Forlì, ristorante Oasi. La Cgil: "La crisi non si risolve con la fuga degli imprenditori"

Forlì, ristorante Oasi. La Cgil: "La crisi non si risolve con la fuga degli imprenditori"

Forlì, ristorante Oasi. La Cgil: "La crisi non si risolve con la fuga degli imprenditori"

FORLI' - Giovedì mattina presso la Direzione Provinciale del Lavoro di Forlì sì è svolto un incontro per il tentativo di risoluzione delle vertenze dei lavoratori dipendenti del ristorante Oasi. "I lavoratori, senza retribuzione dal mese di giugno hanno comunque continuato a prestare la propria attività fino al giorno della serrata, si ritrovano oggi senza lavoro, senza Ammortizzatori Sociali e senza una prospettiva per il futuro" si legge in una nota della Filcams Cgil di Forlì.

 

"La vertenza, che vede coinvolti 10 lavoratori occupati fino al 15 settembre presso il ristorante dell'associazione Oasi, ha visto la mancata comparizione del datore di lavoro Grassi Roberto in fuga dalle sue responsabilità dopo l'improvvisa e unilaterale serrata dell'esercizio e la mancata comparizione dell'associazione Oasi proprietaria dell'esercizio" si legge in una nota.

 

La Filcams Cgil chiede "risposte alla proprietà sul futuro dell'esercizio oggi in "affitto di ramo d'azienda" e sulle prospettive dei lavoratori, per questo la prossima settimana partiranno le iniziative di protesta a sostegno della vertenza e verrà richiesta l'apertura di un tavolo di crisi alla Provincia di Forlì e Cesena".

 

"Certi che la crisi non possa essere affrontata con la fuga degli imprenditori si richiama tutti ad assumersi le proprie responsabilità e ad utilizzare gli strumenti dati per superare le difficoltà e tutelare i lavoratori" si conclude la nota.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -