Forlì, più ecologica la nuova flotta aziendale di Poste italiane

Forlì, più ecologica la nuova flotta aziendale di Poste italiane

Forlì, più ecologica la nuova flotta aziendale di Poste italiane

FORLI' - Mezzi meno inquinanti nella nuova flotta aziendale messa a di disposizione del centro di recapito di Forlì, composta totalmente da veicoli Euro 5 che comprende un più ampio numero di tipologie di mezzi rispetto alla precedente, al fine di disporre di una gamma di veicoli ancora più aderenti alle specifiche esigenze operative. In particolare, le 13 vetture destinate ai portalettere, in precedenza tutte ad alimentazione diesel, sono oggi veicoli Euro 5 a benzina o bifuel (benzina/metano) il che consente ridotte emissioni ed assenza di particolato.

 

Per le zone montane e per i percorsi particolarmente disagiati, si è scelto di portare a 2 i mezzi a trazione integrale. Complessivamente saranno 2000 i veicoli 4x4 contro gli attuali circa 1500, aumentando quindi del 34% la flotta dei mezzi a trazione totale.

Sempre nell'ambito dei miglioramenti rispetto alla flotta attuale, il nuovo furgone a metano è stato equipaggiato con ESP (programma elettronico di stabilità) e sensori di parcheggio.

 

Molta attenzione viene posta anche all'uso dei mezzi ecologici ed infatti nelle zone di recapito del centro storico di Forlì e nella prima periferia sono utilizzate 14 biciclette.

Poste Italiane punta dunque a preservare l'ambiente. Nello stabilimento postale di via Bertini è stata predisposta anche la raccolta differenziata di carta, plastica, prodotti per la stampa (come cartucce e toner) e legno. Un'operazione che ha consentito nello scorso anno di raccogliere oltre 52 tonnellate di carta e cartone, 10 quintali di plastica, 6 tonnellate di legno (pallets) e 1,5 quintali di toner e flaconi.

 

Basti pensare che ogni tonnellata di carta riciclata consente un risparmio di 14 alberi ad alto fusto, 350 tonnellate di acqua e 250 Kg di petrolio. 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -