Forlì, primarie PD. Stefanelli: "Determinante la componente laico mazziniana"

Forlì, primarie PD. Stefanelli: "Determinante la componente laico mazziniana"

FORLI' - "I risultati che emergono dopo le primarie del 25 ottobre 2009 pongono alcune importanti riflessioni. Per prima anche nel comprensorio forlivese si affermano con il maggior numero di voti rispetto agli altri candidati Bersani (con il 52,38%) e Bonaccini (con il 47,68%). Le percentuali ottenute dai due candidati (Bersani e Bonaccini) nelle assemblee dei circoli sono state sostanzialmente confermate o migliorate dalle primarie del 25 ottobre che hanno visto molte più persone coinvolte".

 

E' quanto ha dichiarato Davide Stefanelli, Segretario del PD di Civitella.

 

"Non per tutti i candidati è stato così, segnalando di conseguenza una sproporzione tra il reale gradimento degli elettori del PD e la presenza negli "apparati" del partito e nelle amministrazioni locali. Occorre limitare questi scostamenti eliminando così le diversità tra il vertice e la base. Un altro dato importante è che la componente laico mazziniana, fondatrice del PD al pari delle culture riformiste e cattoliche, è stata ancora una volta determinante nel territorio forlivese".

 

"In sostanza - dice Stefanelli - i candidati che meglio interpretano i valori di democrazia, di libertà, di pari opportunità e in generale i principi che sono alla base del pensiero laico mazziniano risultano quelli vincenti. Il pensiero mazziniano dopo oltre un secolo è quanto mai attuale e i suoi valori sono oggi condivisi da un'ampia parte della società che oggi vota PD. Mi auguro che questi valori entrino in modo definitivo nel DNA del Partito Democratico e non ci siano mutamenti in corso".

Commenti (4)

  • Avatar anonimo di Manù
    Manù

    Stavo meditando, ogni tanto mi succede, e credo che le nostre rispettive provenienze, di cui sicuramente tutti dobbiamo andare orgogliosi, devono essere un punto di partenza, non di arrivo dentro a questo PD; una base di esperienza da cui partire per perseguire gli obiettivi che ci siamo posti.La capacità di fare questa evoluzione, per me rappresenta il "nuovo" in assoluto, chi non ne è capace è il "vecchio".Buona giornata a tutti.

  • Avatar anonimo di vico
    vico

    Concordo in pieno con i post precedenti. Tutti abbiamo contribuito, tutti i pensieri e le storie di coloro che hanno lottato con Bersani e Bonaccini sono fondamentali. Le bandierine dei nostri valori vanno piantate nel territorio della destra, non a casa nostra. Cominciamo a lavorare con il piede giusto. Vico Zanetti

  • Avatar anonimo di demo.chi
    demo.chi

    Sono d'accordo con Manù. Rivendicare primati non serve, perché, aggiungo io, riduce tutto a rivendicare dei posti.Questa è la logica della politica dei tanti partitini che con pochi voti volevano tanti posti. E la politica buona, che dovrebbe riprendere un senso con la vittoria di Bersani, rischia subito di naufragare. Fra l'altro non è proprio esatto affermare che i candidati che hanno principi e un pensiero mazziniano risultano quelli vincenti. Proprio Stefanelli ha perso le primarie di Civitella. Poi è stato recuperato dall'apertura e dalla generosità di tutti i democratici che hanno sostenuto Bersani ed è stato messo in lista in una posizione vincente a priori. Ciascuno continui a dare il proprio contributo perché si affermi una buona politica e non faccia trasparire che sotto sotto si cerca altro. il Pd di Bersani non se lo può permettere e non lo deve permettere.

  • Avatar anonimo di Manù
    Manù

    Ciao Davide, credo che i valori di cui parli appartengano a molti, non solo ai mazziniani, è per questo che Bersani ha vinto. Credo che non dovremmo continuare a sostenere dei primati, ma concentrarci sugli obiettivi che sono anche molto vicini. Per il resto concordo con te sul fatto che occorre limitare, se non eliminare, quelle correnti che permangono tra gli apparati per compattare la base col vertice. Avremo modo di parlare di tutto ciò con la passione che ci contraddistingue alla prossima occasione di incontro. Ciao Manuela Montanari

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -