Forlì, rare tartarughe in vendita su internet. La Forestale ne sequestra 8

Forlì, rare tartarughe in vendita su internet. La Forestale ne sequestra 8

Forlì, rare tartarughe in vendita su internet. La Forestale ne sequestra 8

Il Corpo Forestale dello Stato ha sequestrato a Forlì 8 tartarughe rare in via di estinzione protette dalla Cites, che erano state messe in vendita in Internet. La lunga indagine è iniziata in seguito ad una segnalazione di siti internet in cui venivano messi in vendita anche animali rari, in particolare tartarughe in via di estinzione protette dalla Cites. I forestali hanno avviato un indagine conoscitiva sul web, scoprendo un sito dove un 33enne forlivese aveva emesso in vendita delle rare tartarughe.

 

>LE IMMAGINI DEL SEQUESTRO

 

La spezie in questione è la Testudo hermanni, T.marginata, T.graeca. L'indagine è stata svolta in collaborazione con la Polizia Postale di Forlì che aveva rintracciato il sito di Internet da cui era partita la proposta di vendita. Segnalato il tutto all'Autorità Giudiziaria, il pm ha autorizzato il Corpo Forestale alla perquisizione e al relativo sequestro delle tartarughe, che allo stato dei fatti risultavano mancanti della documentazione Cites riguardante la vendita.

 

Le tartarughe sequestrate al momento sono state lasciate in custodia temporanea all'interessato che le ha tenute in giardino, in attesa della decisione dell'Autorità Giudiziaria, che, una volta accertati i fatti, potrebbe anche deciderne la confisca e la consegna definitiva al Corpo Forestale dello Stato.

 

L'interessato rischia ora in caso di condanna l'arresto da 3 mesi a 1 anno e l'ammenda da 7.746 a 77.468 secondo quanto previsto dalla Legge 150/92. Le indagini del Corpo Forestale dello Stato continuano per evidenziare altre eventuali vendite illegali di animali protetti offerti in vendita in Internet. Giovanni Naccarato, Comandante Provinciale del Corpo Forestale dello Stato, in proposito ha dichiarato: "Il Corpo Forestale dello Stato è intervenuto per la tutela della fauna protetta dalla Convenzione di Washington. Per questo voglio ringraziare la Polizia di Stato in particolare la Polizia Postale per la collaborazione tecnica prestata nell'indagine sui siti web."


Commenti (1)

  • Avatar anonimo di re nudo
    re nudo

    Una rettifica per onore alla verità. Le Testudo hermanni, T.marginata e T.graeca sono tutto tranne che rare. E' vero sono protette dalla CITES , non possono essere oggetto di mercato se non da persone autorizzate e allo stato libero non si trovano praticamente più ; ma in cattività sono diffusissime e questo grazie anche alla loro prolificità, oltre che adattabilità al nostro clima, ed ad alcune elementari nozioni di allevamento.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -