Forlì, pulizia straordinaria in centro: in dieci strade "invito" a non parcheggiare"

Forlì, pulizia straordinaria in centro: in dieci strade "invito" a non parcheggiare"

Il sindaco Roberto Balzani-6

FORLI' - Il centro storico fa le pulizie straordinarie in vista dell'estate. E' l'iniziativa "di educazione civica ambientale", come la definisce il sindaco Roberto Balzani, presentata martedì mattina in municipio. In sostanza, sabato mattina scatterà una pulizia di tutte le strade del centro storico con quattro macchine operatrici per lo spazzamento e quattro squadre appiedate. Dalle 5 alle 11 tutto il centro sarà così tirato a lucido.

 

A quest'attività si aggiungerà il lavaggio sotto i portici e di piazza Saffi, dalle 4 alle 8. Già ora gran parte delle vie del centro vengono spazzate quotidianamente, mentre le parti rimanenti hanno almeno due passaggi settimanali. L'iniziativa, quindi, ha lo scopo di "sensibilizzare i cittadini al civismo, anche in vista della raccolta dei rifiuti porta a porta che partirà", continua Balzani. E soprattutto per far conoscere questo servizio di pulizia, "in cui il miglior controllo è proprio quello del cittadino", sempre Balzani. Le mappe coi passaggi per la pulizia delle strade, infatti, saranno anche pubblicate sul sito internet del Comune, proprio per permettere ai cittadini di effettuare le verifiche.

 

In generale, Hera, che gestisce questo servizio, realizza annualmente 40.300 ore di spazzamento manuale e 10.700 ore di pulizia con la spazzatrice meccanizzata. La novità della pulizia straordinaria di sabato è che in dieci strade (via Laziosi, via Oreste Regnoli, Corso Garibaldi tra la porta e via Lazzarini, via Andrelini, via Caterina Sforza, via Matteucci, via Cantoni, via Bonoli, corso Mazzini tra Porta San Pietro e via Pedriali, via Maceri) il Comune metterà un cartello in cui si chiede di non parcheggiare l'auto dalle 6 di mattina alle 8 per facilitare le operazioni di pulizia.

 

"Non è un obbligo- precisa Balzani-, ma solo un invito, come percorso di educazione ambientale". Ai residenti di queste strade sono già arrivate le lettere in cui si indica un posteggio alternativo. I posti che dovranno essere lasciati liberi sono 370. Si tratta, non lo nascondono in Comune, di un esperimento. "Hera ci ha segnalato una trentina di strade in cui la pulizia della sede stradale è resa difficoltosa dalle auto parcheggiate, siamo partiti con queste dieci", sempre il sindaco. L'iniziativa ha il sostegno dei comitati di quartiere del centro storico e della prima circoscrizione, il cui presidente Piero Fusconi parla di "idea pregevole".

Commenti (4)

  • Avatar anonimo di passatore
    passatore

    Una buona iniziativa di "facciata" peccato che... il monumento allo spreco , all'incapacità di progettare, ovvero quella bellissima colata di cemento , così costosa e così inutile, pagata da noi contribuenti fior di miliardi ( e poi hanno anche il coraggio di lamentarsi che mancano i soldi per le scuole) continui a ricordare a noi Forlivesi tutta la pochezza di questa classe politica... perchè...sarebbe stato bello se i cittadini che abitano in centro storico, avessero potuto parcheggiarci dentro la loro auto , sgomberando così il campo alle opere di pulizia... peccato, perchè agendo in questo modo .... dopo il danno la beffa.... prima la colata di cemento alla rinfusa al posto del parcheggio e poi tutti spinti a sgomberare le proprie auto per far spazio agli spazzini.... idea! ... parcheggiamo tutti in piazza Saffi davanti a questi amministratori incapaci di progettare una città per i suoi abitanti... Fantozzi avrebbe fatto sicuramente meglio!

  • Avatar anonimo di nonnopino
    nonnopino

    ottima iniziativa! integrerei con lo spazzare via anche suonatori ambulanti, ricchi mendicanti, pisciatori notturni,distributori di bicchieri vuoti e lattine di birra sulle finestre ,accompagnatori di cani con diarrea e deboli di vescica. A quando si parlerà di eliminare dalla piazza quell'orribile such levantino che continuiamo a chiamare mercato? Meglio un bel anello di macchine ben parcheggiate! NONNOPINO

  • Avatar anonimo di Marlene58
    Marlene58

    Vogliamo fare un salto di qualità da piccola cittadina di provincia in sù?? Ho vissuto in diverse città italiane pur tornando sempre a casa, a Forlì, ma credo siamo l'unica città che "invita" i cittadini a non parcheggiare per pulire le strade! E poi ci lamentiamo del PM10?? Nelle città con questo nome si programmano le pulizie settimanali con divieto di sosta ed eventuale rimozione! Avete mai visto le spazzatrici fare lo slalom fra le auto in sosta? Sarebbe come raccogliere le briciole dalla tavola lasciandoci sopra i piatti! Come potranno essere pulite le strade se le spazzatrici spingono il "rusco" sotto le auto? E' così difficile prendere anche per la città le buone abitudini di casa nostra? Dai forza ragazzi! E poi, caro Sindaco, non si pulisce perchè il cittadino controlli, si pulisce perchè è sporco! Bona nota a tot i mi burdèl!!

  • Avatar anonimo di ReArtù
    ReArtù

    Ho la sensazione che si consideri Forlì solo un centro storico. La periferia è forse di un'altro paese???Perchè non si fanno un giro dalle parti di via Zotti e strade annesse per vedere se c'è bisogno di fare qualcosa???

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -