Forlì, Pirini (Destinazione): "Il polo aeronautico vive anche senza aeroporto"

Forlì, Pirini (Destinazione): "Il polo aeronautico vive anche senza aeroporto"

FORLI' - Leggere che l'assessore regionale Muzzarelli pensa che l'aeroporto di Forlì sia indispensabile per la città di Forlì solo perchè c'è il polo tecnologico aeronautico, lascia abbastanza interdetti. La scuola di volo è sicuramente un'eccellenza per Forlì, ma da qui a legarlo in maniera indissolubile all'aeroporto, pena il suo declino, ce ne passa.


Questa affermazione, cioè che l'aeroporto di Forlì è indispensabile per il buon funzionamento della scuola di volo, è il solito ritornello che PD, PDL, UDC e LEGA, tutti insieme appassionatamente, iniziano  a sciorinare quando non sanno come giustificare una struttura che causa perdite costanti annuali di svariati milioni di euro (dai 5 agli 8). Ora viene spontaneo da chiedersi, se, a forza di raccontarsela, hanno pure cominciato a crederci .


Vorremmo rendere partecipe anche Muzzarelli del fatto evidente che la scuola di volo non sa che farsene di un aeroporto, in quanto ormai il volo simulato la fa da padrone e se poi, ad un certo punto, gli allievi al termine della loro formazione dovranno salire su un aereo e iniziare a guidarlo, potranno andare fino a Bologna. Vorremmo ricordare che negli Stati Uniti la migliore università per astronauti si trova in una piccola cittadina dello stato dell'Indiana, West Lafayette, e non in Florida a Cape Canaveral e possiamo garantire che vicino a quell'università non esiste assolutamente una rampa di lancio per lo Shuttle.


È ora di smetterla di dire cose che non rispecchiano la realtà dei fatti solo per giustificare l'ingiustificabile. Muzzarelli poi dice che l'aeroporto deve esserci anche se non sa quali voli ci siano a Forlì e se si deve fare lo scalo merci o lo scalo passeggeri.


Sarebbe meglio che lo sapesse, visto che in quanto assessore regionale deve preoccuparsi dello stato di salute delle finanze dei singoli Comuni che vanno a costituire la Regione stessa.

Pensa che non sia di interesse regionale il fatto che Forlì vorrebbe fare concorrenza a Bologna nella sezione cargo? Se si avverasse ciò,  o si arrecherebbero danni all'economia già risicata dell'aeroporto di Bologna o si affosserebbe definitivamente quella di Forlì, mettendo in crisi le finanze di un Comune.

Siamo di fronte ad un sistema di trasporto, l'aereo, già di per sé in perdita, perché, se i cittadini dovessero pagare la quota reale dovuta per il servizio, non volerebbe nessuno per le tariffe fuori mercato. Si sostiene solo con il foraggiamento del pubblico, quindi cerchiamo di mantenere il più in salute possibile quello che ha più senso per un territorio vasto e per il resto potenziamo l'efficienza delle linee ferroviarie, tutelando i pendolari.

 

Raffaella Pirini

Consigliere Comunale

Lista CIvica DestinAzione Forlì

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -