Forlì, porta a porta. Ragni (Pdl): "Verificare occupazione suolo pubblico dei bidoni"

Forlì, porta a porta. Ragni (Pdl): "Verificare occupazione suolo pubblico dei bidoni"

FORLI' - "In alcune zone della città ha già avuto inizio l'avvio della raccolta differenziata dei rifiuti mediante l'utilizzo del sistema "porta a porta" con conseguente onere per gli utenti di esporre i bidoni sul suolo pubblico". Fabrizio Ragni, consigliere comunale del Pdl a Forlì, torna a puntare il dito contro il nuovo metodo di raccolta dei rifiuti.

 

"Spero che il Sindaco Balzani e l'Assessore Bellini non abbiano dimenticato che il regolamento per l'occupazione del suolo pubblico del comune di Forlì prevede una serie di obblighi a carico del concessionario - afferma Ragni -, e che tali obblighi consistono nel rispondere in proprio di tutti i danni, senza riguardo alla natura e all'ammontare dei medesimi, che possono derivare a terzi per effetto dell'occupazione, mantenere in condizioni di ordine e pulizia l'area che occupa, provvedere a proprie spese e cura, al termine dell'occupazione, a ripristinare il suolo com'era in origine".

 

"E' molto grave, ma non risulta che l'Amministrazione abbia adeguatamente informato gli utenti che nei centri abitati - aggiunge -, ferme restando le limitazioni ed i divieti previsti dal Codice della Strada, l'occupazione del marciapiedi è consentita fino alla metà della lunghezza del marciapiede stesso, purchè in adiacenza ai fabbricati e semprechè rimanga libera una zona per la circolazione dei pedoni larga non meno di metri 2 e che, alle medesime condizioni, è consentita l'occupazione nelle strade prive di marciapiedi, in aree ove è permesso il passaggio pedonale".

 

"Non vorremmo che, per una ‘dimenticanza' dell'Amministrazione gli utenti interessati dal ‘porta a porta', fossero ora da considerasi tecnicamente i "concessionari" del suolo pubblico sul quale collocano i bidoni e, quindi, anche i destinatari di tutti gli obblighi e le responsabilità derivanti dall'attribuzione di tale qualifica", conclude Ragni presentando un'interrogazione question-time al Sindaco Balzani per chiedere se, comunque, "i cittadini siano stati adeguatamente informati in merito agli obblighi ed alle responsabilità derivanti dal posizionamento dei bidoni sul suolo pubblico".    

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -