Forlì, percorsi di educazione ambientale per la scuola

Forlì, percorsi di educazione ambientale per la scuola

FORLI' - Sono quasi 400 le scuole della provincia di Forlì-Cesena, che in questi giorni riceveranno la nuova pubblicazione intitolata "NaturaTerapia. La biodiversità e la diversa abilità", dedicata all'educazione ambientale e realizzata dal Servizio Ambiente e Sicurezza del Territorio della Provincia di Forlì-Cesena.

 

"NaturaTerapia" è la quinta edizione di una pubblicazione che raccoglie le attività di educazione ambientale offerte alla scuola della provincia e che vuole raccontare e stimolare su una determinata tematica, mostrando ciò che viene messo a disposizione dei docenti e studenti in termini di offerta formativa. Tematica che, con il sottotitolo "La biodiversità e la diversa abilità", apre l'argomento della conoscenza e fruizione della varietà biologica contenuta nella natura delle Aree Protette, legato al diritto di accessibilità delle persone con disabilità e alle potenzialità salutistiche generabili.

 

Come afferma l'assessore provinciale alla Qualificazione Ambientale Luciana Garbuglia: "E' un progetto innovativo, un laboratorio aperto che vede le aree naturalistiche, i parchi, le riserve e i siti di Rete Natura 2000, come luoghi in cui applicare e mettere alla prova alcune esperienze condotte da strutture sanitarie ed associative, sulle potenzialità terapeutico-riabilitative e di accrescimento del benessere psico-fisico indotto dalla frequentazione di aree ad alta valenza naturale. Oltre ad educare all'importanza di conoscere e conservare la ricchezza naturalistica del nostro territorio, vogliamo anche garantire agli studenti meno fortunati il godimento di alcune belle attività di educazione ambientale da realizzare all'aria aperta, magari sotto un tetto di magnifici faggi del nostro crinale appenninico o tra le stupende fioriture di orchidee dei territori collinari".

 

La partnership che ha sostenuto la progettazione delle iniziative contenute nelle pubblicazione inviata alle scuole e che ne curerà le attività, ritorna nuovamente in campo dopo le valide esperienze dei due anni scolastici precedenti. Provincia di Forlì-Cesena, Corpo Forestale dello Stato, Ente Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Riserva Naturale Bosco di Scardavilla, Centro di Educazione Ambientale (CEA) della Provincia, La Còcla", e CEA del Comune di Meldola legato alla Riserva di Scardavilla, costituiscono il gruppo di lavoro per offrire servizi alla scuola.

I percorsi educativi ambientali per l'A.S. 2009/2010, rappresentati nella nuova pubblicazione, offrono agli studenti ed insegnanti una serie di iniziative e opportunità per parlare, studiare e frequentare la natura delle aree naturali protette del territorio provinciale.

 

In particolare le iniziative sono composte da:

- il Concorso per l'assegnazione di un educatore ambientale/guida alle classi delle scuole di ogni ordine grado della provincia, che si candideranno a ricevere l'affidamento di un progetto di studio e ricerca delle componenti naturalistiche, storiche, culturali e sociali di uno dei territori delle 4 Aree Protette e dei 15 siti di Rete Natura 2000 ricadenti nella provincia di Forlì-Cesena.

- tre Bandi per altrettanti Corsi di formazione residenziali riservati ai Docenti delle scuole di ogni ordine e grado della provincia (gratuiti e riconosciuti dall'Ufficio Scolastico Provinciale), curati unitamente al Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi e al Corpo Forestale dello Stato, organizzati nei mesi di ottobre, aprile  e maggio in differenti località montane della provincia).

 

INFORMAZIONI

Servizio Ambiente e Sicurezza del Territorio, Dott Fiorenzo Rossetti

Telefono: 0543 714313, E-mail: fiorenzo.rossetti@provincia.fc.it

Sito Web: www.provincia.fc.it/infea  (Su questo sito è possibile visionare e scaricare opuscolo informativo e bandi del progetto "NaturaTerapia").

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -