Forlì, Rondoni in viale della Libertà: "Lampioni, marciapiedi e panchine per riqualificarlo"

Forlì, Rondoni in viale della Libertà: "Lampioni, marciapiedi e panchine per riqualificarlo"

Forlì, Rondoni in viale della Libertà: "Lampioni, marciapiedi e panchine per riqualificarlo"

FORLI' - "Riqualifichiamo il viale della Libertà, i suoi marciapiedi, panchine, aiuole, lampioni". Lo ha affermato Alessandro Rondoni, coordinatore Pdl e Udc in Consiglio Comunale, che ha chiesto "più attenzione e migliore manutenzione per questa bella zona centrale della città", insieme ad Angelo Sampieri, capogruppo Pdl in Consiglio Comunale, e ai consiglieri Vanda Burnacci, Maria Michea e Vincenzo Bongiorno, incontrando i cittadini in un caffè-colazione mercoledì 13 ottobre al bar di viale della Libertà 52.

 

Rondoni ha poi aggiunto: "Questo è un viale dimenticato da troppo tempo, che necessita di attenzione anche perché è il biglietto da visita per chi arriva a Forlì in treno nella stazione ferroviaria. Occorre sistemare l'asfalto dei marciapiedi, in più punti sconnesso e con buche, le aiuole, gli alberi, le panchine in pietra, liberare la zona dalle biciclette abbandonate, realizzare una migliore illuminazione, ripulire i monumenti, rispettare e mantenere lo stile architettonico che fa unico questo viale, riabbellire il Parco della Resistenza che si affaccia su piazzale della Vittoria. Purtroppo, nonostante la presenza nella zona di due aree dismesse da recuperare, non è stato nemmeno risolto il problema del parcheggio per i pendolari con la costruzione di un parcheggio multipiano. Sono pure necessari migliori collegamenti bus con il centro, l'aeroporto, l'ospedale, le facoltà universitarie. Inoltre da decenni nel viale non si organizza più nemmeno un mercatino".


Rondoni ha pure ricordato di aver recentemente chiesto, con un'interrogazione al Sindaco, chiarimenti sulla presenza nell'area ex Mangelli, anche sotto terra, di sostanze inquinanti, tra cui l'amianto, e di aver appoggiato la petizione dei cittadini per la rimozione dei cumuli di rifiuti da quell'area "per cui - ha affermato - ho ringraziato anche il Sindaco e l'assessore per l'intervento svolto". All'incontro è intervenuto inoltre Riccardo Sbarzaglia, promotore della petizione per liberare dai rifiuti l'area ex Mangelli. E' stato infine ricordato l'Ordine del Giorno a favore del referendum per la Regione Romagna, con gli interventi di Samuele Albonetti, segretario del Mar, il Movimento per l'autonomia della Romagna, di Aurelio Angelucci, il popolare Tugnaz, e Laura Sansovini della Compagnia dialettale del Cinecircolo del Gallo.   

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -