Forlì, percussioni a Villa Gesuita con Seyou Kienou

Forlì, percussioni a Villa Gesuita con Seyou Kienou

Villa Gesuita ospita, per iniziativa della coop. sociale L'accoglienza e dell'Associazione Forlì Terzo Mondo, un laboratorio di percussioni e canto africano, tenuto da un artista di fama internazionale del calibro di Seydou Kienou, uno dei migliori percussionisti di djembe, il tradizionale tamburo a calice originario dell'Africa Occidentale ed in particolare del Burkina Faso, paese di cui il musicista è originario.

 

Seydou Kienou ha cominciato a suonare all'età di sette anni grazie a suo padre Baba: conta numerose esperienze con diverse formazioni musicali e dal 1998 ha crato una propria compagnia denominata "Soleil d'Afrique": oltre alla sua impareggiabile maestria come percussionista, Seydou è dotato anche di ottime doti canore, oltre che essere apprezzato come ballerino. Ha ottenuto nella sua carriera molti premi ed ha all'attivo moltissime esibizioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'artista africano sarà, dunque, presso Villa Gesuita (Forlì, viale dell'Appennino 377) tutti i giovedì dal 7 aprile al 26 maggio dalle ore 17,15 alle 18,15: il laboratorio terminerà il 30 maggio in occasione della Festa conclusiva del Centro Educativo, gestito dalla stessa cooperativa sociale L'Accoglienza. Per partecipare al corso è richiesta una quota d'iscrizione di 20,00 euro. Per info: 0543.66367 - accoglienza@cssforli.it

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -