Forlì: parte la lista esterna di sostegno a Balzani

Forlì: parte la lista esterna di sostegno a Balzani

Roberto Balzani

FORLI' - Ritorna il progetto di una lista esterna al Pd a sostegno del candidato sindaco Roberto Balzani. "Da oggi si tenterà di dare vita ad una lista di appoggio al programma e al candidato sindaco per  Forlì Roberto Balzani", spiega una nota dei promotori del progetto elettorale. Che esplicitamente si rivolgono "al mondo delle primarie e a quelle persone che non desiderano essere rappresentate da una forma partito in particolare".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La proposta era già spuntata la settimana scorsa e un paio di mesi fa. I 15 firmatari promotori dell'iniziativa sono Andriano Giacomo (sindacalista Fistel Cisl), Bartoletti Stefano (artigiano), Bergantini Luciano (presidente Comitato Provinciale Inps), De Castro Laura (insegnante), Fabbri Gianluca (artigiano), Indellicati Maria Teresa (insegnante), Lombardi Silvio (già direttore Arpa Forlì), Mazzoni Morena (dirigente scolastico), Nanni Cinzia (impiegata), Poggiali Daniela (dirigente pubblica amministrazione), Pretolani Romano (architetto), Ronchi Rocco (docente universitario), Scheda Enrico (tecnico), Tuozzo Massimo (avvocato), Vitali Massimo (medico).

Per i sostenitori della lista civica c'è ora "la necessita dell'apporto di tutti: per i nomi dei candidati al Consiglio Comunale e soprattutto, nella raccolta delle quasi 500 firme che servono per poterla accreditare come tale". I criteri per la costituzione della lista saranno il rispetto della parità di genere, il rispetto delle regole sul limite dei mandati, il rispetto della rappresentanza dei vari mondi che compongono la comunità cittadina e, ovviamente, nella disponibilità di tempo e di impegno da portare a questo progetto.

"La lista è quindi un cantiere aperto e disponibile a quanti condividono i valori dell'ambiente, della giustizia , della pace, della coesione sociale e appoggiano il programma del candidato sindaco", concludono i promotori. La lista avrà come nome "Apriti Forlì con Balzani sindaco".

Commenti (12)

  • Avatar anonimo di d_a_v_i_d_e
    d_a_v_i_d_e

    Prendiamo atto che il PD forlivese non è assolutamente più in grado di fornire una classe dirigente adeguata, fatto ancor più grave se pensiamo ai poteri forti - ahimè dello stesso partito- che in regione e provincia stanno altrove. Queste liste improvvisate sono una dimostrazione della confusione che regna, come del resto a livello nazionale e a Bologna; se vincesse Balzani sarebbe completamente un outsider slegato dal partito, e questo forse sarebbe una fortuna. Sento il candidato di Cesena affermare che la sua città deve diventare il centro della Romagna a scapito di Forlì: cosa dice il partito forlivese? L'unica speranza è una vittoria del centrodestra, come al ivello nazioneale, giustificabile non tanto per le capacità di Rondoni ma per i disastri della giunta attuale, ma tale cambio di direzione a 360 gradi rimescolerebbe i ruoli all'interno della regione e sarebbe un grande beneficio per il nostro territorio. Un'alternanza farebbe molto bene alla sinistra, che dopo 5 anni di lontanaza dalle poltrone ormai ammuffite, riorganizzata, vincerebbe tranquillamente ancora.

  • Avatar anonimo di Lorenzo Grecis
    Lorenzo Grecis

    tutti pronti a sparare addosso!!! Credo che in un sistema democratico le iniziative autonome non debbano essere precluse a nessuno. Pertanto è lecito che una eventuale lista civica possa appoggiare qualsiasi candidato. In questa specifica ipotesi, di una lista nascente, l'aspetto importante è che il candidato sindaco Balzani, che ha già ufficializzato l'alleanza dei partiti che lo appoggeranno per la corsa a sindaco, prendendo evidentemente impegni con essi, non impegni alcunchè con questa nuova lista che non ha nessuna storia alle spalle e che è di nuova formazione; solo in questo caso si potrebbe addebitare qualche colpa a Balzani. Balzani era stato già accusato di tante colpe, tra le quali ricordo quelle di essere appoggiato da assessori come Galassi e Buffadini e da Zanniboni; ma come si è potuto vedere nella composizione della lista dei candidati ha mantenuto l'impegno non presentando personaggi con più di 10 anni di incarichi politici. Pertanto occorre "lascire scorrere l'acqua sotto ai ponti" e vedere l'atteggiamento di Balzani nei confronti di questa eventuale lista civica d'appoggio, che, a mio parere, dovrebbe essere ESTERNA!

  • Avatar anonimo di Roberto S
    Roberto S

    Sig.ra Veronica, Albatros, Cassandra, Paolone, Red Wolf, Sig. Fabbri... se siete d'accordo proporrei di fare una lista d'appoggio alla lista che appoggia il candidato Balzani!!! Chi ci sta? Uno scranno da dividerci in parti uguali lo troviamo sicuramente! Se convinco i miei famigliari almeno 15 voti sicuri li porto! .............. ed intanto nessuno mi dà risposte concrete sul programma!!!!

  • Avatar anonimo di Mirko Morelli 79
    Mirko Morelli 79

    una civica ha senso se serve a raccogliere voti di centro. Data la conformazione invece servirà solo a togliere consensi a PD e Rifondazione. Più che una buffonata...una roba INUTILE. Ma poi chi vi conosce???

  • Avatar anonimo di Veronica Dal Bianco
    Veronica Dal Bianco

    Ma si Cassandra Lei ha ragione suoniamoci un bel valzer che a parlar di politica ne possiamo anche fare a meno. Secondo me per decidere se fare o meno la lista hanno fatto un giro di brainstorming con la margherita dove ognuno staccava un petalo …si fa, non si fa, si fa, non si fa, …si faaaaa!!! Ridiamoci su va, perchè altrimenti per citare Benigni e Troisi dovrei dire...non ci resta che piangere! Veronica

  • Avatar anonimo di paolone
    paolone

    Ma che ** è questa lista "esterna"? Se non si vuole appoggiare apertamente Balzani basta votare contro! Cos'è questa logica tutta italiana del "vedo non vedo", "mi piace non mi piace"? Ecco perchè in Italia impazzano mostruosità politiche con le fattezze di Berlusconi e Fi(nocchi)ni...

  • Avatar anonimo di Cassandra
    Cassandra

    Quando suona Veronica la fisarmonica, quale effetto ci fa, giri gli occhi di quà, giri gli occhi di là. Lei ti mette, frenetico, un tal solletico, che ti fa dondolar che ti fa sussultar e le gambe tremar. Ogni tasto che tocca, con la bocca l'accompagna perché ne vien fuori il perfetto motivetto che più bello non c'è. Quando suona Veronica la fisarmonica, quale effetto ci fa, giri gli occhi di quà, giri gli occhi di là. Quando suona Veronica la fisarmonica, quale effetto ci fa, giri gli occhi di quà, giri gli occhi di là. Lei ti mette, frenetico, un tal solletico, che ti fa dondolar che ti fa sussultar e le gambe tremar. Ogni tasto che tocca, con la bocca l'accompagna perché ne vien fuori il perfetto motivetto che più bello non c'è. Quando suona Veronica la fisarmonica, quale effetto ci fa, giri gli occhi di quà, giri gli occhi di là.

  • Avatar anonimo di Cassandra
    Cassandra

    come

  • Avatar anonimo di Veronica Dal Bianco
    Veronica Dal Bianco

    Buffoni, la parola giusta che racchiude tutta questa vicenda è "buffonata". Prima la lista c'è, poi non c'è più, poi la segretaria comunale se la prende con il rappresentante del PRI e gli dà dello scrittore di libri gialli solo perchè si è permesso di teorizzare la nascita di una lista civica proBalzani, poi il candidato sindaco smentisce, poi romagna oggi anticipa la nascita di una lista con tanto di conferenza stampa prontamente ritirata e adesso spunta di nuovo la lista civica con tutte persone iscritte al pd e vontanti alle primarie e in quanto tali sottoscrittori di un documento in cui dichiaravano di riconoscersi nelle politiche del pd. A questo punto mi vien da dire che i veri appassionati di libri gialli sono quelli del pd e non quelli del PRI come la segretaria comunale ha voluto farci credere, e che il finale di questo giallo ha un solo scontatissimo finale: la morte del PD. A questo punto mi vien da fare solo 2 domande e poi stendiamo un velo pietoso su questa vicenda tanto triste quanto sbagliata: 1. perchè degli iscritti al pd e dei votanti alle primarie del pd sentono l'esigenza di fare una lista civica slegata dal partito? 2. cosa dicono la segretaria comunale e Balzani a tal proposito??????????? Rimango in attesa. Veronica

  • Avatar anonimo di Albatros
    Albatros

    Vorrei conoscere lo stratega che si nasconde dietro queste iniziative sempre più vincenti e miranti a colpire ai fianchi il Rondoni... cantiere aperto ..... ambiente.. giustizia... pace... coesione sociale...... Veramente "nuovo" .... mai sentiti questi argomenti neppure in campagna elettorale dove la fantasia dovrebbe prolificare ..... che piacere per noi uomini e donne di sinistra vedere la formazione "spontanea" di queste iniziative veramente finalizzate all'unità e alla vittoria sulle destre.... Immagino che si stiano organizzando per un 25 Aprile ed un 1° Maggio all'insegna di una grande dimostrazione di credenza nei valori veri quelli che non hanno bisogno di essere nuovi perchè nel cuore non invecchiano mai... Vado a dormire sereno ..... ora è chiaro da che parte stanno ... il resto sono chiacchericci da ominicchi. NO PASARAN

  • Avatar anonimo di red wolf
    red wolf

    Complimenti ai poltronisti!!!!!!!! Lo sanno questi qua che hanno firmato di votare PD quando sono andati a votare alle primarie. Lo sanno 2-3 di loro di essere iscritti al PD vero? Complimenti per la mancanza di responsabilità e la voglia di avere una poltrona..... Veramente, complimenti..... Nervegna e Pini ringraziano

  • Avatar anonimo di fabbri stefano
    fabbri stefano

    e vai.... ballottaggio sicuro... Stefano Fabbri

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -