Forlì, ronde. Ruscelli (Prc): "Al via campagna per comitati anti-fascisti"

Forlì, ronde. Ruscelli (Prc): "Al via campagna per comitati anti-fascisti"

Luciano Ruscelli, segretario di Rifondazione comunista

FORLI' - "Dopo la campagna di arruolamento lanciata dalla Lega Nord in Romagna, facciamo appello affinché tutti i cittadini e le cittadine che hanno a cuore i principi democratici sanciti dalla nostra Costituzione formino dei Comitati Antifascisti". Rifondazione Comunista scende in campo contro le ronde cittadine e lo fa con le parole del segretario federale Luciano Ruscelli. "Saremo in prima fila in ogni territorio" con una campagna di adesione ai Comitati Antifascisti.

 

"Quanto siamo lontani dalla società ideale, senza violenza, senza sopraffazione dell'uomo sull'uomo, dell'uomo sulla donna, dell'uomo sulla natura? - si domanda Ruscelli -. Qualunque sia la risposta a questa domanda di certo l'istituzionalizzazione della violenza, attraverso cui si cerca di dare solo sfogo alla rabbia ed alla paura, non può che condurci  più lontano, verso il disastro".

 

"Il decreto Maroni che legalizza le ronde nelle strade del nostro Paese è un atto di resa dello Stato e un favore progandistico alle insensate e inefficaci richieste della Lega Nord - è la posizione di Rifondazione -. Per tutelare i cittadini e presidiare il territorio già esistono: i Vigili Urbani, la Polizia Provinciale, la Guardia Forestale, la Guardia di Finanza, l'Arma dei Carabinieri e la Polizia di Stato e, in alcune città, anche i Militari. Perciò le ronde, sul piano concreto, andrebbero soltanto ad intasare un sistema già affollato che avrebbe bisogno di più risorse e non di confusione securitaria".


Ruscelli fa presente che tutti i sindacati di Polizia, preoccupati, affermano: "si ha la sensazione che, per la prima volta nella storia repubblicana, lo Stato stia per rinunciare ad una delle sue funzioni più importanti ed irrinunciabili: la gestione della sicurezza". Il segretario di Rifondazione evidenzia poi la "puntualizzazione delle Forze dell'Ordine sulla "storia repubblicana" perché durante il fascismo esisteva la Milizia Volontaria per la Sicurezza Nazionale, volgarmente conosciuta come Camicie Nere. Guarda caso, come le ronde della Lega oggi, la Milizia era composta da volontari, lo facevano per la sicurezza e appartenevano ad un partito, l'unico (quello fascista)".


"Le ronde non possono certo risolvere né il problema della sicurezza né il problema della violenza sulle donne - aggiunge Ruscelli -; un gruppo di persone, animate dagli istinti e non dalla razionalità, che girano per le strade a "vigilare" creano un clima livido e di tensione, non danno sicurezza. La similitudine con gli anni del "ventennio" apparirà ardita ma forse non lo è. Ci siamo sempre chiesti, ripercorrendo la storia, come fosse possibile che un'intera popolazione potesse accettare, anzi sostenere, la barbarie della persecuzione anche fino allo sterminio".


"Non ci sarà mai sicurezza senza coesione sociale ed inclusione - aggiunge Ruscelli -; non servono le ronde a guardare con diffidenza persone solo perché di colore diverso (sicuramente i primi e forse gli unici destinatari dei sospetti) se non per aumentare il senso della distanza fra esseri umani e paradossalmente per sottrarci la vera sicurezza".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

Commenti (14)

  • Avatar anonimo di Spartaco
    Spartaco

    Non dimentichiamo i crimini di guerra e contro l'umanità compiuti dall'esercito italiano in Libia (uso di gas e massacri di civili, con quasi genocidio della popolazione della Cirenaica), in Etiopia (con l'uso dei gas contro militari e civili, e i vari massacri durante le campagne di repressione e ritorsione contro la resistenza etiopica), nei Balcani (e qui siamo alla vera e propria pulizia etnica contro "l'elemento slavo"). Questo è il fascismo, e non poteva essere altro. Questi fatti sono conseguenze logiche delle premesse di fondo (le "idee", anche se questa parola è eccessiva e impropria) di una politica fondata sull'esaltazione della guerra e della violenza, sul nazionalismo e sul razzismo. Da ricordare anche che, mentre nel caso della Germania i responsabili sono stati processati e condannati a Norimberga, gli italiani responsabili di crimini di guerra e contro l'umanità come Graziani e Badoglio sono stati lasciati andare. Il nostro paese non ha voluto fare i conti fino in fondo con il fascismo, a differenza dei tedeschi. Questo è il punto.

  • Avatar anonimo di Michele5555
    Michele5555

    Sulle ronde nn credo sia il caso di cercare delle giustificazioni...il nome,lo spirito w l'idea puzzano di ventennio anche troppo chiaramente per non allarmarsi e le giustificazioni sono dei patetitici tentativi di fare credere al centro moderato che il governo agisce per il meglio Gli ideatori ovviamente sanno benissimo che questa è un pensata di marca squadristica eleggendo quello che i loro militanti pensano del ventennio c'è da pensare che questo fatto li riempia d'orgoglio Per inciso in risposta a chi pensa che Mussolini sia il padre dell'Italia moderna faccio rispettosamente notare che nel 1941 l'Italia era un paese con il 33 % della popolazione impiegata in agricoltura , con stipendi medi intorno alle 10.000 lire al mese, il 13 % di analfabeti, dove 4 milioni di italiani nn mangiavano mai la carne durante l'anno, dove c'era un bagno ogni 40 persone altro che paese moderno Senza scordare i 410.000 morti italiani e 220.000 stranieri provocati dalle "splendide" imprese militari intraprese dal ventennio che ora qualcuno vorrebbe riabilitare per 4 strade e 2 ponti bah !

  • Avatar anonimo di Spartaco
    Spartaco

    Finalmente, un appello al buon senso, un po' di serietà. Da quando certe forze politiche - interessate solo alla conquista del potere, obiettivo "naturale" e legittimo - lavorano quotidianamente per stimolare i sentimenti peggiori della massa trasformando una gigantesca questione sociale e culturale in una guerra razziale, provocando in questo modo il rischio concreto del ritorno alla barbarie - e questo è moralmente e politicamente sbagliato e bestiale, lo sanno bene i loro capi - non è più possibile discutere in modo sensato e razionale dei problemi. Non siamo di fronte a politici che agiscono su forme di conflitto produttive e utili per lo sviluppo della democrazia. Siamo di fronte a apprendisti stregoni: non vorrei che la situazione sfuggisse di mano anche a chi sta contribuendo con le sue idee e azioni a aggravarla. Maggiore uguaglianza, maggiore giustizia sociale, pari opportunità, efficienza, competenza, chiarezza e rigore (nel senso della giustizia e non della logica del taglione) sono l'unica soluzione democratica ai problemi della nostra società. Sono qualità carenti in Italia. Il senso civico della cittadinanza, il volontariato si esprimono in tante forme. Se parliamo di ronde e si considerano le iniziative della lega e di chiunque altro interessato a soffiare sul fuoco, parliamo di qualcos'altro. E'rischioso fare confusione su temi così delicati. Meglio investire sulla forza pubblica e una giustizia più giusta, facendo in modo che oltre ai crimini impuniti e processi infiniti che fanno notizia, cose come Genova, abusi e pestaggi vari, mentalità e pensieri un po' troppo "liberi" - cioè fascistoidi - ma anche le assoluzioni facili dei potenti, escano di scena. Lavorare per il peggio è irresponsabile, potrebbe diventare criminale. Attenzione, perchè non so seabbiamo superato il punto di non ritorno, ma c'è qualcosa di profondamente sbagliato nella testa di molte persone. Mantenere calma e freddezza, senza negare o minimizzare, per curare questa peste.

  • Avatar anonimo di Roberto S
    Roberto S

    Invece di creare ronde, non sarebbe meglio che le persone fossero stimolate a riappropriarsi del centro cittadino, con eventi e possibilità di incontro serali, dove le diverse culture presenti nella nostra città potessero realmente integrarsi? Forse in questo modo gli spazi per la micro criminalità verrebbero ad essere occupati da tutti noi senza utilizzo di ronde, rondine e quant'altro... Mah a volte le soluzioni più semplici sono le più difficili da praticare e non mi spiego la ragione...

  • Avatar anonimo di Spartaco
    Spartaco

    ma sì, facciamo anche una ronda spartachista in funzione antirondista... è questo il livello della politica oggi. Ronde, fronde, frottole e frappole. Dimenticavo: le ronde dovrebbero essere riservate solo a chi comprovi una dichiarata origine gallica. Chi di galliBOIATE ferisce, di galliBOIATE perisce!

  • Avatar anonimo di fionda
    fionda

    spero che le ronde siano disposte anche a stare nei pianerotoli dei condominii anche perchè le statistiche parlano chiaro e a ben guardare spesso sono più sicure le strade delle famiglie italiane. sono davvero impaziente di vedere i risultati di queste belle, in senso ironico, pensate....

  • Avatar anonimo di Brenno
    Brenno

    Magari sapessi tutto ;-) 1-"dipendono" nel senso che sono regolamentate da una legge dello stato, sono i sindaci a decidere in base alle loro esigenze. se siete tanto a favore della democrazia e della libertà dovete lasciare la libertà di scelta ai sindaci e alla gente che vuole partecipare 2-la sinistra gestisce decine e decine di associazioni di volontariato, e nessuno di voi si lamenta di questo fatto. la lega si è fatta promotrice di questa cosa solo in termini ORGANIZZATIVI ma per aderire non c'è nessuna tessera di partito da fare senza contare che sono aperte a tutti i cittadini immigrati regolari compresi 3-il primo incidente... dipende da chi e come potrebbe accadere, mandare in giro ronde "antifasciste" facendo comunicati stampa allarmanti e fuori da ogni logica sicuramente fomenta il clima di tensione, forse c'è qualcuno che ha tutto l'interesse politico affinchè l'esperimento ronde sia un fallimento. 4-la lega spesso ha usato termini duri per avere visibilità ma all'atto pratico non ci sono condanne di leghisti per fatti violenti, mentre ci sono, al contrario, decine di casi che riguardano i centri sociali. io mi preoccuperei di guardare prima in casa vostra. 5-ci sono pareri e pareri, a roma il capo della polizia ha dato parere positivo alle ronde civiche, per esempio e le utilizzeranno a breve.

  • Avatar anonimo di Nicola
    Nicola

    Brenno... tu che sai tutto.. ti sei letto il decreto? e se lo hai letto, capisci cosa dice? 1) un passo del decreto: I sindaci, previa intesa con il prefetto, possono avvalersi della collaborazione di associazioni tra cittadini non armati" non credo che siano asscociazioni che dipendono dallo stato, altrimenti che volontari sono? 2) la cosa grave è che queste associazioni sono di partito e quindi la similitudine con il ventennio fatta da rifondazione non è così assurda e calza abbastanza bene, anche la milizia era un corpo di volontari... è avedente che con questa dinamica tutti potrebbero costituirsene una. ogni partito... come del resto rifondazione ha già proposto e poi cosa si fa? 3) una cosa sono gli assistenti civici fatti dal comune e da altri enti (di destra o di sinistra non importa ma sono enti) una cosa sono delle associazioni private anche se registrate... che possano andare in giro di notte e poi quando succede il primo incidente? perchè a forza di fomentare la tenzione l'incidente succederà? di chi è la colpa? 4) non mi sembra tanto "intelligente" dire che quelli di sinistra se fanno i comitati antifascisti siano facinorosi invece le ronde sono degli angioletti con il cellulare... bossi non era quello che diceva che avrebbe preso i fucili? che bastava una pallottola per far fuori il capo delle procura della repubblica di verona Papalia? 5) se sono le stesse forze dell'ordine a dire che sono completamente inutili e anzi che intralcerebbero l'ordinario lavoro delle Autorità sul territorio anche loro sono comunisti facinorosi? 6) poi ultimo, annibale, ma se mussolini faceva tutte ste infrastrutture perchè non ha fatto l'architetto o il ferroviere? del resto, per verità storica, è stato il new deal di Keines a "dire" a tutti i paesi che si usciva dalla crisi con le infrastrutture invece il fascismo ha calato le braghe davanti alla chiesa e ci siamo venduti le scuole al vaticano.. Quanto per tentare di dire come stanno lle cose...

  • Avatar anonimo di Brenno
    Brenno

    1-perchè di gente che vuole fare le ronde ne conosco e sono tutt'altro che persone facinorose, fasciste, violente e razziste, prima di parlare in termini catastrofici mi leggerei bene il decreto e aspetterei di vedere sta gente all'opera. 2-perchè gli assistenti civici sarebbero alle dipendenze dello stato (attraverso accordi con prefetture e sindaci), stato che, tra l'altro, ha una costituzione nata proprio dall'antifascismo e a cui tutte le azioni socio-politiche e tutti i partiti devono riconoscersi. Tutto quello che è avvenuto prima dell'attuale costituzione non potrà più tornare, perchè ormai lo stato ha gli anticorpi giusti .... d'altronde non sono passati 80 anni a caso e nessuno vuole fare rambo rischiando la pelle o peggio. 3-gli assistenti civici nascono da un'azione di un parlamento regolarmente eletto a grande maggioranza, il decreto che è stato controfirmato dal maggiore garante della costituzione quale è il presidente della repubblica 4-perchè gli assistenti civici alla sicurezza sono solo persone che fanno delle passeggiate a piedi e in macchina per la città armati di telefonino, hanno fatto un corso di formazione e hanno tutti i recapiti registrati (telefonino, targa ecc) presso le FDO, il primo che potrebbe fare il coglione sarebbe istantaneamente identificato e punito 5-perchè tanti comuni di sinistra (vedi vicenza e bari o la stessa forlì;) già li usano e si voleva semplicemente dare uniformità e regolamentazione statale al fenomeno diffuso da tempo. 6-perchè in tanti paesi ci sono da tantissimo tempo compresi gli USA di Obama (da 30 anni) 7-perchè sono richieste dalla gente come testimoniato le adesioni e i sondaggi, ed è compito dei partiti portare avanti le istanze della gente 8-perchè mi viene da ridere che l'area politica che emana questi comunicati sia poi la prima ad avere al suo interno facinorosi che si sono distinti negli anni in assalti squadristi a FDO, membri di altri partiti, proprietà private, negozi, banche, mcdonald ecc...ecc...

  • Avatar anonimo di annibale
    annibale

    PER SAM nel 29 i fascisti governavano gia' da 7 anni. Ripassa la storia. Hanno compiuto tante cazzate, ma hanno portato l'Italia nell'era moderna. Prima regnava Giolitti in stile ottocentesco. I nostri figli usano ancora le scuole edificate dal fascio, le ferrovie, le polisportive, le strade ecc. Mica come le case del popolo degli anni cinquanta o le nostre villette a schiera costruite con materiali pessimi. Riguardo a rifondazione stendiamo un velo pietoso, sono come i pellerossa nelle riserve, venerano il totem Marx (non ha mai lavorato in vita sua).

  • Avatar anonimo di Sam
    Sam

    Perchè caro Brenno, dall'alto della tua cultura non ci illustri le differenze tra le dinamiche socio-politiche degli anni 20-30 che portarono il nazifascismo e quelle dei giorni nostri? Dimmi qual'è la differenza tra la crisi del '29 e quella che stiamo INIZIANDO a vivere ora, oppure la differenza tra la caccia agli ebrei, zingari, comunisti e la caccia ai musulmani, rom e komunisti Pendiamo tutti dalle tue labbra

  • Avatar anonimo di Brenno
    Brenno

    chi ha un minimo di intelligenza (bastano 2 neuroni funzionanti) capisce perchè rifondazione oggi non arriva al 3% nazionale.

  • Avatar anonimo di Brenno
    Brenno

    alè mancava solo rifondazione adesso il giro dei comunicati stampa assurdi è finito. il circo è al completo. che palle con sto fascismo...come se potesse tornare il periodo fascista e si potessero ripetere le stesse dinamiche del 1920 oggi che siamo nel 2009...pazzesco. il grosso problema che vedo è che le ronde civiche non sono ronde di partito ma gruppi di volontari pacifici in accordo con la prefettura, ste cosidette ronde antifasciste sono illegali e, conoscendo le metodologie dei centri sociali, saranno organizzate soltanto per assalire con armi e bastoni gli inermi operatori civici. complimenti...i bastoni mi raccomando avvolgeteli nella bandiera della pace !

  • Avatar anonimo di Nicola
    Nicola

    Brava Rifondazione Comunista finalmente qualcuno, indredibile un Partito, ha finalmente cominciato a dire le cose come stanno senza arrampicarsi sul politicamente corretto e sulle frasi di circostanza. Spero che rifondazione sia coerente e porti avanti questa battaglia di civilità... ormai ogni cosa è consentita e nessuno risponde mai come sarebbe necessario: con la concretezza delle azioni.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -