Forlì, primarie. Balzani: "Espelliamo le tossine, poi ragioneremo sul futuro"

Forlì, primarie. Balzani: "Espelliamo le tossine, poi ragioneremo sul futuro"

Roberto Balzani, neo candidato sindaco del Pd a Forlì

"Abbiamo costruito un antidoto all'anti-politica". Roberto Balzani, il giorno dopo la vittoria ("che non mi aspettavo", ammette) alle primarie del Pd forlivese, riflette sul suo successo e guarda con ottimismo al futuro. A dispetto di chi, all'interno del suo partito, vede l'esito delle primarie come una spaccatura interna, non facilmente sanabile. "Aspettiamo qualche giorno - dice - ci sono delle tossine da espellere: poi cominceremo assieme a ragionare sul futuro".

 

La sorpresa. Certo è che il presidente della Facoltà di Beni Cultrali a Ravenna davvero non si attendeva questo verdetto. Tanto che confessa di essersi preparato un discorso alla vigilia del voto, "ma da perdente". Il suo progetto di vita, come aveva detto anche durante la sua intervista in redazione a RomagnaOggi.it, non era dentro la politica, ma  prevedeva "di stare qui, fra i miei libri e i miei studenti, a scrivere e fare il professore". 

 

Tutto in una sera. Poi in una notte tutto è cambiato, grazie soprattutto a quei 45 forlivesi che sono andati a votare per lui. Se verrà eletto, a giugno, dovrà lasciare il suo posto di preside. "L'incarico e' incompatibile per la legge 382 - spiega -, ma in caso di elezione le dimissioni le avrei date comunque, anche senza prescrizione di legge". Bersagliato di telefonate sin dalla notte, Balzani comincia ad essere raggiungibile attorno all'ora di cena: "Finalmente questa sera resterò a casa, con la mia famiglia". E sarà una delle prime sere da una quarantina di giorni a questa parte.

 

L'antidoto. Balzani prosegue il suo ragionamento facendo notare che "fare delle primarie vere significa riuscire a dare una risposta a questa esigenza profonda di partecipazione che, se non assecondata, rischia di alimentare l'antipolitica". Insomma, il docente universitario forlivese afferma che "coloro che dicono che Balzani ha pescato nell'antipolitica, dico, invece, che assieme a Nadia abbiamo costituito un antidoto contro l'anti-politica".

 

Il voto "esterno". Il candidato sindaco del Pd di Forlì non si sottrae neppure alle polemiche sulla partecipazione al voto di personaggi esterni al Partito democratico. "Quando c'è un'elezione così marcatamente schiacciata sugli individui - spiega -, è chiaro che possono partecipare anche persone che non sono necessariamente di centrosinistra e che magari semplicemente sentono il bisogno di dare un contributo ad uno piuttosto che ad un altro". E riferendosi ad elettori di centrodestra che hanno votato per Balzani, come affermato da Antonio Nervegna (leader locale di Forza Italia), il professore spiega: "mi risulta che sia avvenuto anche per Nadia che al voto si siano recate persone non del Pd. Questo è del tutto normale".

 

Campagna difficile. Il futuro mette di fronte a Balzani una sfida difficile: gestire una campagna elettorale lunghissima (si voterà a giugno) con un Partito impegnato a sostenerlo come candidato e al contempo a guidare un'amministrazione guidata da un sindaco battuto alle primarie. "Bisogna lasciare passare qualche giorno per espellere le tossine accumulate in questa campagna - osserva - e lo si può fare solo a mente fredda, lasciando passare un po' di tempo. Poi, quando le cose si vedranno con occhi meno drammatici, metteremo insieme tutte le enormi risorse umane raccolte in questa campagna per farle diventare patrimonio comune di tutto il partito per la sfida delle amministrative".

 

"Nadia è una donna di grande esperienza ed intelligenza - prosegue Balzani -. Grazie alla sua saggezza sono convinto che riusciremo a gestire per il meglio questa fase difficile sia per il Pd che per lei personalmente. Sono convinto di questo perché credo che lei abbia tutte le qualità per farlo".

 

Marco Di Maio

Commenti (10)

  • Avatar anonimo di Albatros
    Albatros

    @innominato Forse qualche vecchi compagno passerà a miglior vita ( mettiti in ginochhio quando parli di loro), ma le lo idee resteranno a contrastare il vento e la bufera che rappresenti NO PASARAN

  • Avatar anonimo di Stefano Ra
    Stefano Ra

    Non ho partecipato alle primarie in quanto il PD non è il mio partito, forse avrei partecipato se fossero state primarie di coalizione, ma con regole condivise, non dettate da un singolo partito. Sono di Ravenna, ma abito a Forlì da oltre 20 anni, ma la politica di questa città non mi appassiona!

  • Avatar anonimo di Ordelaffi
    Ordelaffi

    Lupo rosso i tuoi toni accesi indicano una passione per la politica veramente forte, e questo è un bene, basta che non sconfini in ingiurie o in discorsi sconclusionati. Fatta questa premessa, mi pare che la "Monarchia politica", almeno in Romagna, sia rappresentata dal PD, è lì che c'è tutto il Potere, quello di cui parli tu. Pensaci: e non mettere Berlusconi sempre in mezzo... Non ha senso mettere sullo stesso piano la politica locale con quella nazionale (e credo convenga a te: guarda un po' che "questione morale" sta percorrendo il PD) Ammetti che negli ultimi anni a Forlì sono stati combinati diversi guai! Come io ammetto che le primarie sono una bella trovata: magari ci fossero anche per il centrodestra! Ad ogni modo, superando gli schemi stantii e insulsi tra destra e sinistra, è ora di fare qualcosa di buono e di bello per Forlì.

  • Avatar anonimo di red wolf
    red wolf

    Chiedo scusa per le mie frasi molto accese, ero arrabbiato e rattristato quando le ho scritte, non ero calmo.

  • Avatar anonimo di red wolf
    red wolf

    Quando ho sentito i risultati mi sono messo anche a piangere, stefano, ma mica continuo a pinagere anche adesso.In quei momenti si ha tanta rabbia e tristezza, e si scrivono frasi molto forti. A mente fredda, come anche tu saprai si ragiona meglio. Io ripeto che le primarie non avrei fatto votare persone di destra che non si riconoscono veramente nel partito, ma le regole sono queste. Io non mi sento uguale a Berlusconi, e se tu lo credi, ti sbagli di grosso. PD e PDL differiranno di una lettera, ma sono molto diversi. Forse non è riuscito a venire fuori, ma da dentro si sente. In romagna il pd è veramente un partito, in altre zone ancora non lo è. Il PDl è sinonimo di potere, di una monarchia politica, e la dimostrazione è che il primo congresso da almeno 10 anni ci sarà nel 2009.Curiosità sei di Ravenna te? Comunque balzani è candidato del PD

  • Avatar anonimo di scipione
    scipione

    @innominato può darsi che la peste porti via qualche fascista, e la sinistra vinca alla grande @stefano ra visto che i partiti non hanno più contenuti meramente ideologici io valuterei, prima di votare squadra e programma del candidato. Spero che quello di Balzani sia convincente e la squadra sia veramente diversa dalla vecchia politica. Perchè altrimenti sarebbe una presa in giro dei molti che in buona fede, l'hanno votato come te, e mi piacerebbe ammettere di aver sbagliato a valutare il suo progetto. Ma tu Balzani l'hai gia votato?

  • Avatar anonimo di Stefano Ra
    Stefano Ra

    A qualche "Lupo Rosso" devono aver fatto lo shampoo ... visto che in un post "a caldo" aveva infamato Balzani e chi l'aveva votato ... Mi sono fatto un copia/incolla di tutti gli interventi del dopo primarie e lo spettacolo che ne esce è davvero indecoroso: risulta chiaro che fra PD e PDL la differenza è solo il capo, per il resto sono due organismi geneticamente modificati dove c'è destra, sinistra, cattolici, nostalgici della falce e martello (o del fascio per il PDL) e presunti innovatori; partiti ad "assetto variabile" dove ognuno può trovare la sua convenienza ... Non ho mai votato a destra e non avrei votato la Masini, voterò Balzani perchè è a me culturalmente affine, ma il PD no, qui in Romagna è ancora sinonimo di potere (e non di buon governo).

  • Avatar anonimo di innominato
    innominato

    ma sono cosi sicuri di rivincere le elezioni? da come parlano sembra di si ma io se fossi in loro valuterei anche la sconfitta chissa che i forlivesi non si sveglino e qualcche veccio compagno non passi a miglior vita

  • Avatar anonimo di red wolf
    red wolf

    Balzani ha detto una cosa giustissima. Ora tutti assieme

  • Avatar anonimo di annibale
    annibale

    "Nadia è una donna di grande esperienza ed intelligenza - prosegue Balzani -. Grazie alla sua saggezza sono convinto che riusciremo a gestire per il meglio questa fase difficile sia per il Pd che per lei personalmente. Sono convinto di questo perché credo che lei abbia tutte le qualità per farlo". Onore delle armi agli sconfitti, ma non queste smancerie....perbacco!!!

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -