Forlì, Rondoni (PdL): "Cordoglio per i militari uccisi in Afghanistan"

Forlì, Rondoni (PdL): "Cordoglio per i militari uccisi in Afghanistan"

FORLI' - "Esprimo partecipazione al dolore dei familiari dei quattro alpini uccisi stamattina in un attentato in Afghanistan e vicinanza all'altro soldato ferito e ai militari italiani impegnati nelle missioni all'estero" afferma Alessandro Rondoni, coordinatore Pdl e Udc in Consiglio Comunale, dopo l'attentato di ieri mattina. Il coordinatore Pdl e Udc ricorda il profondo cordoglio espresso dal Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano e rinnova l'apprezzamento per l'operato dei nostri soldati, che in vari Paesi al centro di conflitti sono impegnati a difendere la democrazia e i diritti umani. Rondoni nei giorni scorsi aveva incontrato il col. Franco Galletti, comandante del 66° Reggimento Trieste di stanza a Forlì, e gli aveva manifestato apprezzamento per l'impegno nelle missioni militari, e in particolare a favore delle popolazioni del sud del Libano dopo la recente operazione svolta dal 66° Trieste in quel territorio.


Il coordinatore Pdl e Udc chiede poi al Sindaco che "in occasione delle celebrazioni per il centocinquantesimo dell'Unità d'Italia siano organizzate iniziative per evidenziare l'importanza delle missioni dei nostri soldati per difendere e promuovere la pace nel mondo, e per onorare la memoria dei militari italiani caduti in missione". Rondoni chiede inoltre che "venga collocata sulla torre civica la lapide, già preannunciata in Consiglio Comunale nel settembre 2009, per ricordare il sacrificio dei militari italiani caduti recentemente e che venga invitato in un prossimo Consiglio Comunale il col. Galletti per esprimere la vicinanza della città all'operato dei soldati nelle missioni internazionali, svolte anche dal 66° Reggimento Trieste".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -