Forlì, pranzo patriottico. Di Maio (PD): "Una giornata storica per la città"

Forlì, pranzo patriottico. Di Maio (PD): "Una giornata storica per la città"

FORLI' - "Il pranzo patriottico di sabato è stata un giornata storica per Forlì, un momento che sarà ricordato negli anni a venire. Ora dobbiamo fare in modo che questo appuntamento segni l'inizio di una svolta nella vita cittadina, suggelli il recupero dell'identità forlivese, l'orgoglio di appartenere a questa città e a questa terra, di cui abbiamo bisogno per vincere le sfide del futuro. Chi è nato negli anni '80 come me, non ha mai avuto l'occasione di vedere una piazza Saffi così bella, allegra, vivace e piena di entusiasmo".

 

E' quanto ha dichiarato il consigliere comunale e segretario territoriale del PD Forlivese, Marco Di Maio, in relazione al pranzo patriottico di sabato sera.

 

"Le ben oltre mille persone che hanno partecipato al pranzo, le centinaia di volontari, il clima di festa e coesione, a prescindere dall'opinione politica, sono il volto migliore di Forlì. Tutti noi eravamo in piazza perchè richiamati da un sentimento comune di appartenenza e dalla voglia di ridare vita al luogo più bello della nostra città, la piazza.  La Forlì del pranzo patriottico è l'immagine più bella di una città impegnata e orgogliosa; non dobbiamo disperdere questo appuntamento, momento di risveglio di uno spirito unitario, del senso comune di appartenenza ad un grande Paese e di condivisione di valori imprescindibili, come quelli della Repubblica, della Costituzione e dell'Italia unita".

 

"Lo straordinario impegno profuso da Forlì e dalle sue istituzioni, a cominciare dal prefetto Angelo Trovato e dal sindaco Roberto Balzani, per le celebrazioni del 150esimo anniversario dell'unità nazionale, hanno offerto alla città e ai forlivesi l'opportunità di riappropriarsi della propria identità. Questo evento, così partecipato e unico in Italia, non può attendere altri 150 anni per essere ripetuto" conclude Di Maio.

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di luca.p
    luca.p

    ...ero uno dei volontari che ha partecipato al pranzo patriottico...bella e lodevole iniziativa, ma definirla addirittura di portata storica mi sembra leggermente fuori luogo...io il senso di appartenenza ad un grande paese ce l'ho da tempo non ho bisogno del pranzo per risvegliarlo...il centro storico di Forlì invece forse di queste manifestazioni ne ha molto bisogno...anche se non sono di portata storica!!! buona giornata

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -