Forlì: rifiuti e traffico, dai Verdi due proposte di referendum

Forlì: rifiuti e traffico, dai Verdi due proposte di referendum

FORLI' - "La parola ai cittadini". E' questa la filosofia dei promossa dai Verdi a Forlì nel lanciare la proposta di due referendum consultivi in città; il primo sulla questione del centro storico, dove viene chiesto ai cittadini se sono favorevoli alla realizzazione di ‘isole ambientali’ in città e soprattutto in centro storico. Il secondo referendum proposto riguarda la questione dei rifiuti, in particolare la raccolta porta a porta e il l’obiettivo del 70% di differenziata.


“In un momento in cui la partecipazione al voto sconta un deficit di sovranità popolare – spiegano i promotori -dovuta alla vigente legge elettorale, ci proponiamo di attivare uno strumento di consultazione diretta per consentire ai cittadini di esprimersi su questioni fondamentali per la comunità locale”.


“Vivere città più salubri dipende certo dai comportamenti individuali ma in primis discende dalle scelte e dai modelli organizzativi che gli amministratori sanno realizzare – osservano i Verdi -. Traffico congestionato, rifiuti ancora massicciamente avviati all’incenerimento non sono conseguenze inevitabili delle città di oggi e, fra queste, di Forlì ma effetti indesiderati e negativi di modelli cittadini inefficienti che si possono superare in poco tempo”.


Secondo i promotori dei due referendum, “i ritardi con cui la nostra città si presenta negli anni 2000 sono specchio di schemi urbani obsoleti, brillantemente abbandonati da svariati decenni in tantissime città europee e italiane che ben si guardano dal tornare indietro”.


“Per promuovere un progetto concreto di città sostenibile – proseguono -, i sottoscrittori delle proposte referendarie si presentano alla città per rilanciare il dibattito su politiche avanzate di gestione corretta della risorsa-rifiuto e dei problemi legati al diritto alla mobilità, con due proposte chiare nei contenuti e negli obiettivi. E’ la città che deve discutere e confrontarsi per decidere del suo prossimo futuro con uno sguardo al domani delle nostre più giovani generazioni. Ai suoi cittadini il diritto/dovere di dare indirizzi precisi agli amministratori che ne dovranno seguire le indicazioni”.


Questi i due quesiti referendari.


QUESITO 1

Volete che nel territorio urbanizzato del Comune di Forlì' siano realizzate isole ambientali in cui si privilegi la circolazione di pedoni, biciclette, navette di trasporto pubblico, con particolare attenzione alla riqualificazione delle vie commerciali anche del Centro, ai tratti adiacenti le scuole, e alle zone residenziali per favorire la sicurezza dell'utenza debole e la riduzione dell'inquinamento acustico ed atmosferico?

QUESITO 2

Volete che sull’intero territorio del Comune di Forlì venga attuata la raccolta dei rifiuti solidi urbani con il metodo della raccolta differenziata porta a porta, per favorire la riduzione, il riutilizzo, il riciclo dei materiali fino a raggiungere – entro un anno - almeno il 70% di differenziata di qualità ?


I Sottoscrittori per il “Comitato Promotore”

Fausto Pardolesi

Alessandro Ronchi

Sandra Morelli

Giampaolo Bassetti

Denis Valenti

Marco Paci

Loris Stradaioli

Paolo Temeroli

Massimo Tesei

Aldo De Bellis

Euro Camporesi

Donatello Caroli


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -