Forlì, Rondoni (PdL): "Che ci facevano gli striscioni degli studenti in Comune?"

Forlì, Rondoni (PdL): "Che ci facevano gli striscioni degli studenti in Comune?"

FORLI' - Alessandro Rondoni, coordinatore Pdl e Udc in Consiglio Comunale, sulla contestazione studentesca del 2 dicembre in piazza Saffi che ha visto alcuni giovani affacciarsi dal balcone comunale per esporre uno striscione e protestare contro la riforma Gelmini, afferma: <Occorre non avvelenare i giovani e il clima politico alimentando la conflittualità>.

 

Il coordinatore Pdl e Udc inoltre aggiunge: <Siamo in democrazia. E' legittimo manifestare, ma chi e perché ha permesso agli studenti l'accesso a un balcone del Municipio per esporre uno striscione contro la riforma universitaria del ministro Gelmini? Anche questo episodio rappresenta un'anomalia e una scorrettezza istituzionale, dopo quella del manifesto contro la Finanziaria appeso dalla Giunta sul Municipio. In democrazia le istituzioni non devono essere di parte, ma rappresentano tutti i cittadini>.

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di minotauro
    minotauro

    Caro Rondoni, qui non si tratta di essere di parte o meno, qui si tratta di informare il maggior numero di persone possibili di come stanno le cose, e tutto quel che è scritto in questi striscioni è verità,a lei e al PDL da fastidio e fa paura che la gente apra gl'occhi? saluti.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -