Forlì: rissa al "Palace" la notte di Capodanno

Forlì: rissa al "Palace" la notte di Capodanno

Forlì: rissa al "Palace" la notte di Capodanno

FORLI' - Troppo alcol: polizia, carabinieri e vigili urbani sono dovuti intervenire la notte di Capodanno alla discoteca Palace di via dei Filergiti a Forlì. Tutto è iniziato intorno alle 5 di mattina, quando al 113 è stata segnalata la rissa incorso. All'arrivo delle forze dell'ordine, tuttavia, la lite si era già sedata. La polizia ha proceduto con l'identificazione di uno dei segnalati come coinvolti nel diverbio. Era un tunisino di 22 anni, che alla vista delle divise si è dato alla fuga.

 

>CAPODANNO CON LE FORZE DELL'ORDINE


Inseguito dai poliziotti è stato acciuffato. Ma per poco: l'intervento a suo soccorso di un altro tunisino di 30 anni gli ha garantito una fuga, comunque breve. Le forze dell'ordine, infatti, alla fine hanno identificato entrambi i soggetti, che hanno reagito contro i tutoridell'ordine con calci e pugni, rimendiando una denuncia a piede libero per resistenza a pubblico ufficiale e una sanzione per l'ubriachezza molesta.


Commenti (6)

  • Avatar anonimo di Rath
    Rath

    Concordate pur con Brenno.. E' colpa di Balzani anche questa? o è colpa di chi sta al governo che non fa un cavolo per la certezza della pena? bisogna mandare messaggi che chi sgarra va dentro.. E invece viene permesso tutto.. Destra Sinistra Centro a livello nazionale..tutti compresi.. E poi si scarico tutto sull'amministrazione comunale..ma per piacere

  • Avatar anonimo di pecoranera
    pecoranera

    Capito Renzo397 ?! La legalità non va più di moda !!!!!! Già... sempre i soliti !!!

  • Avatar anonimo di simy
    simy

    concordo con brenno

  • Avatar anonimo di Brenno
    Brenno

    sempre i soliti.... sveglia gente !

  • Avatar anonimo di renzo397
    renzo397

    questi signori che assumono alcol appena finito il ramadam sono per certi aspetti peggio dei cattolici che della coerenza non hanno mai fatto virtù.La domanda è se sono in regola con le leggi vigenti.Non basta essere in regola con il permesso di soggiorno ma bisogna verificare se esistono ancora i requisiti per tale permesso.Lavorano?hanno fissa dimora? o stanno in Italia a far le ferie.Sono conosciuti alle forze dell'ordine per reati precedenti? La legalità e l'ordine sono indinspensabili per un qualsiasi processo di integrazione mentre viceversa un buonismo da bottega porta i cittadini a scelte politiche diverse.

  • Avatar anonimo di Gessica
    Gessica

    Evidentemente per il sig. corso.rossi le violenze sono tali solo se compiute da extracomunitari giusto? Beh complimenti! Bel modo di ragionare...

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -