Forlì, porta a porta. I Verdi: "Un risultato del nostro impegno"

Forlì, porta a porta. I Verdi: "Un risultato del nostro impegno"

FORLI' - In questi giorni in cui , finalmente, si concretizza un pezzo importante del programma della coalizione che sostiene il sindaco Balzani, molti indossano le penne del pavone per attribuirsi un merito non loro a riguardo della raccolta dei rifiuti mediante il sistema porta a porta.

 

Quando abbiamo scritto il programma non ci siamo francamente accorti di tutto questo impegno.

 

Alcuni settori della opposizione addirittura, mentre ora plaudono, fino a pochi mesi fa sostenevano che il sindaco fosse a favore degli inceneritori.

 

I Verdi si sono assunti la responsabilità di sostenere una coalizione che ha fatto un ottimo programma, soprattutto dal punto di vista ambientale, dando il loro contributo costruttivo di idee e di proposte. Oggi i Verdi sono impegnati perchè quei punti programmatici siano attuati. Questo è il modo in cui intendiamo la politica.

 

Per chi non ricordasse riproponiamo qui di seguito il passo che riguarda i rifiuti, consapevoli che il porta a porta è solo un metodo di raccolta e che altri ancora dovranno essere gli impegni e le azioni per giungere presto alla riduzione dei rifiuti, al recupero totale della materia, alla chiusura dell'inceneritore.

 

I verdi sono consapevoli che non ci sono scorciatoie e che è necessario che le azioni positive che si propongono siano fatte proprie dai cittadini che ne devono diventare sostenitori e protagonisti se si vuole che nella città intera crescano consapevolezza e condivisione .

 

Dal programma della coalizione che sostiene Balzani :

 

"Una città responsabile"

Già la passata amministrazione ha compiuto progressi nella raccolta differenziata. La futura amministrazione procederà immediatamente lungo questa strada, attraverso la realizzazione del sistema di raccolta differenziata porta a porta sull'intero territorio comunale. Perché? In primo luogo, perché in questo modo si spingono i cittadini a ridurre la produzione dei rifiuti e a praticare una disciplina fondata sul rispetto ambientale, che ha un valore civico ed educativo. In secondo luogo, perché - se collegata all'esperienza di altri comuni - la differenziata spinta può generare attività economiche legate al riciclo, anche a livello locale. Si tratta, quindi, di promuovere anche l'insediamento di nuove attività economiche. In terzo luogo, perché, aumentando la raccolta differenziata, sarà possibile battersi con maggior forza per ridurre la quota di rifiuti destinati all'inceneritore. Per ciò che riguarda la parte indifferenziata destinata all'incenerimento, occorre rendere effettiva la pre-selezione secco/umido, per la quale sono previsti appositi procedimenti a tutt'oggi non effettuati".

 

 

La Federazione dei Verdi di Forlì-Cesena

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Gasol
    Gasol

    sta bon che c'è turroni, non fa nemmeno i nomi di chi accusa! coraggio saltami addosso.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -