Forlì, ospedali privati: 120mila prestazioni sanitarie ‘scambiate’ con San Marino

Forlì, ospedali privati: 120mila prestazioni sanitarie ‘scambiate’ con San Marino

Bilancio più che positivo a due anni dall’inizio della partnership tra gli Ospedali privati Villa Serena e Villa Igea di Forli e l’ISS - Istituto per la Sicurezza Sociale della Repubblica di San Marino.

 

I risultati scaturiti da questa collaborazione sono stati illustrati ieri, mercoledì 13 luglio, nella Repubblica di San Marino dal Direttore generale dell’ISS Paolo Pasini e da Luca Balducci, direttore generale del gruppo Villa Serena/Villa Igea.

 

Le due realtà sanitarie hanno siglato un accordo nel 2009 che in questa prima fase si è focalizzato su due aspetti:

il primo riguarda lo scambio di prestazioni relative ad attività di laboratorio, quali biochimica clinica, ematologia, coagulazione, immunometria sierologia e microbiologia.

Questo lavoro si è tradotto solo nel 2010 in 126.844 accertamenti di laboratorio, svolto dall’ISS per conto di Villa Serena. Un servizio che è in grado di ottimizzare risorse e tempi, considerando che nel giro di un’ora dalla consegna del campione da analizzare si ricevono i risultati dell’analisi;

 

il secondo aspetto è relativo a uno scambio di professionalità chirurgiche: sono almeno una decina i chirurghi esterni che collaborano con Villa Serena e Villa Igea, rappresentando un patrimonio di nuove conoscenze e di professionalità fondamentali in campo medico e scientifico per affrontare le necessità del sistema sanitario in modo sempre innovativo e con competenza.

 

In questa ottica di proficua collaborazione, a livello di sviluppo e di scambio di professionalità mediche e di ottimizzazione delle risorse, è in corso un ulteriore ampliamento della collaborazione in ambito urologico e ginecologico.

 

“Per poter dialogare e competere in un settore come quello sanitario in continua evoluzione, garantendo all'utente le migliori cure possibili, - afferma Luca Balducci - è indispensabile perfezionare e ampliare l'offerta con livelli di qualificazione sempre maggiori dal punto di vista professionale, della dotazione strumentale e dell'organizzazione. Noi lavoriamo costantemente con lo scopo di ottimizzare le prestazioni, utilizzando al meglio le risorse disponibili, creare valore aggiunto, realizzare sinergie. Siamo soddisfatti perché la collaborazione avviata due anni fa con l'Istituto di Sicurezza Sociale di San Marino va esattamente in questa direzione: far crescere le professionialità, confrontarsi sulle metodiche, raggiungere una "massa critica di volumi" e di casistica che permetta a entrambi di perfezionare indagini diagnostiche e terapie mediche e chirurgiche”.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -