Forlì, operativo da martedì lo scalo merci di Villa Selva

Forlì, operativo da martedì lo scalo merci di Villa Selva

Un'immagine dello scalo merci in funzione

FORLI' - Diventerà ufficialmente operativo da martedì lo scalo di Villa Selva (Forlimpopoli) con l'arrivo del primo treno merci partito lunedì pomeriggio da Brindisi, composto da 16 carri che trasportano zucchero. Il convoglio è realizzato grazie agli incentivi stanziati dalla Regione - tre milioni di euro nel 2010 - previsti dalla legge regionale 15 del 2009 ("Interventi per il trasporto ferroviario delle merci"), destinati alle imprese logistiche e alle imprese ferroviarie.

 

> LE IMMAGINI DELLO SCALO MERCI

 

"Intanto si attiva lo scalo, d'intesa con i territori, in un momento particolarmente difficile per l'economia - ha commentato dell'assessore alla Mobilità e Trasporti Alfredo Peri - . In attesa degli incentivi del governo - ammesso che arrivino - mettiamo risorse nostre: l'auspicio è che si inneschi un sistema virtuoso per cui le merci su treno aumentino e lo rendano competitivo come mezzo di trasporto".


Villaselva occupa un'area di circa 170.000 metri quadri a ridosso del comparto industriale dei Comuni di Forlì e Forlimpopoli, in una zona già destinata a insediamenti ferroviari. Lo scalo merci è stato realizzato da Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo Fs) che ne ha affidato la gestione alla controllata Terminali Italia, società creata per gestire il network dei terminali intermodali e offrire agli operatori del trasporto merci un pacchetto integrato (infrastruttura e servizi).

 

I lavori ferroviari sono stati ultimati nell'estate del 2009. A fine del 2010 sono stati completati gli interventi per la viabilità di accesso allo scalo (per garantire l'intermodalità ferro/gomma), a cura degli enti locali. L'impresa ferroviaria che realizzerà materialmente il trasporto dello zucchero è Trenitalia (Gruppo Fs), ma il terminal è aperto a tutte le Imprese ferroviarie del settore delle merci. Quella di domani è in realtà una prima fase funzionale del nuovo centro merci. L'infrastruttura ferroviaria, infatti, è già stata predisposta per uno sviluppo futuro legato al progressivo aumento dell‘attività.


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -