Forlì, Rondoni (PdL): "Città paralizzata dal ghiaccio, è sconcertante"

Forlì, Rondoni (PdL): "Città paralizzata dal ghiaccio, è sconcertante"

FORLI' - "E' sconcertante vedere la città paralizzata dal ghiaccio. I cittadini hanno subito notevoli disagi ed è stata messa a repentaglio anche la loro sicurezza. Non c'è stata programmazione sugli interventi comunali, nonostante il maltempo fosse annunciato". Lo ha affermato Alessandro Rondoni, coordinatore Pdl, Udc, Lega Nord in Consiglio Comunale, che ha anche chiesto: "Quando e dove è stato sparso il sale sulle strade e sui marciapiedi?", e ha criticato la Pubblica Amministrazione per il ritardo degli interventi, la mancata programmazione e l'assenza di informazione sulla chiusura delle scuole e sul fermo dei mezzi pubblici.

 

"Ci sono stati troppi ritardi e disservizi - ha affermato Rondoni - i marciapiedi e le strade sono ghiacciati, i cittadini scivolano e cadono, in molti sono ricorsi al Pronto Soccorso del Morgagni-Pierantoni, sulle strade si sono formate code di auto in difficoltà, con traffico in tilt. I bus non hanno circolato, le scuole sono state chiuse con avvisi all'ultimo momento. Molti negozi non hanno aperto, così anche alcune attività nella zona industriale".

 

Rondoni inoltre ha sottolineato: "Ieri, lunedì 21, era convocato il Consiglio Comunale di Forlì e avevamo chiesto al Sindaco e al Vicesindaco, che ha la delega alla Mobilità, di conoscere la situazione e la programmazione degli interventi del Comune, ma non era all'ordine del giorno. Come mai? Oggi tanti cittadini hanno manifestato direttamente il loro sconcerto e in molti sono venuti al Rondo Point a esprimere lamentele e rabbia per i disagi subiti. Nei manifesti del Comune affissi per Forlì in caso di neve c'è scritto "dateci una mano" ma, vista la mancanza di mezzi ed interventi, ora suona beffardo perché i cittadini a causa del ghiaccio rischiano di scivolare sulle strade e di dare anche... una spalla, un polso, una gamba, un femore!" Il Coordinamento Pdl, Udc, Lega Nord presenterà nel prossimo Consiglio Comunale un Ordine del giorno perché si discuta dell'accaduto e sia fatta chiarezza sulle responsabilità e sulla programmazione degli interventi comunali.

Commenti (4)

  • Avatar anonimo di corso.rossi
    corso.rossi

    per il signo Caldi: l'amministrazione doveva limitare o sospendere il traffico privato e implementare quello pubblico( ovvero usare pochi mezzi che portassero molte persone e non viceversa) se voleva dare maggior sicurezza alla viabilità,o,molto piu' semplicemnete spargere sale abbondante sulle strade da ieri sera : esattamente come ha fatto il sindaco di Forlimpopoli; quindi la polemica non è verso la sinistra ma verso coloro che hanno permesso che 200 perosne (si badi bene nella sola mattinata) fossero costrette ad andare al pronto Soccorso.Cio' è segno di assoluta inefficienza: il vice sindaco dovrebbe dimettersi !

  • Avatar anonimo di Marlene58
    Marlene58

    Ma ragazzi stiamo scherzando??? Più di 200 persone al Pronto Soccorso!! Quanto costano alla Sanità pubblica? Quanto sale si poteva comprare e spargere in tempo utile? Già ieri sera alle 11 l'autostrada chiusa doveva far capire che sarebbe stata una giornata difficile e allora non si doveva correre fuori con ogni mezzo per gettare sale e ghiaia su strade e marciapiedi!?!?! 200 al Morgagni-Pierantoni, ma forse migliaia come me per terra col sedere sul ghiaccio...mi meraviglio! Vabbè che il Sindaco aveva appuntamento per un duello con la pistola ad acqua {se non ci credete andate a vedere il resoconto della seduta di ieri del Consiglio Comunale!!}, ma magari avesse pensato anche a noi!!

  • Avatar anonimo di vrelio
    vrelio

    Purtroppo la cosiddetta "emergenza neve" e poi anche "l'emergenza ghiaccio" trovano impreparate parecchie Amministrazioni, di destra o di sinistra. Ad ogni inverno si rimane sempre sorpresi che faccia freddo e che nevichi. Probabilmente gli amministratori ritengono che il riscaldamento globale abbia già provveduto ad eliminare inverni e gelate, invece non è così. Sveglia! Forse Balzani dovrebbe prendere esempio dalla sua collega Moratti, che a Milano guidando una efficiente giunta di destra, ha brillantemente evitato qualunque disagio da neve ai milanesi.

  • Avatar anonimo di Luca Caldi
    Luca Caldi

    Questi comunisti, che fanno ghiacciare in modo incredibile le strade......Che non fanno uscire gli autobus, che non comunicano alla gente che gli autobus non escono!(come si poteva fare?) Magari per garantire la sicurezza di chi è in strada un 12 metri che scivola sul ghiaccio è un grosso problema e non lo raccomando a nessuno. Volevo ricordare che situazione del genere a Forlì non ce ne sono state così tante, (-10 gradi ) negli ultimi 50 anni. Come sempre qualunque evento è pro campagna elettorale per i compagni del Rondo Point;anche quelli atmosferici....

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -