell'Università della Fede

Forlì nuovo 'epicentro' dell'Università della Fede

FORLI' - Sarà il grande convegno "La donna nelle religioni monoteiste", in programma mercoledì 23 febbraio, dalle 18.30 alle 22.30, nell'Auditorium Cariromagna di via Biondo, il primo evento pubblico promosso dall'Istituto Superiore Scienze Religiose "Sant'Apollinare" di Forlì. Epicentro della formazione teologica regionale, con il coinvolgimento di Forlì-Bertinoro, Ravenna-Cervia, Cesena-Sarsina, Faenza-Modigliana e Imola, ossia tutte e cinque le diocesi romagnole, il Sant'Apollinare

 

GALLERIA FOTOGRAFICA


Sant'Apollinare che proporrà il classico percorso universitario 3+2 (triennale-propedeutico e biennale-specialistico), ha trovato degna ospitalità nel Seminario vescovile di Forlì. Il 30 giugno 1963, quando fu posta la prima pietra del grande edificio di via Lunga, nessuno avrebbe mai immaginato che 47 anni dopo sarebbe diventato il tempio della formazione teologica locale. "Siamo profondamente grati al vescovo monsignor Lino Pizzi e all'intera comunità cristiana forlivese, per averci messo a disposizione questi spazi e questa tecnologia".

 

Padre Dino Dozzi, il frate cappuccino imolese, biblista e studioso di francescanesimo, chiamato nel giugno scorso a dirigere il neonato Issr, è perfettamente conscio del grande sforzo finanziario intrapreso dalla chiesa locale per dare spessore e concretezza alla nuova Università della Fede (ci piace chiamarla così). "Semplicemente - interviene il vicario generale diocesano di Forlì monsignor Dino Zattini - abbiamo compreso l'importanza di questo investimento, in grado di offrire all'intera città un'occasione di arricchimento culturale irripetibile, utilizzando un bene immobile mai sfruttato appieno". I numeri relativi all'operazione Issr sono imponenti. A cominciare dai 120 iscritti (quasi tutti laureati) del primo anno del corso in Scienze Religiose iniziato il 5 ottobre scorso, per continuare coi 30 docenti multi-disciplinari da tutta la regione, chiamati ad operare per 4 ore di lezione tre volte la settimana, per un totale di 480 ore annuali. Ma fa riflettere anche l'entità dell'intervento di riqualificazione del piano rialzato del seminario: ben 1 milione quattrocentomila euro di spesa.

 

Alla fine dei lavori, i corsisti potranno contare su un'aula magna da 127 posti, su una sala multimediale da 72 sedute, su un'aula seminariale di 12 posti, senza dimenticare il parcheggio esterno per 107 auto. "L'intero complesso - dichiara il progettista e direttore dei lavori, ingegner Danilo Casadei - sarà messo a norma dal punto di vista della sicurezza, con la previsione, entro il 2011, di realizzare anche una caffetteria esterna". La piena funzionalità dell'Issr andrà di pari passo con il potenziamento della grande Biblioteca ospitata nel glorioso seminario, già dotata di quasi centomila titoli. "Ne vedremo delle belle - conclude il professionista - quando questa sarà messa in rete con il Sistema Bibliotecario Nazionale, accessibile da ogni singola postazione a disposizione dei corsisti". L'Università della Fede di via Lunga doterà gli studenti di un'accurata conoscenza delle proprie radici culturali e religiose. Nell'ordinamento civile il titolo finale sarà equivalente ad una laurea triennale e ad una magistrale, anche se in Italia non sono ancora ufficialmente riconosciuti.

  

Piero Ghetti


Forlì nuovo 'epicentro' dell'Università della Fede

Commenti (3)

  • Avatar anonimo di vico
    vico

    Caro Paolone di PREPOTENTI IMPOSIZIONI nella mia vita privata la chiesa cattolica ne ha fatte ben di più gravi. Vorrebbe decidere come devo nascere, copulare, morire. Le prometto che quando le religioni monoteiste smetteranno di imbrattare i miei diritti io smetterò di intromettermi nei fatti loro. Ma a risponderle meglio di me è Josè Saramago, Nobel per la letteratura, che condivido: Mi sono sempre considerato un ateo tranquillo, perché l’ateismo come militanza pubblica mi sembrava qualcosa di inutile, ma ora sto cambiando idea. Alle insolenze reazionarie della Chiesa Cattolica bisogna rispondere con l’insolenza dell’intelligenza viva, del buon senso, della parola responsabile. Ciò detto, che lei sia o meno credente, credo ci si dovrebbe occupare di migliorare le speranze di chi vive in questa valle di lacrime terrena, e non di terre promesse... Fatico a spiegarmi la differenza tra chiesa intesa come assemblea dei fedeli o come istituzione complice del potere politico dal 312 e.v... Fatto sta che molti ignoranti come me hanno avuto problemi a capirlo... Ipazia, Giordano Bruno, Campanella, Gallileo, Bonaiuti.... E non riesco ad essere costruttivo quando la mia controparte ha una Verità indiscutibile, ritiene che i diritti degli altri siano indisponibili, chi non accetta il confronto. Per altro parla con una persona che riconosce lo spessore morale di grandi figure come Benedetto XV, Giovanni XXIII o Paolo VI. Vuole un contributo costruttivo? Si ispiri la chiesa cattolica al Vaticano II a queste figure e non alla restaurazione di Woytila e Ratzinger... o prenda spunto dalle posizioni dei Valdesi, CHE ALLE DONNE DANNO RUOLI BEN DIVERSI. O valorizzi figure come don Gallo o don Farinella o riscoprire la teologia della Liberazione... PS per correttezza, mi sono espresso su tutte le tre religioni del libro, citando il vecchio testamento (vale anche per gli ebrei) e il corano. Ma questo evidentemente non le da fastidio.

  • Avatar anonimo di paolone
    paolone

    Caro Vico, mi mancava la sua prepotente intromissione in tutti gli argomenti che sanno di incenso. Vedo che anche stavolta non ha marcato visita, imbrattando una semplice proposta culturale (al corso si iscrive chi crede) con la solita intemperanza anticlericale. Comincio a pensare che la sua critica presistente solo ed esclusivamente contro proposte e situazioni che provengono dal mondo cattolico, sottendano un vero e proprio ministero dell'antifede. Sì, anche lei è un ministro del culto, ma del contro. Noto che ogni volta che si parla di chiesa (che lei continua pervicacemente e ignorantemente a far coincidere con i preti) c'è un suo intervento, quasi sempre "contro" e mai costruttivo. Lei non ha mai proposto qualcosa di alternativo ad un contesto di valori sicuramente da aggiornare, ma che comunque, a mio parere, contengono una serie di speranze (al di là dei riituali liturgici) che la vita non sia solo questa valle di lacrime terrena

  • Avatar anonimo di vico
    vico

    studieranno, durante questo convegno che Agostino da Ippona sosteneva che l'anima entrasse nel feto maschile 90 giorni dopo il concepimento e in quello femminile dopo 150? o che per il Corano la testimonianza di una donna vale la metà di quella di un uomo (e per quei tempi era già un passo avanti)? del resto il vecchio testamento parla chiaro: Genesi 19 1:8 1 Or i due angeli giunsero a Sodoma verso sera; e Lot stava sedendo alla porta di Sodoma; e, come li vide, s’alzò per andar loro incontro e si prostrò con la faccia a terra, e disse: 2 "Signori miei, vi prego, venite in casa del vostro servo, albergatevi questa notte, e lavatevi i piedi; poi domattina vi leverete per tempo e continuerete il vostro cammino". Ed essi risposero: "No; passeremo la notte sulla piazza". 3 Ma egli fe’ loro tanta premura, che vennero da lui ed entrarono in casa sua. Ed egli fece loro un convito, cosse dei pani senza lievito, ed essi mangiarono. 4 Ma prima che si fossero coricati, gli uomini della città, i Sodomiti, circondarono la casa: giovani e vecchi, la popolazione intera venuta da ogni lato; e chiamarono Lot, e gli dissero: 5 "Dove sono quegli uomini che son venuti da te stanotte? Menaceli fuori, affinché noi li conosciamo!" 6 Lot uscì verso di loro sull’ingresso di casa, si chiuse dietro la porta, e disse: 7 "Deh, fratelli miei, non fate questo male! 8 Ecco, ho due figliuole che non hanno conosciuto uomo; deh, lasciate ch’io ve le meni fuori, e voi fate di loro quel che vi piacerà; soltanto non fate nulla a questi uomini, poiché son venuti all’ombra del mio tetto" Sì credo ci sia molto da studiare sulla donna nelle religioni monoteiste...

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -