Forlì, Romagna Acque celebra la giornata mondiale dell'acqua

Forlì, Romagna Acque celebra la giornata mondiale dell'acqua

Forlì, Romagna Acque celebra la giornata mondiale dell'acqua

FORLI' - L'acqua come patrimonio pubblico inalienabile, Romagna Acque come esempio di cosa significa gestione pubblica dell'acqua e lungimiranza della politica. Questi sono stati i due fili conduttori del convegno che martedì pomeriggio si è svolto al San Domenico a Forlì in occasione della Giornata Mondiale dell'Acqua. Un evento promosso da Romagna Acque per celebrare questa ricorrenza e riflettere sull'importanza della risorsa idrica in Romagna e non solo.

 

> LE FOTO DELLA GIORNATA

 

"Risorgente-L'acqua nel corso della storia: dalla casualità al bene pubblico gestito" era il titolo del confronto, moderato da Roberto Grandi (docente di Comunicazione di Massa all'Università di Bologna) e aperto dall'intervento della presidente di Romagna Acque, Ariana Bocchini.

 

A seguire sono intervenuti il vescovo della diocesi di Forlì-Bertinoro, monsignor Lino Pizzi, il prefetto di Forlì-Cesena, Angelo Trovato, il sindaco di Forlì, Roberto Balzani, il vice presidente della Provincia di Forlì-Cesena, Guglielmo Russo. Hanno preso la parola anche Piergiuseppe Dolcini, presidente della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, Romana Bacchi (direttore Dipartimento sanità pubblica dell'Ausl di Forlì), Franco Fogacci (direttore Struttura operativa territoriale Hera Forlì-Cesena), Luigi Sacchini (presidente Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi).

 

La presidente Bocchini ha ricordato la figura di Angelo Satanassi, ex sindaco di Forlì e primo presidente dell'allora Consorzio Acque e ‘padre' della Diga di Ridracoli. In questa circostanza il sindaco di Forlì ha consegnato una targa commemorativa alla figlia. 


Forlì, Romagna Acque celebra la giornata mondiale dell'acqua

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -