Forlì, prorogati i permessi di accesso e sosta a centro storico e Ztl

Forlì, prorogati i permessi di accesso e sosta a centro storico e Ztl

Riccardo Guardigli, responsabile CNA Sede di Forlì

FORLI' - Buone notizie per l'accesso e la sosta nel centro storico di Forlì. L'Amministrazione comunale, con una delibera del 18 maggio, ha infatti prorogato i permessi di accesso al centro storico, alla zona a traffico limitato (ZTL), nonché i permessi di sosta in queste aree, che erano tutti in scadenza il 31 maggio. In mancanza di un nuovo adeguato regolamento, i permessi sono stati prorogati al 31 dicembre per quanto riguarda quelli rilasciati dalla Polizia municipale.

 

Per quanto concerne quelli rilasciati dall'ATR i permessi scadranno il 31 luglio. Il provvedimento si colloca in una nuova politica dell'Amministrazione comunale, che punta a ridurre significativamente le molte autorizzazioni permanenti di acceso e sosta in centro storico e ZTL. In questa logica, tutti i permessi che scadevano il 31 marzo non sono stati rinnovati. Il Comune, infatti, sta predisponendo un nuovo regolamento per disciplinare la materia, regolamento che però alla data attuale non è ancora pronto.

 

"Questa proroga è decisamente una buona notizia per i nostri associati - commenta Riccardo Guardigli, responsabile CNA Sede di Forlì - anche perché risponde ad un vuoto che si era creato e che era ormai insostenibile.  Il problema però va risolto presto. Ed è esplosivo soprattutto per chi si occupa del pronto intervento: pensiamo in particolare agli impiantisti. È impensabile costringere un  artigiano a fare lunghe code per pagare marche da bollo dai Vigili urbani, quando magari il proprio cliente lo aspetta a casa con la caldaia in blocco o la lavatrice che sta allagando la casa! Per dare un'idea della portata della cosa dico solo che noi stiamo ricevendo ogni giorno decine di telefonate di nostri associati preoccupati".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il rischio secondo CNA è duplice: da un lato, di creare situazioni di illegalità diffusa e di abusivismo, e dall'altro di costringere gli artigiani a recuperare i costi ulteriori sugli utenti finali: i cittadini del centro storico. "Siamo soddisfatti di questa proroga e comprendiamo le difficoltà dell'Amministrazione a redigere questo nuovo regolamento - prosegue Guardigli - perché la materia è complessa. Ma, proprio per questo, auspichiamo che sia forte e sostanziale il coinvolgimento delle Associazioni di categoria in questo lavoro, che possono dare un contributo importante. Come si è visto per quanto riguarda questa decisiva proroga, che è stata caldeggiata e spinta soprattutto da CNA".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -