Forlì, ritrovati 18 immigrati stipati e denutriti in un Tir in autostrada

Forlì, ritrovati 18 immigrati stipati e denutriti in un Tir in autostrada

Forlì, ritrovati 18 immigrati stipati e denutriti in un Tir in autostrada

FORLI' - La polizia autostradale della sottosezione A14 di Forlì li ha trovati denutriti e in gravi condizioni sanitarie, stipati dentro un Tir proveniente dalla Grecia, via porto di Ancona, in viaggio lungo l'autostrada. Si tratta di 18 giovani uomini, profughi o clandestini che dir si voglia, afgani, soccorsi dalla polizia durante un controllo al mezzo pesante mercoledì pomeriggio. Gli stranieri sono stati rifocillati e controllati dal punto di vista medico.

 

> VEDI LE FOTO DELL'INTERVENTO

 

Quindi sono stati condotti in questura per le procedure di identificazione e per raccogliere le loro testimonianze. A quanto pare sarebbe stato lo stesso conducente del Tir, un italiano, a sentire rumori che provenivano dal cassone, agganciato in un secondo momento alla sua motrice e a fermarsi alla stazione della polizia stradale del casello di Forlì per il controllo.


Commenti (6)

  • Avatar anonimo di simy
    simy

    a livello umano non potrei essere indifferente a questi disperati,purtroppo mi ritroverei a risponderne con la mia coscienza..nonostante ci sia qualcuno che dica che la sinistra ha fatto venire in italia i clandestino..se stessi in un paese in guerra anche io vorrei scappare.Vorrei un italia che si impegna per far finire le guerre e non per portarle avanti,che non aiuta i dittatori mai deboli,fino a l'ultimo voglio credere che l'uomo non sia il lupo di Hobbs......

  • Avatar anonimo di jeeg
    jeeg

    perchè se sei italiano è difficile che entri in afganistan come clandestino, visto che hai un biglietto aereo e paghi anticipatamente un visto. ma il problema è se riesci ad entrare come clandestino e ti beccano, in quasi tutti i paesi mondo c'è LO STATO, che da noi è un pezzo che non esiste.....ormai siamo clandestini a casa nostra, visto che alcune persone sono state fermate a venezia durante il raduno della lega, perchè indossavano la Bandiera Italiana, non gradita da quei rimastoni della padania.....che non esiste....è un po' come credere in atlantide, alle sirene di ulisse....maddai leghisti scendete dal vostro rincoglionimento, SIETE ITALIANI, la padania NON ESISTE,e non esisterà mai, metteteci una pietra sopra.......

  • Avatar anonimo di sauroturroni
    sauroturroni

    se i poveretti trovati nel TIR sono Afgani hanno diritto di asilo in quanto profughidi un paese in guerra nel quale ogni giorno decine di vittime civili muoiono per attentati e anche per effetto dei combattimenti. Questo è quanto stabilisce il diritto internazionale. Per fortuna non sono stati "respinti " come prevede la legge razzista voluta dai leghisti che con tanta disponibilità i maggiorenti del PD accolgono nella nostra città considerandoli propri interlocutori privilegiati. Spero che nei loro dibattiti "faccia a faccia" chiedano cosa ne pensano Tosi, Morrone e Pini di questa vicenda che riguarda queste 18 poovere persone trovate dentro un tir.

  • Avatar anonimo di Ken
    Ken

    Siamo andati in Afghanistan a fare la guerra? Assumiamoci di conseguenza onori ed oneri... Questa è gente che scappa dalla morte; penso sia un dovere del mondo civilizzato dargli una mano (anche perchè per ogni clandestino che arriva altri 10 sono morti per il viaggio). Se poi, stando quà, fanno i patacca e vanno a rubare o spacciare allora via a calci nel culo... ma farei la stessa cosa anche con gli italiani senza distinzioni. Non è la nazionalità che conta, ma le scelte e le azioni che fai...

  • Avatar anonimo di oOoOoOoOo
    oOoOoOoOo

    I clandestini... a casa loro!

  • Avatar anonimo di P.Kc.
    P.Kc.

    Gli italiano possono andare in Afganistan come gli pare, perchè gli afgani non possono fare altretanto con l'Italia?

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -