Forlì, Pronto soccorso: dal 1° maggio le nuove esenzioni dal ticket

Forlì, Pronto soccorso: dal 1° maggio le nuove esenzioni dal ticket

FORLI' - Da domenica 1° maggio, sono entrate in vigore le nuove esenzioni ticket per il pronto soccorso. A partire da tale data, rientrano fra le prestazioni di pronto soccorso che non prevedono compartecipazione alla spesa da parte delle persone assistite anche quelle relative alle seguenti patologie: colica renale, crisi di asma, dolore toracico, aritmie cardiache, glaucoma acuto, corpo estraneo oculare, sanguinamento dal naso, corpo estraneo nell'orecchio, complicanze di intervento chirurgico che determinano il ricorso al pronto soccorso entro tre giorni dalla dimissione ospedaliera, problemi e sintomi correlati alla gravidanza.

 

Le nuove esenzioni, introdotte con la delibera di Giunta regionale 389/2011, sono state individuate da un gruppo di lavoro regionale (Comitato regionale emergenza-urgenza) istituito per migliorare le strategie di accesso ai servizi di emergenza sanitaria territoriale e di pronto soccorso e, al contempo, per monitorare l'applicazione della precedente delibera 1035/2009, che indicava le prestazioni di pronto soccorso appropriate, quindi non soggette al pagamento del ticket.

 

Queste ultime restano confermate, e riguardano:

- prestazioni erogate nell'ambito dell'Osservazione breve intensiva (situazioni cliniche che necessitano di un iter clinico, diagnostico e terapeutico di norma non inferiore alle 6 ore e non superiore alle 24), anche quando tale forma di assistenza non sia formalizzata, ma comunque effettivamente praticata all'interno del Pronto Soccorso;

- prestazioni seguite da ricovero;

- prime prestazioni riferite a evento traumatico con accesso al Pronto Soccorso entro 24 ore dall'evento;

- prestazioni riferite a evento traumatico con accesso al Pronto Soccorso oltre 24 ore dall'evento nei casi in cui, contestualmente, si dia corso ad un intervento terapeutico;

- prestazioni riferite ad avvelenamenti acuti;

- prestazioni erogate a soggetti di età inferiore a 14 anni;

- prestazioni riferite a Infortuni sul Lavoro;

- prestazioni erogate per accessi al Pronto Soccorso richiesti formalmente dal Medico di Medicina Generale o Pediatra di libera scelta, dal Medico di Guardia Medica o da un medico di altro Pronto Soccorso;

- prestazioni riferite a soggetti esenti ai sensi della normativa vigente;

- prestazioni riferite agli Stranieri Temporaneamente Presenti (STP) qualora indigenti ed

ai sensi della normativa di settore.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si ricorda, inoltre che sempre dal 1° maggio, l'esenzione dal pagamento del ticket per visite ed esami specialistici in base al reddito deve essere indicata nella ricetta di prescrizione e non può più essere autocertificata al momento della prenotazione.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -