Forlì, profughi di Lampedusa: primi cinque arrivi in città

Forlì, profughi di Lampedusa: primi cinque arrivi in città

Forlì, profughi di Lampedusa: primi cinque arrivi in città

FORLI' - Sono arrivati oggi lunedì i primi profughi di Lampedusa destinati a Forlì. Si tratta di 5 tunisini, uno in meno di quelli previsti per il centro Caritas. E' la prima, piccola, ondata di arrivi in città, dopo i 12 di Cesena, i primi giunti sul territorio provinciale sabato scorso. I tunisini verranno ospitati nel centro Caritas Buon Pastore di via dei Mille, nelle stanze appositamente attrezzate per far fronte all'emergenza di Lampedusa.

 

> L'ARRIVO DEI PROFUGHI A FORLI': LE FOTO

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il centro "Buon Pastore" darà loro vitto e alloggio, offrendo loro la possibilità di collaborare con le attività di solidarietà della Caritas. Prima, nel pomeriggio, sono passati dalla Questura per le pratiche di identificazione e rilascio del permesso di soggiorno temporaneo, quindi la trafila delle visite mediche.


Commenti (5)

  • Avatar anonimo di Vois81
    Vois81

    @ aaa "...già ne avevamo pochi..." sì, di neuroni!....per scrivere certi commenti!!! D'accordo con minotauro... ...Pini?...Arbre Magique!...tutto (pro)fumo e niente arrosto!

  • Avatar anonimo di minotauro
    minotauro

    ma qualche giorno fa Pini non aveva detto che aveva parlato con Maroni e non sarebbe arrivato nessuno in romagna? mah!! forse ha parlato con Maroni allo stesso modo con cui aveva parlato con Bertolaso per la frana di corniolo......e i risultati si vedono, questa si che è gente seria.....saluti.

  • Avatar anonimo di Venticinque76
    Venticinque76

    Per fortuna che c'è la Chiesa che offre strutture e vitto e alloggio per questi signori.. E i volontari della Protezione Civile che li scarrozzano in giro per la regione..

  • Avatar anonimo di L'uomo qualunque
    L'uomo qualunque

    Visto che sono tutti baldi giovanotti mettiamoli a lavorare, ci sono tanti bei lavoretti che potrebbero fare per pagare vitto ed alloggio a chi li dovrà mantenere.

  • Avatar anonimo di aaa
    aaa

    già ne avevamo pochi......chissà chi pagherà per mantenerli....bisognerebbe dare la possibilità di rimanere solo a chi dimostra di lavorare di avere una casa e rispetta le leggi.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -