Forlì, proiettile in una busta per il pm del caso Sapro

Forlì, proiettile in una busta per il pm del caso Sapro

Il pm Santangelo in una recente conferenza stampa

FORLI’ - Una busta con proiettile è arrivata al sostituto procuratore della Repubblica Filippo Santangelo, il pm titolare, assieme a Di Vizio, dell'inchiesta sul fallimento di Sapro, la società pubblica destinata alla promozione di nuovi insediamenti produttivi dichiarata fallita dal tribunale nei giorni scorsi. Il proiettile sarebbe arrivato assieme ad un ritaglio di giornale con la foto di Santangelo.

 

Il tutto accompagnato da un messaggio, secondo quanto riporta la stampa locale,  con scritto "Te la faremo pagare". Il proiettile sarebbe stato recapitato nei giorni precedenti la dichiarazione di fallimento e non è ancora dimostrato che l'episodio, di assoluta gravità, sia collegato all'inchiesta sul crac della società pubblica. Santangelo, da parte sua, segue numerose inchieste, anche sul crimine comune.

 

Nella vicenda di Sapro anche la liquidatrice Lea Mazzotti aveva ricevuto una simile “missiva”. In ogni caso a scopo precauzionale il servizio di sicurezza nei confronti di Santangelo coordinato dalla Digos, è stato rafforzato, mentre sono in corso gli accertamenti per scoprire gli autori del gesto.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -