Forlì, Pantieri (DestinAzione): "Non si discute in circoscrizione"

Forlì, Pantieri (DestinAzione): "Non si discute in circoscrizione"

FORLI' - alla seduta di consiglio della Circoscrizione 3, il 16 Giugno scorso all'ordine del giorno era previsto il parere, che la Circoscrizione deve rendere al Consiglio Comunale, relativo al piano di localizzazione dei punti vendita esclusivi della stampa quotidiana e periodica.

 

La Presidentessa Ruffilli ha comunicato durante la seduta che per consentire un risparmio sui gettoni di presenza, lei e il coordinatore della commissione IIa, Ing. Giuliano Preda, si erano confrontati per redigere una bozza di parere favorevole da votare in Consiglio.

 

Ritengo assolutamente grave una decisione di questo tipo dato che Presidentessa e coordinatore di commissione non hanno mai fornito ai consiglieri alcun tipo di informazione riguardante il piano di cui sopra. Non è stato neppure fornita una copia del piano perché potesse essere almeno consultata nella serata del 16 Giugno.

 

La Presidentessa ha solo riferito che la bozza di parere si allineava a quanto voluto dall'Assessore Maltoni. Una tale argomentazione mi pare solo asserire che il parere che Circoscrizione si apprestava ad elaborare è quantomeno inutile. Anche se si decide, per economizzare, di non indire le sedute di commissione credo che sia buona pratica trasmettere, almeno ai consiglieri membri di commissione e per tempo, tutti i documenti relativi agli argomenti per i quali si dovrà esprimere parere in consiglio.

 

Ricordo che nelle Circoscrizioni 1 e 2, circa il piano di localizzazione dei punti vendita della stampa quotidiana e periodica, sono state regolarmente indette sedute di Commissione II, a cui peraltro hanno partecipato pure assessori e sindacati di categoria, proprio per consentire ai consiglieri di acquisire la necessaria preparazione sulla materia.

 

Alle rimostranze sollevate per questa grossolana mancanza la Presidentessa Ruffilli ha chiesto ai consiglieri di votare se procedere alla votazione del parere favorevole, senza indire la commissione II. Abbiamo votato per votare...

 

Addurre motivazione come il risparmio economico generato della mancata erogazione del gettone di presenza è davvero grottesco. Stante a questa logica la Presidentessa Ruffilli, per essere coerente

con quanto affermato in seduta di Consiglio, dovrebbe rinunciare a una larga parte dello stipendio che percepisce dal Comune. Tengo a rimarcare che lunedì 14 Giugno 2010, è stata indetta una

seduta di commissione 3^ per discutere di questioni banalissime, come la concessione in uso dei locali della Circoscrizione 3 o i contributi richiesti per il II° semestre, argomenti già votati in passato e per i quali, forse, una semplice relazione di Presidente e coordinatore sarebbe stata sufficiente a fornire ai consiglieri ogni elemento necessario per votare.

 

Se percepire il gettone di presenza dovuto ai consiglieri significa dover rinunciare all'informazione e alla possibilità di una reale partecipazione alle decisioni che riguardano il territorio, sono immediatamente disposto a rinunciarvi da subito. Chiedo gentilmente all'Assessora Zattoni, di verificare questa possibilità, e di dare comunicazione a me e agli altri consiglieri di circoscrizione la modalità di rinuncia al contributo.

 

E' passato ormai più di un anno dall'insediamento del consiglio e malgrado ripetute richieste ancora non è possibile ricevere alcun documento da discutere in commissione anticipatamente. Poiché ogni documento presente in Comune esiste anche in formato elettronico, non si capisce perché, ancora oggi, non sia possibile ricevere una semplicissima, economica ed ecologica e-mail con i file

allegati. L'innovazione tanto sbandierata dal programma elettorale del Sindaco mi pare, in questo caso, totalmente disattesa.

 

Con la presente sono a fare un appello a Sindaco e Assessore alla partecipazione affinché provvedano subito ad rendere realmente trasparenti ed efficienti i consigli di circoscrizione affinché non si verifichino più casi come quello riportato. Chiedo inoltre a Sindaco e Assessore che si adoperino per rendere accessibili e disponibili, specialmente in formato digitale, in tempi

debiti i documenti (non ha senso ricevere plichi enormi di documenti da leggere un giorno prima della discussione degli stessi) per tutti i cittadini e, naturalmente, per i consiglieri eletti. In difetto di questo impegno credo non sia possibile il lavoro di consigliere di circoscrizione.

 

 

ENRICO PANTIERI

Consigliere Circoscrizione 3

DestinAzione Forlì

 

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di Giuliana Monti
    Giuliana Monti

    ogni volta si va a finire nella 1, sembrate i bambini dell'asilo che frignano perché non hanno il giocattolino tra le mani a proposito, è vero che avete chiesto piazzole per i cassonetti proprio ora che si parte col porta a porta?

  • Avatar anonimo di red wolf
    red wolf

    In compenso la seconda commissione della circo 1 si riunisce un numero elevato di volte, in nome della " democrazia partecipata" da non si sa quale parte, visto che si portano avanti solo i progetti che stanno di fronte a casa della coordinatrice di destinazione, facendo spendere centiania di euro, che potrebbero essere risparmiati, dai contribuenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -