Forlì, primarie. Documento di 27 'pro Balzani': "Basta con le rendite di posizione"

Forlì, primarie. Documento di 27 'pro Balzani': "Basta con le rendite di posizione"

FORLI' - Si intensifica la campagna a favore del candidato alle primarie del Pd, Roberto Balzani. Il professore universitario presidente della facoltà di Conservazione dei Beni culturali a Ravenna, incassa l'appoggio di 27 sostenitori della cosidetta "società civile", in parte iscritti e membri di organismi dirigenti del Pd.

 

Secondo i 27, "la candidatura alle primarie del Partito Democratico di Roberto Balzani è una grande occasione per la città di Forlì e un bel percorso collettivo orientato al bene comune da sostenere".

 

In particolare i sostenitori di Balzani spiegano di condividere con lui "il desiderio di mettere in pratica ciò che il Partito Democratico dichiara di essere: socialmente inclusivo e capace di integrare e valorizzare, insieme alle buone esperienze ben radicate, risorse nuove o inespresse: le donne, i giovani, le professionalità, le disponibilità più varie".

 

Obiettivi che per essere raggiunti richiedono che "in politica non vi siano rendite di posizione, stabilite da un cursus honorum intangibile, e chi amministra sia sottoposto a periodiche verifiche: il limite dei due mandati, il rinnovamento generazionale e il rispetto della parità di genere ci paiono essere buoni principi da mettere in pratica partendo da Forlì".

 

"Sul piano dell'azione amministrativa il nostro punto di vista, come quello proposto da Roberto Balzani - spiegano -, vorrebbe essere quello del cittadino e del militante di base, non quello dei gruppi di potere consolidati e troppo spesso autoreferenziali. Vorremmo che le scelte amministrative rispondessero ad alcune semplici domande: "che cosa giova davvero al più semplice dei forlivesi? "Quello che si è fatto e si farà, dalle infrastrutture alle iniziative culturali, funziona ed è efficiente nel rapporto fra obiettivi perseguiti e risorse impiegate?"".

 

"Le primarie rappresentano la prima tappa per segnare un forte rinnovamento nella politica cittadina - aggiungono i 27 firmatari della lettera di sostegno a Roberto Balzani - e raccogliere idee e proposte che insieme ad una grande partecipazione di cittadini consentiranno al Partito Democratico di vincere le elezioni amministrative del 2009 con Roberto Balzani Sindaco".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il documento è firmato da Altieri Valerio, lavoratore a progetto; Bacchi Leonardo, architetto; Balsamini Elena, artigiana; Barbiero Raffaele, formatore alla nonviolenza (Ass. alon-gan fc); Beleffi Massimo, avvocato ; Biandronni Francesca, dipendente pubblico; Bovelacci Barbara, formatrice; Ciapetti Lorenzo, economista; Cescon Massimiliano, lavoratore a progetto; Gardini Lucia, studentessa universitaria; Gentilini Tatiana, operaia Zanussi Electrolux, delegata sindacale Fiom CGIL; Mattarelli Chiara, dirigente; Mazza Chiara, insegnante scuola superiore; Medri Luca, musicista dei Khorakhanè; Mengozzi Lara, dipendente pubblico; Mingozzi Irene, studentessa universitaria; Nozzoli Daniele, laureato in scienze politiche; Piazza Franco, dipendente pubblico; Ramina Sara, studentessa universitaria; Pignatari Sara, grafica pubblicitaria; Preda Giovanni, ingegnere ambientale; Samorì Sara, dottoranda di ricerca; Sirotti Fabrizio, musicista; Toni Elisa, commercialista; Tomasetta Tatiana, giornalista; Vaccari Maria Teresa, consulente informatica; Zanotti Lorenzo, imprenditore.

Commenti (19)

  • Avatar anonimo di Thomas
    Thomas

    Ciò che "piccola iena" - terribile pseudonimo peraltro (e metterci il nome e cognome e magari la faccia no? - non comprende è un fondamentale del sistema delle primarie (che costituiscono un metodo e un valore fondativo del partito democratico): le primarie non si fanno contro, si fanno per confrontare, per scegliere, per discutere progetti, per mobilitare, per generare partecipazione attiva. Quando poi al compito di un partito politico (a meno che le amministrazioni non vivano del tutto sganciate dai partiti da cui scaturiscano) è porsi l'obiettivo di vincere le elezioni. E magari ragionare sul grado di consensi intorno all'operato delle amministrazioni, a prescindere dal primo, secondo, terzo mandato. Le primarie si fanno per vincere, e per generare partecipazione attiva; hanno regole, strumenti, forme precise di organizzazione. esprimono un metodo di contendibilità della leadership che solo chi è arrocato su vecchie posizioni e non ha inteso la svolta che il pd intende porre nella vita politica del XXI secolo non riesce a cogliere. suggerirei meno astio, e più apertura al confronto e magari l'esposizione con nome e cognome. Thomas Casadei

  • Avatar anonimo di Piccola Iena
    Piccola Iena

    è vero...Veltroni ha stravinto le primarie e poi ha vinto le elezioni!!! Primarie sempre! E' vero...le primarie rafforzano il partito, infatti ci sono ancora i bindiani, i lettiani, le stagioni, i comunisti i democristiani, i liberali e i sinistrosi Primarie sempre! E' vero, il partito democratico è vicino alla gente, perchè fa le primarie!!! i disastri di alitalia, della scuola, la crisi dell'economia mondiale possono aspettare. Perchè qua s'hanno dà fà le primarie contro un sindaco al primo mandato. é chiaro. un partito popolare questo deve fare.

  • Avatar anonimo di Marco
    Marco

    Non importa dove si abita per stimare una persona e sostenerne gli obiettivi e le sfide! Le primarie vanno fatte, sono un bene di tutti e sono l'unico mezzo che il centrosinistra ha per vincere.

  • Avatar anonimo di alexgreco
    alexgreco

    è interessante vedere come il dibattito sul futuro del governo della nostra città stia prendendo quota. Mi auguro però che si discuta nel merito e cioè spendersi per uno o per l'altro in base a veri programmi realizzabili, rispondenti ai bisogni ed al sentire della gente, e mi auguro la presenza anche altri di candidati. Leggere commenti come: "secondo me chi sostiene Balzani lo fa solo x continuare lo scontro all'interno del PD tra le varie anime che lo compongono-fabbri stefano" "continuo a chiedermi di tutti quelli che stanno dipingendo Balzani come salvatore della patria, ma in quale città vivete?-Piccola Iena" "Le primarie con le quali tutti si riempiono la bocca, in realtà fanno paura perchè i cittadini possono rompere i vecchi schemi e i vecchi sistemi patrocinatori della politica.. sia a sinistra che a destra-arnaldo" mi fa pensare che: -forse Stefano Fabbri vorrebbe evitare il confronto interno alle varie componenti del PD, ma questo è essenziale nello spirito rappresentativo della democrazia, guai se non ci fosse; il non confronto fa parte della passata politica ed è quello che non si vuole più per il futuro; - alla piccola Iena (suggerisco un nome dall'aspetto più gradevole) voglio far notare che la candidatura di Balzani non è da considerare come quella del salvatore della patria, ma di un alternativa di centrosinistra a quella vissuta con la Masini, ed i i 5 anni trascorsi sono serviti a capire, vivere e spesso contestare, nel rispetto democratico, quanto da lei e dalla sua giunta fatto o non fatto o fatto male; - ad Arnaldo voglio dire che le primarie non devono fare paura, e se lo fanno peggio per chi le affronterà con paura, ma al contrario permetteranno di ristabilire quella rappresentatività democratica, rompendo anche gli schemi, che è mancata nel passato. Auguro maggiore partecipazione della gente , il futuro sindaco dovrà essere trasparente e far partecipare i cittadini alle scelte per il territorio: in passato non è accaduto, auguri

  • Avatar anonimo di Paolo1
    Paolo1

    I precedenti a livello locale non fanno ben sperare gli elettori del Pd. Ricordo come per le ultime politiche vennero scelti i candidati dall'alto stravolgendo i riusltati delle consultazioni tra gli iscritti. Alla faccia della Democrazia Io sono favorevole alle primarie vorrei che si facessero anche nel centrodestra, che ci fosse un vero confronto sui problemi della città. Per quanto riguarda Balzani, che stimo come persona, credo che se davvero vuole rappresentare il nuovo debba espessamente chiarire quale ruolo avrebbero gli assessori che adesso lo stanno appoggiando nella sua eventuale futura giunta. Non può dichiararsi novità se poi si porta in dote parte della squadra che ha fallito gli obiettivi che si erano promessi agli elettori nel 2004. Galassi e Buffadini dopo 2 mandati o forse 3 farebbero bene a trovarsi un'altra occupazione!

  • Avatar anonimo di Pietro Caruso
    Pietro Caruso

    Credo che le primarie del Pd saranno una grande occasione di democrazia da non sprecare e soprattutto da non rovinare con gli scontri da cortile. Per coloro che non hanno già certezze su chi scegliere e soprattutto per coloro che non sono aderenti al Pd l'ideale è partecipare agli incontri che Balzani e Masini organizzeranno nella cornice del Pd augurandosi magari che proprio i due sfidanti possano incontrarsi in un confronto fra loro due stessi.

  • Avatar anonimo di massimiliano cescon
    massimiliano cescon

    mi chiamo massimiliano cescon, ho firmato lŽappello per Balzani. non sono forlivese, ho studiato a Forli e ci vivo da ormai 8 anni. non sono ancora residente semplicemente percheŽho affittato casa e non sapevo quanto tempo avrei potuto rimanerci. sono membro dellŽassemblea e della direzione territoriale. ho fatto richiesta di sapere se i fuori sede possono votare o meno, percheŽsullŽarticolo del regolamento delle primarie non eŽchiaro. credo fermamente che gli studenti fuori sede dovrebbero avere la possibilitaŽdi votare, percheŽlo hanno fatto per le primarie e per i rappresentanti di circolo, ma soprattutto percheŽsono una importantissima risorsa per questa cittaŽ, per il suo presente e per il suo futuro, sia da un punto di vista socioculturale che lavorativo. ho firmato lŽappello per roberto perché credo che le primarie siano un metodo che garantisce un reale confronto di idee. la democrazia, percheŽfunzioni, deve essere applicata, le sue formule provate. la prova della bontaŽdellŽoperato di un rappresentante del partito, lo si vede con il voto dei membri/sostenitori del partito, prima, e poi con quello di tutti i cittadini. ho firmato lŽappello per Roberto percheŽstiamo finalmente lavorando ad un programma aperto in cui tutti possono partecipare e portare idee. scusate per gli errori di scrittura ma scrivo da un computer assurdo... massimiliano

  • Avatar anonimo di Piccola Iena
    Piccola Iena

    Caro Arnaldo, non ti viene il dubbio che dietro a Balzani non ci siano che "nuovi" schemi patrocinatori della polititca? Chi critica questa candidatura non lo fa contro le primarie ma perchè se ti candidi contro un sindaco uscente allora devi dire che quel sindaco ha lavorato male. Ma vedi..Balzani non può farlo perchè a sostenerlo ci sono in prima persona alcuni assessori della giunta Masini. Allora ti chiedo, visto chei anche tu parli tanto di critiche a priori e "paura" della democrazia: dove sta la trasparenza? Dove sta la coerenza? Non ti sembra che siano questi 2 punti fondamentali da cui far partire il rinnovamento? E comunque ripeto la domanda: FORLI' IN QUESTI 5 ANNI è CRESCIUTA O ARRETRATA? E mi si risponda sinceramente. salutoni!

  • Avatar anonimo di arnaldo
    arnaldo

    Strana la gente, prima si dice i soliti , sempre loro .. poi quando si percorre una novità, almeno un tentativo.. giù critiche... ma amici cosa bisogna fare per tentare di cambiare almeno qualcosa? siamo già tutti schierati, oppure è giusto porre attenzione a qualcosa di diverso.. Le primarie con le quali tutti si riempiono la bocca, in realtà fanno paura perchè i cittadini possono rompere i vecchi schemi e i vecchi sistemi patrocinatori della politica.. sia a sinistra che a destra. La miaini si è guardata bene dal dichiarare positiva per il bene della democrazia la scelta di balzani di mettersi al servizio di questo metodo democratico.Anzi ha talmente paura che tende a non parlarne per evitare l'attenzione e l'interesse della gente..LEi che disse in una intervista LE PRIMARIE SONO IL SALE DELLA DEMOCRAZIA e quindi OK. Come semprre si predica bene e si razzola male ,,, questa tattica per il popolo beduino.. non per i forlivesi. Muoviamoci e andiamo alle iniziative per Balzani.. quantomeno per capire.. poi ognuno liberamente decide cosa fare..Se appoggiarlo, votare alle primarie.. non votarlo.. Ma questa non è democrazia..!!!! noncritichiamo a priori .. che firma può essere anche di Premilcuore, ma se opera e conosce forli' non vedi perchè non possa appoggiare Balzani. Martedì 21 alla sera andrò ad ascoltare Balzani al S. Caterina alla sua prima iniziativa.. beh.. io voglio capire e decidere .. posso .. e quindi lo farò ovviamente se mi convincerò..Comunque almeno un cittadino può dire e decidere qualcosa.. Mica poco NO !!!!

  • Avatar anonimo di Paolo1
    Paolo1

    Caro Stefano Fabbri la mia domanda non voleva essere polemica, era solo per capire il senso del tuo primo intervento visto che era completamente esterno al contesto dell'articolo. Non conoscendo la residenza di nessuno di questi 27 (non avendo preconcetti e non interessandomi di sanremo da anni) evidentemente non sono un genio, come invece sei tu. Però tu parlavi al plurale, quindi quali sarebbero queste "persone"? Non voglio polemizzare nemmeno dicendoti che su questo portale ci si può registrare abbastanza facilemente, io ci metto in libertà solo il nome (il numero 1 mi è stato assegnato poi probabilmete per delle pecche iniziali al DB), tu ci metti nome cognome, tra l'altro molto comune in città e quindi potrei anche chiedermi quale dei tanti sarai... Se sei un elettore del PD, prova a chederlo al tuo partito, anche se qualcosa mi dice che lo hai gia fatto e che ti hanno pure gia risposto. Io rimango dell'idea che a forlì il Partito Democretico abbia ben poco di Democretico e qualche competizione interna possa solo che giovargli, visto che chi decide è sempre la solita gente da anni. Detto questo mi auguro che il PD perda le elezioni e si cosparga il capo di cenere, non si vivrà come a Caserta, ma negli ultimi mandati la Sinistra forlivese ha govenato male, per rendersene basta fare un confronto con le altre città romagnole dello stesso colore.

  • Avatar anonimo di Piccola Iena
    Piccola Iena

    le osservazioni di Stefano non fanno una grinza. Quello che comunque continuo a chiedermi di tutti quelli che stanno dipingendo Balzani come salvatore della patria è: ma in quale città vivete??? Il cambiamento di forlì degli ultimi 5 anni è sotto gli occhi di tutti. E non basta la simpatia per sapere amministrare,serve, semplicemente SAPER AMMINISTRARE. io vedo solo tanta tanta demagogia.

  • Avatar anonimo di fabbri stefano
    fabbri stefano

    caro paolo1 non bisogna essere dei geni x sapere che Luca Medri è di Meldola visto che è personaggio pubblico (è andato a Sanremo e a suo tempo se ne parlava su tutti i giornali locali)....Sì faccio parte del Pd come elettore e votante alle scorse Primarie e ogni tanto partecipo alle iniziative pubbliche; io almeno mi firmo con nome e cognome tu solo con il nome... E' vero che Nadia Masini è nata a Padova ma sono decenni che abita e vive a Forlì quindi direi che conosce bene la nostra città. Il mio intervento era rivolto a quelle persone che non abitano a Forlì e che quindi non possono votare alle Primarie e tantomeno alle elezioni Amministrative; mi spiegano la loro firma... Condivido i commenti di piccola iena e di luca; secondo me chi sostiene Balzani lo fa solo x continuare lo scontro all'interno del PD tra le varie anime che lo compongono .

  • Avatar anonimo di Paolo1
    Paolo1

    grazie luca, avevo rappresentato solo un esempio, visto che nel primo commento si parla di cose non scritte nell'articolo mi è venuta la curiosità di capire la ragione e il senso dell'intervento. comunque visto che la teoria degli insiemi dovrebbe essere nota a tutti dalle scuole elemtari e visto che nel commento si parla di "persone che non abitano nel comune", se qualcuno del PD ne cita almeno 2 chiudiamo il caso.

  • Avatar anonimo di Luca
    Luca

    Basterebbe conoscerne uno su 27 per dire che non sono tutti di Forlì. In ogni caso Balzani è una bella novità e spero sappia circondarsi delle persone giuste: bisogna capire anche quanto il suo programma sarà così differente da quello della Masini, visto che a Forlì non si vive come a Caserta.

  • Avatar anonimo di Paolo1
    Paolo1

    Stefano Fabbri come fai a sapere che i firmatari non abitano nel comune di Forlì visto che non sono cose menzionate nell'articolo? Hai la sfera di cristallo, oppure li conosci tutti perchè fai parte del PD?

  • Avatar anonimo di Piccola Iena
    Piccola Iena

    interessante che nel documento si sottolinei l'importanza di dare spazio a giovani e donne quando poi si lavora per far fuori il primo sindaco donna della città di forlì.. e comunque direi che il più semplice dei cittadini forlivesi forse non utilizzerebbe parole come "cursus honorum"... Magari invece preferirebbe la politica dei"fatti, non pugnette". Attendiamo con ansia.

  • Avatar anonimo di Piccola Iena
    Piccola Iena

    ...

  • Avatar anonimo di Martino
    Martino

    La stima non ha confini... la Masini comunque è nata a Padova

  • Avatar anonimo di fabbri stefano
    fabbri stefano

    Tra i firmatari del documento pro-Balzani vedo delle persone che non abitano nel Comune di Forlì...come mai??!

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -