Forlì, primarie. Zanniboni al fianco di Balzani: "Serve il cambiamento"

Forlì, primarie. Zanniboni al fianco di Balzani: "Serve il cambiamento"

L'ex sindaco di Forlì dal '79 al '91, Giorgio Zanniboni

FORLI' - L'ex sindaco di Forlì, Giorgio Zanniboni, irrompe nella sfida delle elezioni primarie per la scelta del candidato sindaco del Partito democratico alle elezioni del 2009. Lo fa sostenendo lo sfidante, Roberto Balzani, che si è candidato in alternativa al sindaco attuale, Nadia Masini, in corsa per la conferma.

 

"Dopo una attenta riflessione - spiega Zanniboni - e valutato il contesto politico locale, considerati anche gli orientamenti politici-programmatici espressi da Nadia Masini e Roberto Balzani, assieme ad un gruppo di amiche ed amici ho ritenuto opportuno lanciare un appello a sostegno della candidatura del professor Balzani".

 

Per Zanniboni le motivazioni sono chiare. "C'è l'esigenza di un cambiamento - spiega il ‘padre' della Diga di Ridracoli ed ex presidente di Romagna Acque - per rispondere ai problemi nuovi e avanzati che il governo della città deve affrontare e risolvere".

 

L'appello di Zanniboni è già stato sottoscritto da una ventina di persone ed è aperto anche ad altre adesioni (per informazioni è disponibile il numero 348.6602612). "Nel Pd non conta la provenienza politica, ma il profilo delle persone - afferma ancora Zanniboni nel suo appello - i candidati migliori sono quelli che hanno più possibilità di vincere le elezioni del prossimo anno".

 

Per vincere secondo l'ex sindaco del Pci (lo è stato dal 1979 al 1990, un ‘record' per la città) occorrono "una nuova etica politica e di governo, il dialogo con i cittadini e le associazioni, un Comune efficiente e trasparente", ma anche una "visione di sviluppo che veda Forlì e la Romagna andare avanti insieme attraverso programmi di ampio respiro".

 

Hanno sottoscritto l'appello: Roberto Arpinati (avvocato), Alberto Bacchi (architetto), Anna Maria Cioja (insegnante), Franco Colletto (Ingegnere), Claudio Dolcini (ingenere, vice sindaco di Forlì dal 1992 al 1995), Luciano Gardella (architetto), Salvatore Lombardo (avvocato), Paolo Malpezzi (poeta), Serena Martissa (ex funzionaria Ausl), Renzo Mercuriali (ingegnere), Aristide Missiroli (Medico), Salvatore Pignatari (medico, già primario ospedaliero), Claudio Raggi (perito elettrotecnico), Vittorio Scaioli (dottore commercialista), Gabriella Turroni (pensionata), Giovanni Zauli (imprenditore), Flavio Zuccherelli (imprenditore), Simona Zuccherelli (avvocato). 

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

> Sondaggio: vota il tuo candidato sindaco    

Commenti (13)

  • Avatar anonimo di Piccola Iena
    Piccola Iena

    p.s. quando ho mai detto che vorrei un candidato fuori dagli schemi classici?? ma cosa ti fumi sarina?

  • Avatar anonimo di Piccola Iena
    Piccola Iena

    e tu che Balzani lo conosci bene, potresti spiegarci a cosa si riferiva quando parlava di "rapporti poco chiari" nel suo intervento su Arpa ed Hera? Perchè sai... quando si fanno certe affermazioni bisognerebbe anche fare nomi e cognomi, altrimenti più che ipocriti si rischia di essere tendenziosi. Visto che ci tieni ad avviare una discussione seria e non ironica.. prova a dare una risposta seria. Se no torniamo a divertirci come prima... ti dirò che mi stai facendo fare parecchie risate e ridere fa bene alla salute, soprattutto alla mia età, che sto entrando in fase "anta".

  • Avatar anonimo di Eirene
    Eirene

    guardatevi questo video vi allego link: https://www.forliperbalzani.it/ ciao

  • Avatar anonimo di sarina
    sarina

    fanciulli cari... ma è ovvio che dietro a persone nuove vi siano anche profili per così dire "vecchi" o "mummie" come dice la nostra luminare iena che è sempre più iena.il discorso però non è vecchio o mummia ma persone con o senza esperienza. Quello che distingue le mummie, come ci ricorda la nostra brava iena, e che ricorderei anche a lei, è se le mummie decidono di seguire persone "nuove" e "riformiste" che vogliono il cambiamento e chi segue e presegue invece la vecchia politica solo per assicurari una poltroncina al sole del palazzo. se si fa questa distinzione di fini, il cambiamento non è ipocrito, come dice la nostra cara iena, ma vero...che peraltro non conosce niente del nuovo candidato e si diverte solo a sparare a zero carissima, il "sto studiando" si riferisce, se non lo capisci, al fatto che una persona democratica, nel prendere delle decisioni, valuta attentamente insieme ai suoi collaboratori ed è attento alle problematiche che di volta in volta hanno i propri elettori. sulla gavetta da consigliere mi fai ridere: continui a dire la vecchia politica bla bla bla, e poidici che un candidato sindaco debba venire su per forza da esperienze di partito! ma non lo volevamo fuori dagli schemi classici? deciditi su su! ma ripeto: i tuoi interventi su questo blog hanno come unico fine quello di creare confusione e di attaccare: non è proprio un bel modino democratico il tuo impara la modestia, la pazienza, la competenza, e coltiva la tolleranza, l'ascolto e tutti i bla bla bla che tu dici essere solo bla bla bla chè evidentemente non ti ci riconosci.. baciii

  • Avatar anonimo di Piccola Iena
    Piccola Iena

    Martino non c'è niente di male nel fatto che i "vecchi" o i "soliti" sostengano l'uno o l'altro candidato. Ma siccome la campagna di Balzani è incentrata sul fatto che lui è il nuovo e gli altri mummie attaccate alla poltrona capisci che c'è un piccolo peccato di..come dire...ipocrisia? Dopodichè, a proposito di "nuove idee", cose come il porta a porta piaccciono a tutti (a parole è facile!), ma da un sindaco mi aspetto qualcosa di più di un semplice "sto studiando". Si faccia una bella gavetta da consigliere almeno!

  • Avatar anonimo di LIOPx
    LIOPx

    Quale sarebbe la novità di balzani.....Giorgio Zanniboni hahahahahaah....

  • Avatar anonimo di Martino
    Martino

    Ma quale è il problema se i 'vecchi' sostengono uno o l'altro candidato? Non votano anche loro? Non sono persone anche loro? Non hanno anche loro dei problemi da risolvere? Non hanno anche loro degli interessi da difendere? La politica è sempre stata così, in Italia come altrove: rappresentanza di interessi nell'ambito dell'interesse generale di tutti. Non ci vedo niente di male

  • Avatar anonimo di Paolo1
    Paolo1

    caro marco non voglio fare polemiche sui candidati del PD tra l'altro non voto nemmeno Pdl quindi tranquillizzati pure. le mie parole mi sebrano chiare. la vecchia guardia ex Pci messa da parte dalle giunte Rusticali e Masini si è rifatta avanti a colpi di slogan "Serve il cambiamento". Un caso su tutti potrei citarne anche altri, il famoso parcheggio di piazza guido da montefeltro? lo conosciamo tutti a forli è cosa nota che fu voluto dallo stesso Zanniboni chaimando il "famoso" architetto romano sacripanti. credo che sia sempre stato oggetto di critiche trasversali e fortunatamente lo scempio non andato oltre era in progetto anche il teatro al san domenico. Oggi quell'area sta cambiando aspetto, c'è l'intenzione dopo aver recuperato il vecchio caonvento anche dia abbattere il "mostro". Sulle riqualificazioni fatte a forlì in questi anni non mi esprimo più parlano le riviste internazionali e più avanti i libri di storia dell'architettura...per ora nessuna rilevanza! Certo che l'affare dell'Iper ai bacchi non gioca a favore

  • Avatar anonimo di fabbri stefano
    fabbri stefano

    bacchi,zanniboni,lombardo.... il nuovo che avanza a sostegno di Balzani...

  • Avatar anonimo di marco24
    marco24

    sedioli, rusticali, e ancora bertozzi, alni, pedulli, e compagnia cantante non sono tutti con la masini? la casta forlivese è ben schierata con la vecchia politica rappresentata dalla candidata masini. altro che storie. caro paolo e tu chi voti il nuovo che avanza? la Burnacci?

  • Avatar anonimo di richibi
    richibi

    Zanniboni è da anni impegnato nello studio del nostro territorio e delle questioni ambientali ed energetiche con una competenza riconosciuta da tutti, ma naturalmente inascoltato dai palazzi che contano. la sua associazione, da anni lavora ed analizza le problematiche non solo forlivesi ma della cosiddetta area vasta senza richiedere poltrone ma solo interlocutori. E' normale che sostenga un candidato che si impegnerà per la raccolta porta a porta, che rivedrà i rapporti di questo Comune con Hera, che riconosce l'etica della politica. L'architetto Bacchi ha operato in molte aree della città interessate a Piani Particolareggiati di iniziativa Privata. Privata, non pubblica. Cioè ha ricevuto incarichi da operatori privati e molto diversi tra loro. Il tema della riqualificazione urbana è uno dei principali obiettivi di Balzani, diversamente dall'espansionismo "Sapresco" al quale stiamo assistendo declamato come "sviluppo". Se poi qualcuno vuole entrare nel merito delle scelte urbanistiche della città di Forlì degli ultimi anni può chiedere direttamente agli ultimi sindaci uscenti, Sauro Sedioli, Franco Rusticali e Nadia Masini. 25 anni ruggenti.

  • Avatar anonimo di Piccola Iena
    Piccola Iena

    questa volta Paolo tieni proprio raggione! Ammazza che ggggiovanisssimo per balzani!

  • Avatar anonimo di Paolo1
    Paolo1

    Eh il cambiamento dopo pinza a sostegno della masini, ci mancava zanniboni a sostegno di balzani. Come se non bastasse c'è pure Bacchi, cosa vogliamo fargli riqualificare dopo lo stadium la bartoletti la cantina sociale? Dai ragazzi non scherziamo con questa gente rimane tutto com'è

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -