Forlì, proiettile in Procura. Solidarietà anche dai giornalisti Asf

Forlì, proiettile in Procura. Solidarietà anche dai giornalisti Asf

FORLI' - L'Associazione stampa forlivese - che rappresenta i giornalisti che si riconoscono nella Federazione nazionale della stampa italiana, il sindacato unitario dei giornalisti - esprime solidarietà al magistrato Filippo Santangelo, della Procura di Forlì, per l'atto d'intimidazione che ha subito attraverso un segnale inquiestante e da non sottovalutare.

 

"La serie di intimidazioni e minacce verso alti funzionari dello Stato, l'innalzamento del metodo, mai interrotto, ma acutizzatosi delle lettere anonime e diffamatorie, il peggioramento delle relazioni sociali, a partire dai contenziosi lavorativi, il clima di preoccupazioni e di proteste indirizzate all'acutizzarsi della crisi economica e finanziaria, ben lungi dall'essersi conclusa, sono lo sfondo dentro al quale ai soliti mitomani possono affiancarsi veri criminali disposti a passare dalle minacce ai fatti. L'imbarbarimento di tutti i sistemi di relazioni va combattuto con l'arma dell'unità dei principi della democrazia e della pacifica convivenza. Ogni problema, anche il più grave, può risolversi se si utiizzano le armi del dialogo e della legalità. Nessun altro strumento è permesso, nè va tollerato": sono le parole di Pietro Caruso, Presidente dell'Associazione Stampa Forlivese - Aderente all'Aser e alla Fnsi

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -