Forlì, referendum sul nucleare. Biserna: "Il Comune ha le carte in regola"

Forlì, referendum sul nucleare. Biserna: "Il Comune ha le carte in regola"

FORLI' - Al Referendum sul nucleare il Comune di Forlì si presenta con le carte in regola. Mi fa piacere evidenziare che Forlì è una città molto sensibile al tema tant' è che:

 

- nel marzo 2009 il Consiglio Comunale deliberò di dichiarare il "territorio comunale libero dal nucleare", di vietare su tutto il territorio comunale l' installazione di centrali che sfruttino l' energia atomica e di garantire la massima trasparenza e partecipazione nel processo di individuazione di siti di stoccaggio per i rifiuti radioattivi. E' giusto ricordare che l' o.d.g. attinente fu presentato dal Consigliere Comunale Alessandro Ronchi;

 

- l' anno successivo, cioè nel 2010, la città di Forlì e la Provincia, quando vennero raccolte da parte dell' Italia dei Valori le firme necessarie per poter tenere il prossimo giugno il referendum contro il nucleare, fu tra le prime in Italia per numero di cittadini aderenti; infatti le firme a sostegno furono ben oltre le 6.000. Ai tanti banchetti in piazza e davanti alle Coop la gente firmava numerosa e ci ringraziava. 

 

Ora c' è l' ultimo atto, il referendum del prossimo giugno e penso che con questi viatici l' intero Comune sia come istituzione  sia come cittadinanza debba sentire la responsabilità di partecipare e far partecipare in massa al referendum facendo si che il risultato contro il nucleare sia tra i più brillanti.

 

Giancarlo Biserna, Vicesindaco di Forlì

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -